Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Sgarbi e la genialità di Pasolini e Caravaggio
Dal 2 al 4 dicembre, al Teatro Olimpico di Roma ci porterà in viaggio con l'arte


di Redazione

Dal 2 al 4 dicembre, al Teatro Olimpico di Roma, ancora una volta Vittorio Sgarbi  ci porterà  in viaggio con  l'arte, questa volta con i due grandi Maestri  Pasolini e  Caravaggio. “Caravaggio è doppiamente contemporaneo. È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento. Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti. E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio.”
È su questa citazione di Vittorio Sgarbi che s’innesta l’idea di un’inedita simmetria con l’intellettuale Pier Paolo Pasolini (Bologna;1922 / Lido di Ostia;1975). Pasolini e Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio (Milano;1571 / Porto Ercole;1610), seppur su piani differenti, innescarono roventi polemiche attraverso le loro modalità artistiche, e di vita, divenendo interpreti di nuove realtà spesso non comprese dai coevi, e dai posteri

In questo spettacolo, tutto da ascoltare e vedere, Vittorio Sgarbi ci condurrà nelle vite, fin dentro le opere rivoluzionarie di Michelangelo Merisi e Pier Paolo Pasolini. Trascendendo immagini, testi e suoni, Sgarbi porterà alla luce quanto di più necessario ci è stato donato dalle rivoluzionarie attività di questi due maestri i quali, nonostante abbiano vissuto a circa quattrocento anni di distanza l’uno dall’altro, lottarono contro analoghi ostracismi, pagando il caro prezzo della vita in cambio della propria libertà intellettuale.

 


 
30/11/2022 - Sgarbi e la genialità di Pasolini e Caravaggio - Dal 2 al 4 dicembre,...
28/11/2022 - TELEFONO DONNA - Un impegno lungo 26 anni oggi celebra con un...
23/11/2022 - Centro Antiviolenza “Carmela Morlino” - “I tronchi si tingono di...
11/11/2022 - C’è un cuore di tappi che aspetta solo di battere - Tutto pronto per...
08/11/2022 - Il Natale in Provincia di Foggia - “Il prossimo Natale daremo la...
29/10/2022 - La Sagra dei Ciccecuòtte - Un’antica tradizione di Sant’Agata di...
28/10/2022 - FESTA DELL’UNITA’ NAZIONALE - GIORNATA DELLE FORZE ARMATE: IL...
28/10/2022 - RACKET DELLE ESTORSIONI SULLE SLOT-MACHINE - 4 PROVVEDIMENTI...
26/10/2022 - A Orsara nascono “I Lumi della Ragione” - Nuova associazione per la...
23/10/2022 - SANITA': “Grande risultato il Protocollo 20 ottt.' - Uno per uno,...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by