Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Il derby del Miramare va al San Severo
Serve a poco il cambio sulla panchina sipontina. Il San Severo 'corsaro', esce dalla sona playout


di Salvatore Melcarne

Manfredonia, 30 marzo 2014.

Poteva essere la partita della svolta per il Manfredonia ma il match tra i sipontini e il San Severo si è trasformato nell’ennesimo incubo stagionale. La prima di Vadacca sulla panchina dei delfini ha di nuovo per l’appunto solo il nome del mister: tutta una serie di errori ed orrori dei padroni di casa ha infatti spianato la strada agli ospiti, che mettono la freccia e abbandonano la zona playout superando il sodalizio sipontino.
Il copione è lo stesso delle ultime settimane al Miramare. Vantaggio dei sipontini dopo pochi minuti e successiva rimonta degli avversari con la squadra di casa inguardabile in difesa e inconsistente davanti.
Vadacca decide di cambiare disposizione di alcuni giocatori, ed una di queste ha effetto: all’11’ Romito, schierato esterno alto, beffa in velocità Mascolo che lo atterra in area. Dal dischetto Del Prete si dimostra infallibile e, nonostante l’intuizione del portiere ospite Coccia, porta in vantaggio i suoi.
Il Manfredonia non gioca male ed il San Severo, almeno nelle prime battute, risulta non pervenuto. I sipontini cercano il raddoppio con alcune conclusioni dalla distanza ma con poca precisione.
E puntuale, soprattutto in questo 2014, arriva il pareggio ospite su dormita difensiva. E’ il 27’ e Palumbo e Monti si fanno saltare come birilli nel cuore dell’area, permettendo un traversone rasoterra che attraversa tutta l’area piccola prima di finire sui piedi dell’accorrente Mastrangelo che, in tutta libertà, insacca a porta vuota.
Al 34’ il San Severo passa addirittura in vantaggio. Come contro la Turris, i padroni di casa dormono su azione di calcio piazzato e permettono a Follera di segnare di testa in tutta tranquillità.
La reazione è fulminea. Al 41’ infatti Gentile conclude su assist di La Porta ma trova la pronta opposizione di Coccia che si dimostra reattivo.
Nella ripresa Vadacca lancia subito il rientrante Carminati. Ma i secondi 45 minuti non faranno altro che confermare l’incubo.
L’occasione di Romito al 55’, con Coccia ancora protagonista, illude infatti i padroni di casa, che subiscono il gol del ko al 59’: Monti, in fase di possesso, regala palla agli avversari e, nel tentativo di recuperare, tenta un intervento grottesco che si trasforma in un ridicolo autogol.
I restanti minuti vedono tentativi sterili dei padroni di casa, che non riescono più a trovare lo specchio della porta fino al fischio finale. A ciò si aggiunge il comportamento poco sportivo degli ospiti che dimezzano il tempo effettivo di gioco restando a lungo a terra appena possibile. A peggiorare le cose ci pensa poi il rosso diretto a Gentile in pieno recupero.
Finisce così, con un 1-3 che non premia il numeroso pubblico accorso allo stadio, e con la squadra che ora si trova in piena zona playout. Ci si dovrà anzi guardare anche le spalle: domenica si gioca in casa della Puteolana penultima, ed un altro ko significherebbe rischiare di perdere anche il favore del piazzamento in classifica nel caso di disputa dei playout.

MANFREDONIA – SAN SEVERO – 1 – 3

RETI: 12’pt La Porta rig. (M); 27’pt Mastrangelo (S); 34’pt Follera (S); 14’st aut. Monti (M).

MANFREDONIA (4-3-3): Maggi; Palumbo, Monti (18’st Compierchio), Cuomo, Esposito; Totaro (29’st Coccia), D’Ambrosio, Gentile; Romito, La Porta, De Rita (1’st Carminati). (De Gennaro, Portosi, Rinaldi, Terminello, Stoppiello, Lupoli). Allenatore Massimiliano Vadacca.

SAN SEVERO (4-3-3): Coccia; Sparano, Alterio, Follera, Mascolo (36’st Ianniciello); Mastrangelo, Masi (30’st Burdo), De Vivo; Florio (13’st Ferrante), El Ouazni, Lombardi. (Pizzolato, Mangiacotti, Marino, Covelli, De Santis, Dell’Aquila). Allenatore Emilio Longo.
 
ARBITRO: Federico Dionisi di L’Aquila (Basile di Chieti – Innaurato di Lanciano).

AMMONITI: Maggi, Monti e La Porta (M); Burdo (S).
ESPULSI: Gentile al 47’st per fallo violento.

NOTE: Angoli: 12-4. Recupero: 2’pt;6’st.

Nella foto di L. Melcarne il gol del vantaggio di La Porta (rig.)

 

 




 
30/04/2018 - MANFREDONIA-CAVESE-1-5 - Il Manfredonia, retrocesso da 2 domeniche,...
23/04/2018 - TARANTO-MANFREDONIA-8-1 - Pesantissimo cappotto sul campo del Taranto...
16/04/2018 - MATEMATICA RETROCESSIONE DEI SIPONTINI - Il Manfredonia pareggia ...
09/04/2018 - FULGOR MOLFETTA-MANFREDONIA-1-3 - Va ai sipontini lo scontro tra...
19/03/2018 - MANFREDONIA-SAN SEVERO-2-2 - Parità nel derby di Capitanata....
26/02/2018 - MANFREDONIA-SARNESE-4-5 - Disastroso primo tempo dei sipontini, poi...
11/02/2018 - MANFREDONIA-AVERSA NORMANNA-0-2 - I sipontini falliscono nel momento...
05/02/2018 - AUDACE CERIGNOLA-MANFREDONIA-4-1 - Perentorio successo degli ofantini...
29/01/2018 - MANFREDONIA-POTENZA-2-3 - Ennesima rimonta subita dai sipontini che...
23/01/2018 - ALTAMURA-MANFREDONIA-2-0 - I baresi chiudono la pratica nel primo...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by