Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Mongiello:Un nuovo collocamento contro i caporali


di Gerardo Leone

Roma, 15 giugno 2012.

Dobbiamo costruire presto e bene le condizioni per favorire il rapido ed efficace incontro di domanda e offerta di lavoro, altrimenti vinceranno i caporali”. E’ il tema lanciato dalla senatrice Colomba Mongiello, componente della Commissione Agricoltura, nell’intervento all’Assemblea Nazionale tematica del Partito Democratico organizzata dal Dipartimento Economia e Lavoro e dal Forum Agricoltura, Alimentazione e Pesca, svoltasi ieri pomeriggio nella sede del PD alla presenza del ministro Mario Catania e del segretario nazionale Pierluigi Bersani.
Reduce dalla battaglia parlamentare sui voucher – “contrastati non solo dal PD per scongiurare la confusione tra lavoro occasionale e stagionale, con tutto ciò che ne consegue sul piano retributivo, previdenziale e assicurativo” – Mongiello ha indicato nella definizione del nuovo collocamento agricolo un obiettivo programmatico da “centrare con l’urgenza richiesta dall’incalzare della crisi economica, i cui costi si scaricano sempre sulla parte più debole della filiera agricola: piccoli produttori e lavoratori”.
“L’attuale sistema non funziona: le liste sono gonfiate da nomi falsi, mentre i caporali mettono a disposizione delle imprese una fitta rete di relazioni e si propongono come soggetti regolatori del prezzo e della vita stessa degli sfruttati – ha affermato la senatrice – E nel frattempo dobbiamo rendere operativa la legge che definisce e punisce il reato di caporalato, inasprendo le sanzioni nei confronti delle aziende che assumono manodopera clandestina, fino all’obbligo della restituzione dei contributi pubblici ottenuti”.
La disoccupazione agricola è “un altro nodo da sciogliere, per evitare che si trasformi addirittura in un privilegio. Ma la riforma non può fondarsi sulla demagogica generalizzazione delle storture: bisogna individuarle e correggerle, non sparare nel mucchio per offrire legittimazione a chi vuole cancellare questo strumento di welfare. Abbiamo inutilmente provato a modificare il testo del ministro Fornero sulla mini ASPI, che prevede la decurtazione del 27 % dell’indennità e la riduzione dei contributi figurativi – ha concluso Colomba Mongiello – Ma è un tema che dobbiamo tornare ad affrontare per trovare una misura più equa a favore di chi, con il proprio lavoro e la propria competenza, garantisce alle nostre aziende e al nostro Paese il primato mondiale della qualità agroalimentare”.


 
24/01/2023 - A Massafra nasce il “Giardino dei Giusti” - Il 27 gennaio, nella...
28/11/2022 - “La poetessa dei navigli”: - l’attrice pugliese Sofia D’Elia è la...
26/10/2022 - Arpa Puglia e Arpa Calabria - raggiunti gli obiettivi della...
12/10/2022 - Giornata Nazionale delle Famiglie al MAT -
23/09/2022 - Docenti abilitati all’estero esclusi le supplenze -
08/09/2022 - “Equa ripartizione del Pnrr” - Il SUD sfida il Governo affinché il...
07/09/2022 - MANGIARE E CAMMINARE SUL SENTIERO ITALIA CAI -
05/09/2022 - Oggi attivo sportello unico digitale ZES Adriatica -
29/08/2022 - Energia: Italia Olivicola -
23/06/2022 - 248° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA GdF - Nella sala della...
20/06/2022 - Cuofini&Maccaturi 2022 -
06/06/2022 - Giornata Mondiale degli Oceani -
06/06/2022 - Il rock dei Red Room suona sull’asse Bari - Foggia -
18/05/2022 - ‘Buongiorno Ceramica 2022’ -
04/05/2022 - FONDO INVESTIMENTI INNOVATIVI PER PICCOLE IMPRESE - 4 maggio –...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by