Stampa la Notizia

   

CODICE GESU'

 

Carissimi,

il libro di questo mese è: Codice Gesù
i manoscritti segreti di Qumram smascherano le manipolazioni e le falsificazioni dei vangeli di ROBERT EISENMAN

Tanti sono i libri che parlano di Gesù. Figura tanto semplice che enigmatica. Dopo secoli la sua venuta sulla Terra continua ad affascinare il mondo intero. I Vangeli descrivono Gesù come messia assolutamente apolitico, impegnato a precisare che «il suo Regno non è di questo mondo». Ma allora perché i Romani lo avrebbero crocifisso, comminando una condanna riservata unicamente agli agitatori politici? E perché mai il Sinedrio avrebbe dovuto esigere una simile pena, se quella prevista per la blasfemia era la lapidazione?
Per Robert Eisenman, uno dei più rilevanti esperti degli antichi manoscritti del Mar Morto, il quadro offerto dal Nuovo Testamento è a dir poco sospetto. Anzi, è un quadro falsificato. La scoperta dei Rotoli di Qumran e di testi come il Vangelo di Giuda e le Apocalissi di Nag Hammadi permette ora di smascherare la manipolazione, e di comprendere così la vera natura della Chiesa delle origini, una comunità in cui Giacomo, il fratello di Gesù, ebbe indubitabilmente un ruolo di primo piano. Da leggere, se si vuole avere una visione più ampia della storia.
non è di questo mondo». Ma allora perché i Romani lo avrebbero crocifisso, comminando una condanna riservata unicamente agli agitatori politici? E perché mai il Sinedrio avrebbe dovuto esigere una simile pena, se quella prevista per la blasfemia era la lapidazione?
Per Robert Eisenman, uno dei più rilevanti esperti degli antichi manoscritti del Mar Morto, il quadro offerto dal Nuovo Testamento è a dir poco sospetto. Anzi, è un quadro falsificato. La scoperta dei Rotoli di Qumran e di testi come il Vangelo di Giuda e le Apocalissi di Nag Hammadi permette ora di smascherare la manipolazione, e di comprendere così la vera natura della Chiesa delle origini, una comunità in cui Giacomo, il fratello di Gesù, ebbe indubitabilmente un ruolo di primo piano. Da leggere, se si vuole avere una visione più ampia della storia.
Robert H Eisenman è un archeologo statunitense, studioso dei testi biblici. La sua fama si deve alle sue controverse interpretazioni dei rotoli del Mar Morto e alle sue teorie sulle origini della cristianità.

Giusy Carbonaro

di Giusy Carbonaro

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812