Stampa la Notizia

   

Foggia, di prePotenza 3-0
Tornano alla vittoria i rossoneri che dominano il match e si avvicinano alla quarta posizione

 

Foggia, 22 gennaio 2023.

Dopo due sconfitte, il Foggia ritrova i tre punti dominando in lungo e in largo la gara col Potenza (3-0). Il successo dei rossoneri è tanto netto quanto importante, poiché consente di avvicinare sensibilmente la quarta posizione, ora a sole due lunghezze. E nel prossimo turno capitan Di Pasquale e compagni avranno la possibilità di misurare le proprie possibilità a Pescara, in un match non semplice dove però le motivazioni potrebbero far pendere la sfida a favore proprio dei satanelli. Intanto, superato l’ostacolo Potenza, si potrà lavorare in tutta tranquillità per preparare al meglio la sfida successiva. Tra partenze annunciate, arrivi non ancora al meglio della condizione e uomini alle prese con i mali di stagione, Mister Gallo ha gli uomini contati. In extremis sono in campo anche Garattoni e Costa e in attacco c’è Iacoponi a far coppia con Ogunseye. Proprio la vivacità in avanti della inedita della coppia e la grinta a centrocampo, sin dal fischio d’inizio, consentono ai rossoneri di mettere il Potenza nell’angolo. Iacoponi mette in mezzo per Schenetti (7’) per una sorta di rigore in movimento ma incredibilmente non inquadra la porta. La seconda opportunità capita sui piedi di Leo (13’) ma la conclusione è centrale e Gasparini para. Poi Garattoni (17’), su velo di Ogunseye, calcia bene ma Gasparini salva con i pugni. Fino a questo momento in campo c’è solo il Foggia. Deciso e ben quadrato. Orchestrato da un  monumentale Petermann. Ben coadiuvato da Frigerio e Schenetti.  Il Potenza ? Quasi inoffensivo. Un po’ perché il centrocampo di casa svolge un ottimo lavoro. Un po’ perché anche la difesa non concede il minimo spazio a Caturano e all’ex Di Grazia. Così è costretto ad assistere, purtroppo, allo show rossonero e l’unica opportunità la costruisce Caturano (20’). Prima su calcio di punizione e poi sulla respinta di Nobile che, tra l’altro, l’aveva provocato per una presa con le mani fuori dall’area rimediando anche il cartellino giallo. Il Foggia però continua a dominare in lungo e in largo e a furia di insistere  passa in vantaggio. Ogunseye (27’) lanciato in velocità dal lungo rilancio della difesa, vince il contrasto con il diretto marcatore e solo davanti a Gasparini si fa ribattere il tiro. In agguato però c’è Petermann che prova la battuta immediata sulla quale Gasparini può soltanto respingere la sfera.  Ogunseye è lì in agguato e, a porta vuota, la infila in rete. I rossoneri non sono paghi e Petermann, confermando l’ottima prestazione da incontrastato protagonista del centrocampo, anticipa di forza un avversario  ed offre a Iacoponi (37’) la possibilità di trovarsi a tu per tu con Gasparini. Il tocco dell’attaccante rossonero è preciso e la palla finisce nel sacco per il meritato raddoppio rossonero. Si va al riposo sul 2- per il Foggia. Si riprende a giocare e Raffaele tenta la carta Del Sole. Proprio il neo entrato (8’) costringe Nobile al “volo” per neutralizzare il velenoso calcio di punizione. Il Foggia, col doppio vantaggio in tasca, abbassa i ritmi ed amministra la gara con ordine, senza soffrire. Il Potenza, tra l’altro, non ha nulla da perdere ed alza il proprio baricentro, nella speranza di poter riaprire le sorti del match. Gli ospiti, oltre a qualche calcio d’angolo, non raccolgono molto. Poi il Foggia non perdona e, finalmente, riesce a sfruttare gli ampi spazi concessi. Lo fa al termine di una bella azione, confezionata dal preciso cross di Costa per Beretta e il pronto assist per Di Noia (34’) che concretizza il 3-0.  I rossoneri potrebbero arrotondare il punteggio ma Beretta (44’), solo davanti a Gasparini colpisce il palo e Costa si fa respingere il tiro. Nel finale anche Rutjens (45’) di testa manca il bersaglio. E’ l’ultima emozione di una gara tutta di marca rossonera.

FOGGIA-POTENZA 3-0

FOGGIA (3-5-2): Nobile 6; Leo 6, Di Pasquale 6.5, Rizzo 6; Garattoni 6.5 (37’ st Rutjens sv), Schenetti 6 (25’ st Di Noia 6.5), Petermann 7 (40’ st Kontek sv), Frigerio 6.5, Costa 6.5; Iacoponi 6.5 (37’ st Peschetola sv), Ogunseye 6.5 (25’ st Beretta 6). In panchina: Illuzzi, Dalmasso, Peralta, Bjarkason, Battimelli, Odjer, Capogna. Allenatore: Gallo 7.

POTENZA (3-5-2): Gasparini 6; Matino 5.5, Rocchi 5.5, Armini  5 (1’ st Del Sole 6); Hadziosmanovic 5.5, Steffé 6 (29’ st Del Pinto 5.5), Laaribi 6 (29’ st Cittadino 5.5), Talia 5 (29’ st Riccardi 5.5), Verrengia 5; Caturano 6 (35’ st Alagna sv), Di Grazia 5.5. In panchina: Alastra, Polito, Logoluso, Schimmenti. Allenatore: Raffaele 5.5.

ARBITRO: Cherchi di Carbonia 7.

RETI: 28’ pt Ogunseye, 37’ Iacoponi, 34’ st Di Noia.

NOTE: cielo nuvoloso, terreno in buone condizioni. Spettatori 5.000 circa. Ammoniti: Nobile, Laaribi, Caturano, Di Grazia, Cittadino. Angoli: 5-2 per il Potenza. Recupero: 1’, 3’.

Nella foto il gol di Iacoponi

di Lino Mongiello

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812