Stampa la Notizia

   

LXXVI anniversario della nascita della Repubblica
il messaggio del Sindaco di San Severo, Avv. Francesco Miglio

 

San Severo, 1 giugno 2022.

“Carissime Concittadine e Carissimi Concittadini,
       la celebrazione del LXXVI anniversario della nascita della Repubblica Italiana assume, oggi, un significato particolare per tutti noi.
       I Deputati della Assemblea Costituente - ricordiamo che vi erano anche due nostri illustri Concittadini: Luigi Allegato e Raffaele Recca - superando ogni spirito di parte, sancirono le regole fondamentali del vivere civile, dando piena fiducia al metodo democratico, unico mezzo idoneo per il raggiungimento del bene comune, del progresso della Nazione, nella libertà e nella   pace.
      Infatti, anche quando abbiamo vissuto anni non facili, non è mai venuta meno la libertà, ga-rantita e difesa dalla nostra Costituzione, né la pace, sia dentro che oltre i nostri confini.
      Vieppiù!   I Padri Costituenti, sancendo all’art. 11 della Costituzione che “L’Italia ripudia la guerra”, ci hanno lasciato un ineludibile retaggio morale, valido ieri come oggi: la predominanza del diritto sulla guerra, attraverso la costruzione di un ordinamento internazionale che abbia il fine supremo della difesa della pace.
      Sono convinto che non vi sia modo migliore per celebrare il 2 giugno se non quello di farsi interpreti, sia sul piano civile che politico, di uno dei valori cardini della nostra Costituzione.
     Così come la libertà è un diritto che non può ritenersi conquistato una volta e per sempre, ma va difeso ogni giorno, migliorando il metodo democratico, così la pace non può essere considerata esclusivamente come un sentimento – per quanto nobile esso sia -, ma deve essere stimata come un diritto ed un principio fondamentale di vita civile tra gli uomini e tra le nazioni.
     In un momento in cui in Europa vi è guerra, sono certo che il Popolo Italiano, alla luce dei valori che da ben 76 anni illuminano il nostro vivere civile, saprà compiere la propria parte nel consesso internazionale affinché il diritto arrida sul sopruso, la civiltà vinca sulla barbarie”.
         

di Dario de Letteriis

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812