Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Prosegue la battaglia per dire NO al gasdotto TAP
Questa mattina una manifestazione pacifica di attivisti si svolta dinnanzi al Consiglio regionale


di Redazione

Bari, 30 marzo 2017.

“Prosegue anche in queste ore la battaglia dei cittadini, dei sindaci, dei movimenti, delle associazioni, delle forze politiche e sociali, che si stanno opponendo alla realizzazione del gasdotto TAP a Melendugno. Questa mattina una manifestazione pacifica di attivisti si sta svolgendo dinnanzi al Consiglio regionale. Noi siamo al fianco di questo movimento di popolo che sta lottando per la difesa del proprio territorio e del proprio futuro, e continueremo a batterci (sempre nel rispetto della legalità) perché questo scellerato progetto non deturpi uno degli scorci più belli della nostra Regione.
In questi giorni sono stato a manifestare, assieme a dirigenti regionali e provinciali di Sinistra Italiana, nell’area in cui si sta procedendo con la dissennata eradicazione degli ulivi e ho potuto vedere in prima persona la determinazione e la passione con la quale un movimento di popolo fatto da ragazzi, giovani, anziani e donne (tantissime donne!) si sta opponendo a questa violenza fatta ai danni del creato. Purtroppo, dinnanzi a questa mobilitazione straordinaria, lo Stato ha deciso di rispondere con la militarizzazione del territorio, con i blindati, con gli elicotteri, con gli agenti in tenuta anti-sommossa, con le cariche a difendere gli interessi di una multinazionale privata. Questo è inaccettabile. Quando lo Stato arriva addirittura a usare la forza contro gli stessi rappresentanti istituzionali di quel territorio (erano tanti i sindaci del Salento, con le fasce tricolore al collo, che manifestavano) la democrazia è sospesa, la democrazia è in pericolo.
Per questo è necessario che ci sia una mobilitazione ancora più ampia su questo tema, che dalla Puglia arrivi a coinvolgere tutto il Paese, per fermare un progetto dissennato che rischia di condizionare pesantemente il futuro di quel territorio. Sinistra Italiana, con tutte le sue rappresentanze istituzionali e con tutti i suoi militanti, proseguirà nella sua lotta, in coerenza con quanto fatto negli anni del governo regionale guidato da Nichi Vendola, dal momento che noi siamo stati sin dal primo momento contro questa mastodontica opera privata. Ora ci aspettiamo che tutte le forze sane e democratiche del nostro territorio si uniscano alla nostra battaglia per non consentire che questo scempio prosegua”.


 
28/07/2021 - LA VENERE DEI MISTERI - Emily Cabor , una grande artista di casa...
11/07/2021 - Noi uniti nella solidarietà -
28/06/2021 - Sostenibilità della filiera vitivinicola -
23/06/2021 - Ondabuena Teleperformance -
04/06/2021 - IL GRANDE PABLITO -
31/05/2021 - AFFIDAMENTO DI MINORI AI CENTRI DIURNI - «Bene gli stanziamenti...
27/05/2021 - Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla - l’IRCCS Casa Sollievo...
17/05/2021 - SPRINT LAB: Hackathon Copernicus 2021 -
11/05/2021 - AGRICOLTURA. Incontro per l'Enfiteusi - L'Abbate: fino alla...
29/04/2021 - Controlli rischio è di penalizzare i piccoli pesca - “Il testo del...
25/04/2021 - Agevolazione fiscale per il Sud Italia -
19/04/2021 - AGRICOLTURA: ESTESA SINO A 10 ANNI I PRESTITI -
16/04/2021 - SQUADRONE D’ASSALTO. LA CASARANO RALLY - Da diversi anni ormai...
12/04/2021 - Finanziamemti agevolati per le Imprese - A partire dal 23 aprile...
01/04/2021 - Impegni del Governo riguardo le agroenergie -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by