Stampa la Notizia

   

Foggia, 2-0 all'Avellino. Playoff ok
Merola e Curcio regalano i tre punti fondamentali per la settima posizione. E ora tocca alla Turris

 

Foggia, 24 aprile 2022.

Con un gol per tempo il Foggia supera l’Avellino e conferma la sesta piazza nella griglia playoff dove dovrà vedersela. Allo Zaccheria, in gara unica, con la Turris. Il match con gli irpini non era dei più facili ma i ragazzi di Zeman, con la consueta applicazione e determinazione, hanno sfoderato una prestazione ottimale in tutti i reparti e adesso si dedicheranno agli spareggi promozione. Foggia e Avellino sono scesi in campo con obiettivi importanti mirati alla conservazione della miglior posizione in classifica. Il Foggia, privo ancora di Ferrante e Di Pasquale, presenta alcune novità. Girasole fa coppia al centro della difesa con Sciacca e Di Grazia va a comporre il tridente d’attacco con Curcio (falso nueve) e Merola. Parte bene il Foggia ma è l’Avellino a procurarsi la prima palla gol, sprecata da Murano (3’) che, da ottima occasione calcia alto. Il Foggia non sta a guardare e, al primo assalto, va in gol. Sul preciso cross di Rizzo l’incornata di Merola (8’) è perfetta per mandare la sfera alle spalle di Forte. Gioca maschio l’Avellino. Spesso gli interventi dei suoi uomini sono al limite del regolamento ma il Sig. Maranesi aspetta parecchio prima di estrarre il cartellino. Intanto Petermann (13’) ignora Curcio libero alla sua destra per sferrare un tiraccio che non inquadra la porta. Intanto viene ammonito Bove (14’) per una vistosa trattenuta su Merola che s’invola verso la porta avversaria. A centrocampo il Foggia appare più determinato e il pressing asfissiante produce effetti. Curcio (17’) si libera sulla destra e poi mette la palla al centro per un compagno che non c’è. E’ graziato Bove (24’) per l’ennesima vistosa trattenuta sullo scatenato Merola. Sarebbe stato il secondo giallo con relativa espulsione. Inflessibile il direttore di gara quando al 34’ mostra il rosso diretto ad Aloi per un’entrata dura su Gallo. Con gli ospiti in dieci per il Foggia la gara si fa in discesa. I rossoneri provano a controllare il match e di tanto in tanto non disdegnano la manovra offensiva per provare a raddoppiare. Rocca (38’) da buona posizione calcia tra le braccia al portiere. Termina così la prima frazione con il vantaggio rossonero e una buona prestazione, applaudita dai circa 4.000 presenti. Si riprende a giocare. L’Avellino prova a cambiare qualcosa con due sostituzioni ma il Foggia raddoppia con un calcio di punizione di Curcio (9’) che sorprende Forte sul primo palo e manda in visibilio lo Zaccheria. Vitali (17’) servito da Curcio calcia alto. Nell’Avellino entra anche l’ex Kragl e al 28’ c’è un grande intervento di Dalmasso a negare il gol sulla gran botta di Carriero. Un unico “lampo”, dopo l’occasione nei primi minuti. Troppo poco per conservare la terza posizione. Il Foggia, invece, ha avuto maggiori motivazioni ed ha visto premiati gli sforzi di una stagione non facile. E adesso testa ai playoff sperando di andare il più avanti possibile.

FOGGIA-AVELLINO 2-0

FOGGIA (4-3-3): Dalmasso 6; Martino 6, Sciacca 6.5, Girasole 6, Rizzo 6.5 (39’ st  Nicolao sv); Gallo 6, Petermann 6, Rocca 6 (29’ st Garofalo 6); Merola 7 (15’ st Vitali 5.5), Curcio 6.5 (39’ st Ferrante sv), Di Grazia 6 (15’ st Turchetta 6). In panchina: Volpe, Garattoni, Di Pasquale, Rizzo Pinna, Maselli, Tuzzo, Di Paolantonio. Allenatore: Zeman 7.
AVELLINO (3-5-2): Forte 5.5; Bove 5, Dossena 5.5, Silvestri 5.5; Ciancio 6 (37’ st Rizzo sv), Carriero 6, Aloi 4.5, Mastalli 5 (1’ st Micovschi 6), Mignanelli 5 (1’ st Matera 5.5); Murano 5.5 (37’ st Plescia sv), Kanoute 6 (21’ st Kragl 6). In panchina: Pane, Pizzella, Scognamiglio, Mocanu, Stanzione. Allenatore: Gautieri 5.5. ARBITRO: Maranesi di Ciampino 6.5.
RETI:  8’ pt Merola, 9’ st Curcio. 
NOTE: cielo sereno, terreno in buone condizioni. Spettatori 5.000 circa. Espulso al 34’ pt Aloi per gioco falloso. Ammoniti:   Bove, Scognamiglio (dalla panchina), Silvestri, Matera, Petermann, Gallo. Angoli: 5-2 per il  Foggia. Recupero: 1’, 4’.

Nella foto il gol di Merola

di Lino Mongiello

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812