Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Tre bollini rosa all'IRCCS Casa Sollievo
Il massimo riconoscimento, unico Ospedale della Puglia, assegnato ieri a Roma da O.N.Da


di Redazione

S.G.Rotondo, 4 dicembre 2013.

Il massimo riconoscimento, unico Ospedale della Puglia, assegnato ieri a Roma da O.N.Da (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna) per l'attenzione dedicata alle patologie femminili
Mercoledì 3 dicembre, nella sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l'O.N.Da (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna) ha confermato l'impegno dell'IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza nei confronti delle patologie femminili attribuendo al nostro ospedale, per il biennio 2014-2015, 3 bollini rosa, il massimo del riconoscimento, uno in più del biennio 2012-2013.
         Il programma "bollini rosa" è stato ideato nel 2007 da O.N.Da per premiare e segnalare gli ospedali italiani che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie femminili, ponendo la paziente al centro delle cure. I criteri di valutazione per l'assegnazione dei bollini rosa sono stati: presenza di specialità cliniche dedicate alle principali patologie di interesse femminile, appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici, l'offerta di servizi aggiuntivi che cambiano l’approccio con l’ospedale e che spaziano dalle diete personalizzate per particolari esigenze o motivi religiosi ai servizi alberghieri convenzionati. Per il biennio 2014-2015 è stata inserita, per la valutazione, la presenza della Neonatologia come area specialistica di interesse, con specifico riferimento alla nascita prematura, in considerazione della rilevanza delle problematiche connesse, mentre la Neurologia è stata integrata con una sezione dedicata alla sclerosi multipla, patologia cronica tipicamente declinata al femminile ad elevato impatto invalidante.
      Quest’anno sono 230 gli ospedali premiati in tutta Italia: 65 con il massimo riconoscimento di tre bollini, 105 con due bollini e 60 con un bollino soltanto. Nella Regione Puglia l'Ospedale di San Giovanni Rotondo fondato da San Pio da Pietrelcina è l'unica struttura ad aver ottenuto l'attribuzione dei 3 bollini. L'unico altro centro pugliese inserito nella lista è il Presidio Ospedaliero San Paolo di Bari con 2 bollini.

 


 
24/01/2023 - A Orsara il corso di alfabetizzazione informatica - Le lezioni...
24/01/2023 - “No allo “scudo penale” per l’ex ILVA” - Appello ai parlamentari “Non...
13/12/2022 - LUCIANA PIOMELLI NUOVO SEGRETARIO COMUNALE - il Sindaco avv....
13/12/2022 - Legambiente Puglia e Hope Group - Per una transizione energetica...
13/12/2022 - NATALE IN CITTA’ 2022 A SAN SEVERO - MARTEDI’ 13 DICEMBRE IL TEATRO...
06/12/2022 - IL NATALE DI MICKY SEPALONE E ANGELA PIAF - L’8 DICEMBRE PRIMA TAPPA...
06/12/2022 - Bando Master II livello UNIFG Psicologia - Obiettivi formativi
28/11/2022 - La Scuola dei Mestieri - al Villaggio Don Bosco: nuovo corso...
28/11/2022 - Imaugurato a Peschici nuovo Istittuto Comprensivo - “G. LIBETTA”...
28/11/2022 - A Rodi, il Gargano in marcia al fianco delle donne - Insieme gli 8...
28/11/2022 - Campionato Italiano di Pankration - Successo del'Artagon di Foggia...
28/11/2022 - SAN SEVERO: VIA GLI INTERVENTI DI POTATURA - degli alberi lungo le...
23/11/2022 - UN FESTIVAL PER PROMUOVERE GIOVANI ARTISTI - per ricordare un...
19/11/2022 - MOSTRA CANOSA PRESEPI 24 EDIZIONE 2022 -
19/11/2022 - Sinergie e momenti di confronto - Torna a Parcocittà “La Settimana...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by