Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

CARA. La C.R.I. ancora non assume i lavoratori
Non rispetta l’accordo sindacale del 27 febbraio 2012, siglato in presenza del Prefetto


di Redazione

Foggia, 17 maggio 2012.

“La Croce Rossa Italiana (CRI) non rispetta l’accordo sindacale del 27 febbraio 2012, siglato in presenza della Prefettura e dell’Assessorato al Lavoro Regionale, con il quale si era impegnata a reintegrare nella gestione del CARA di Borgo Mezzanone i lavoratori rivenienti dalla precedente gestione del servizio”. Lo ha denunciato il segretario generale della Fisascat Cisl di Foggia, Leonardo Piacquaddio, nel corso della manifestazione dei lavoratori, tenutasi davanti all’Ufficio Territoriale del Governo di Foggia, a cui è intervenuta anche l’Assessore Regionale del Welfare della Puglia, Elena Gentile.

L’iniziativa sindacale si è resa necessaria dopo che, lo scorso 11 maggio 2012, la CRI ha nuovamente disertato l’incontro presso la Task Force Regionale per l’Occupazione, inviando una missiva, a firma del responsabile nazionale, con la quale ha chiesto un’ulteriore sospensiva nel perfezionamento dell’accordo sottoscritto sino al 30 giugno 2012, data in cui il Governo dovrebbe adottare il decreto legislativo, con il quale la CRI dovrebbe essere trasformata da Ente Pubblico non economico in altro soggetto giuridico di diritto privato.

“Le inadempienze e le scorrettezze che la CRI sta perpetrando con il proprio atteggiamento hanno il solo scopo – afferma  Piacquaddio – di dilatare ulteriormente i tempi per non adempiere agli impegni sottoscritti nell’accordo del 27 febbraio 2012. Un comportamento che sta causando forte in disagio economico alle 70 unità, con l’amara delusione di non poter soddisfare le esigenze di vita e la dignità di ciascuno di loro. È giusto ricordare  - continua il sindacalista – che per far fronte alle esigenze della CRI, i lavoratori sarebbero rientrati, già dal marzo scorso, non a full-time ma con un part-time pari al 75%. Si capisce bene come qualunque tipo di sforzo avanzato unitariamente dal sindacato di categoria non venga preso in considerazione della CRI, che continua a voler mortificare tutti i soggetti, compresi quelli istituzionali, impegnati per arrivare alla soluzione della vertenza. Insieme alle altre organizzazioni sindacali di categoria, continueremo a verificare la correttezza delle procedure e a intraprendere – conclude il segretario della Fisascat - tutte le iniziative sindacali opportune per tutelare l’occupazione”.

 


 
13/12/2022 - “PSICOLOGIA SCOLASTICA E DEL BENESSERE” - BANDO DI AMMISSIONE AL...
06/12/2022 - MERIDIONALI PER REINTRODURRE IL CREDITO D’IMPOSTA - Introdotto con...
23/11/2022 - “Taglio RDC, conseguenze pesanti per San Severo - Il Sindacato...
23/11/2022 - Donne. Occupate di meno e meno pagate - per l'eliminazione della...
19/11/2022 - Mettiamo la famiglia e i bambini al centro - Le associazioni inviano...
11/11/2022 - MOSTRA “PIER PAOLO PASOLINI 1922-2022” - Si è tenuta nella Sala della...
08/11/2022 - RAFFORZAMENTO DELLE ATTIVITA’ DI PREVENZIONE - AI FINI...
29/10/2022 - La mancata destagionalizzazione e i rincari - I beni energetici...
26/10/2022 - Manfredonia, Congresso Spi - Assemblea congressuale del Sindacato...
05/10/2022 - Crisi comparto vitivinicolo - ): “Subito aiuti regionali agli...
23/09/2022 - QUALITA’ ED EFFICIENZA IN PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - PARTITE LE...
29/08/2022 - Siccità, irrigazioni di soccorso - aumenti dell’energia elettrica: il...
29/08/2022 - Trullo 227_Emergenze_arte - Opening 3 | 4 Settembre 2022 dalle ore...
26/08/2022 - L’estate ‘zero’ del Gargano:movida senza incidenti - Divertimento ma...
26/08/2022 - Nuovi libri, finanziata la Biblioteca di Carlantin - Ministero della...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by