Stampa la Notizia

   

Sicilia amara per il Foggia superato dal Palermo
Rossoneri sconfitti nel finale dopo una gara poco entusiasmante. Il pari sarebbe stato più giusto

 

Palermo, 14 aprile 2021.

Quando ormai il Foggia credeva di portarsi a casa un punto, l’invenzione di Floriano per Valente, spezzava l’equilibrio e svegliava bruscamente capitan Gavazzi e compagni, costretti alla sconfitta (1-0). Eppure il Foggia avrebbe sicuramente meritato almeno il pari visto l’andamento del match. Con le due compagini molto guardinghe in difesa e scarsamente votate al gioco offensivo. Soltanto un episodio avrebbe potuto decidere il risultato. Il Foggia con Curcio sfortunato in un paio di occasioni e il Palermo con l’ex indemoniato Floriano, decisivo nell’assist del gol vittoria. Così il Palermo si assicura i tre punti che fortemente auspicava per avvicinarsi proprio al Foggia e poter rientrare in zona playoff. Il Foggia, invece, nonostante la battuta d’arresto non vede compromettere la propria posizione  che potrebbe consolidare sin dal prossimo impegno casalingo con la Cavese, in programma allo Zaccheria. Del match c’è poco da raccontare. Come già detto la gara non ha offerto contenuti tecnici importanti. Anzi, per diversi tratti è stata alquanto noiosa e spezzettata con i tanti errori in fase di impostazione. Non va però dimenticato che i rossoneri erano fermi da alcune settimane e, causa covid, non erano al meglio della condizione fisica e con diversi elementi non ancora a disposizione. Eppure gli uomini di Cau, in panchina al posto dello squalificato Marchionni, non hanno demeritato. Dopo il botta e risposta iniziale tra la conclusione di Floriano (1’) poco distante dal palo e il tiro velenoso di Vitale (10’) sventato da Pelagotti, di emozioni le due contendenti sono andate in letargo. Fraseggi da sbadigli e azioni interrotte ben prima dei sedici metri non hanno favorito l’attenzione dei pochi presenti. Soltanto un episodio favorevole o una palla inattiva avrebbe potuto decidere l’esito del match. Il Palermo, infatti, con Rauti (21’) solo davanti a Fumagalli, non ha approfittato della scivolata di Galeotafiore, sprecando di testa da posizione favorevole. Il Foggia, sull’altro versante, ha provato a far male con il calcio di punizione di Curcio (24’) sul quale Pelagotti è intervenuto con un gran balzo per deviare la sfera in angolo e ancora con Curcio (26’), abile nel raccogliere una respinta della difesa e concludere con un tiro potente ma centrale, sventato con i pugni dal portiere rosanero. I primi 45’ sono tutti così racchiusi. Al ritorno in campo ancora un’occasione per parte: Rauti (3’), servito da Floriano e Rocca (5’) dal limite a confermare l’episodicità della prima parte di gara. Mister Filippi, altro ex, prova a dare la svolta al match con i cambi a disposizione. I rosanero alzano ritmo e baricentro e il Foggia è costretto ad arretrare. Spesso capitan Gavazzi riesce a metterci una “pezza”. Floriano spinge da par suo e diventa difficile contenerlo. Proprio Floriano diventava protagonista servendo l’assist per l’accorrente Valente (38’) che lo sfruttava al meglio beffando Fumagalli. Era il gol partita. Per Mister Cau non restava che tentare la carta dei cambi ma il tempo a disposizione erra davvero poco e i suoi ragazzi erano ormai in “riserva” per tentare ad acciuffare il pareggio.

PALERMO - FOGGIA 1-0

PALERMO (3-4-2-1): Pelagotti 6; Marong 6, Peretti 6, Marconi 5.5; Almici 6, De Rose 6, Luperini 6 (21’ st Odjer 6), Valente 6.5; Kanouté 5.5 (35’ st Santana sv), Floriano 7; Rauti 5.5 (18’ st Saraniti 6). In panchina: Fallani, Doda, Corrado, Crivello, Martin, Silipo, Lancini, Broh. Allenatore: Filippi 6.
FOGGIA (3-5-2): Fumagalli 6; Anelli 5.5 (41’ st Salvi sv), Gavazzi 6, Galeotafiore 5.5; Kalombo 5.5, Vitale 5.5, Said 5.5 (21’ st Nivokazi 5.5), Rocca 6, Di Jenno 6; Curcio 6, Dell’Agnello 5.5 (45’ st Balde sv). In panchina: Mascolo, Jorio, Agostinone, Aramini, Pompa, Turi.  Allenatore: Cau al posto dello squalificato Marchionni 6.
ARBITRO: Longo di Paola 6.
RETI:  38’ st Valente.
NOTE: giornata fredda con forte vento, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Rauti, Luperini, Anelli, Gavazzi, Kanouté, De Rose, Peretti. Angoli: 9-4. Recupero: 0', 5'. Partita giocata a porte chiuse nel rispetto del protocollo anti Covid.


di Lino Mongiello

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812