Stampa la Notizia

   

Moderna”. Il 4 settembre “Terra Betlemme”.
“Riflessioni sulla Storia della Capitanata in Età Moderna”.

 

Foggia,31 agosto 2021

Al via gli appuntamenti del Settembre al Parco, il cartellone di eventi settembrino promosso da Parcocittà e Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, con il patrocinio del Comune di Foggia.
Doppio appuntamento con la letteratura: il 1 settembre alle ore 18.30 nell’anfiteatro di Parcocittà è in programma "Riflessioni sulla Storia della Capitanata in Età Moderna", che vedrà relazionare la dottoressa di ricerca in Storia Moderna Roberta Sassano con "Capitanata in Età napoleonica" e il docente Saverio Russo, autore del libro "Nella Puglia settentrionale" (ricerche storiche Edipuglia). A moderare, la giornalista de l’Attacco Daniela Corfiati. Il volume di Russo raccoglie dieci saggi, due dei quali inediti, pubblicati negli ultimi anni e dedicati ad alcuni dei filoni tematici lungo i quali si è sviluppata la ricerca dell’Autore: dalla caratterizzazione di sintesi della Capitanata come “provincia di servizio”, al paesaggio della transumanza nel Mezzogiorno adriatico, ai conflitti che tale pratica produce nel territorio e alle strutture istituzionali da cui è regolata nel Regno di Napoli in età moderna, al mercato segnato dal privilegio napoletano cui alcune sue produzioni accedono. Ingresso gratuito, prenotazione su  https://www.parcocittafoggia.it/evento/capitanata-in-eta-moderna/.
Sabato 4 settembre, alle ore 18,30, appuntamento con Terra Betlemme, il libro di Gianfrancesco De Cosmo. Un volume che racconta il senso di vuoto interiore e la violenza assassina che si alimentano reciprocamente in una folle corsa che sembra precipitare il mondo verso l'abisso, fondati sull'irresponsabilità e l'arroganza umana. E, dall'altra parte, inconciliabili, le migliori qualità dell'uomo, che si esplicano nella Natura, che sembra attendere e invocare da questi il coraggio e la prassi della speranza. Una generazione, perciò, che appare fallimentare, ma che può ancora salvare se stessa e il mondo in cui vive, se riscopre la capacità e la forza di riconoscere i propri errori e di agire in maniera diversa. La poesia e la Natura, allora, quali luoghi ultimi, selvaggi e incontaminati, reali e spirituali, dove ancora vive la speranza, dove la Terra è la Betlemme dell'Universo, dove anche la solitudine dell'uomo, alla ricerca del senso profondo della vita, può trovare refrigerio. Ad intervenire e interloquire con l'autore, Francesco Gasbarro, giornalista de Il megafono e Antonio Soldo, presidente del circolo Gaia Foggia - Legambiente.

di Nicola Saracino

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812