Stampa la Notizia

   

A mia madre, anima nobile e gentile.

 

A mia madre, anima nobile e gentile.

                                              

Sai mamma

nel mio cuore ho lasciato

un universo tutto per te.

Lì, la mente tace

mentre l’anima si veste in mille colori.

E per ciascun colore

un foulard di ricordi riaffiorano copiosi.

Il tepore della tua mano che stringe la mia

le  labbra socchiuse che sussurrano un qualcosa

come una preghiera dal profumo di talco e gelsomino.

Oltre questo tempo presente

un suono d’arpa mi riporta il riflesso verde dei tuoi occhi

che esplode timidamente

come una carezza invisibile nell’anima mia

che si rigenera al solo pensiero di quell’istante in cui

mi donasti la vita.

 

Emyly Cabor

(Copyright) Diritti riservati

 

di Giusy Carbonaro

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812