Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

COSTRUZIONI: MANIFESTAZIONI DEI SINDACATI
Anche Foggia ospita il prossimo 15 novembre, la manifestazione prevista in 100 Piazze italiane


di Redazione

Foggia, 13 novembre 2019.

Anche Foggia ospita il prossimo 15 novembre, la manifestazione prevista in 100 Piazze italiane promossa da FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil per chiedere il rilancio del settore edile.  L’iniziativa si svolgerà in Piazza Prefettura con un sit-in a partire dalle ore 10,00, nel corso del quale un delegazione di Feneal UIL Filca CISL e Fillea CGIL, sarà ricevuta dal Prefetto di Foggia a cui sarà consegnata la piattaforma rivendicativa elaborata nel corso dell’attivo unitario dei quadri e delegati dello scorso 21 ottobre. 
 Gli hashtag ufficiali sono #aTestaAlta e #NoiNonCiFermiamo
 “La giornata di sensibilizzazione e proposta – dichiarano i segretari generali di Feneal Uil, FilcaCisl, Fillea-Cgil di Foggia, Juri Galasso, Urbano Falcone e Giovanni Tarantella – come è già avvenuto nel corso dello sciopero generale del 15 marzo scorso, sarà l’occasione per ribadire le nostre proposte, già presentate a livello nazionale alla Ministra delle Infrastrutture De Micheli nei giorni scorsi. In particolare chiediamo una vera politica industriale nei settori dell’edilizia e dei materiali da costruzioni, il rilancio delle infrastrutture, la riqualificazione e messa in sicurezza del territorio, la riforma delle pensioni e del fisco, un impegno più forte sulla legalità, con il rafforzamento del Durc, la diffusione della congruità, l’attuazione della Patente a punti, un inasprimento delle pene, una reale riforma del Codice degli Appalti, che riduca il ricorso al subappalto e il numero delle stazioni appaltanti e favorisca il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Chiediamo a gran voce di confrontarci con il Governo ed Enti locali – aggiungono Juri Galasso, Urbano Falcone e Giovanni Tarantella – ed in particolare con i ministeri delle Infrastrutture, del Lavoro, dello Sviluppo Economico, per capire i tempi e le modalità con cui si vuole intervenire sui temi che abbiamo indicato, dopo gli annunci positivi delle scorse settimane. In questi 11 anni di crisi sono centinaia di migliaia le aziende del settore che hanno chiuso i battenti, determinando una perdita di oltre 800 mila posti di lavoro e Foggia è una di quelle province italiane che ha subito notevolmente la crisi di questi ultimi anni. Rimettere in moto il settore – concludono i tre Segretari Generali – vuol dire non solo generare occupazione ma dotare il Paese di infrastrutture moderne e sicure”.
 


 
23/06/2022 - 248° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA GdF - Nella sala della...
20/06/2022 - Cuofini&Maccaturi 2022 -
06/06/2022 - Giornata Mondiale degli Oceani -
06/06/2022 - Il rock dei Red Room suona sull’asse Bari - Foggia -
18/05/2022 - ‘Buongiorno Ceramica 2022’ -
04/05/2022 - FONDO INVESTIMENTI INNOVATIVI PER PICCOLE IMPRESE - 4 maggio –...
04/04/2022 - Presentato il Rally Costa del Gargano -
15/03/2022 - FINANZIAMENTI PNRR SU FERROVIE LOCALI -
11/03/2022 - ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PMI - L’accesso diretto al Fondo di...
03/03/2022 - Puglia e Lombardia scelte per la Telemedicina -
23/02/2022 - Caro gasolio per il settore autotrasporti, -
22/02/2022 - Economia circolare e startup innovative in Puglia -
14/02/2022 - AGRICOLTURA, GARANTIRE I RISTORI AGLI AGRITURISMI - 25.000 strutture...
10/02/2022 - AGRICOLTURA: SU PDL BIOLOGICO -
08/02/2022 - Casa Sollievo nelle reti europee di rifermento ERN -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by