Stampa la Notizia

   

Sciopero nazionale dei metalmeccanici
Giovedì 5 novembre, ad un anno esatto dalla presentazione della piattaforma contrattuale,

 

Foggia, 4 novembre 2020.

Giovedì 5 novembre, ad un anno esatto dalla presentazione della piattaforma contrattuale, i metalmeccanici di Foggia e di tutta Italia scioperano 4 ore con uscita anticipata per ogni turno di lavoro con manifestazioni e presidi per il rinnovo del contratto nazionale Federmeccanica-Assistal scaduto ormai da 10 mesi.
In particolare lo sciopero dei metalmeccanici vuole essere una risposta all'intransigenza di Federmeccanica e Assistal, che in questi mesi hanno nei fatti impedito la trattativa per il rinnovo del Ccnl, insieme alla necessità di mettere al centro dell'iniziativa del sindacato i temi della salute e della sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici, dei diritti e della difesa dell'occupazione e della valorizzazione e miglior tutela del lavoro metalmeccanico.
La mobilitazione dei metalmeccanici pone al centro sei questioni fondamentali: la difesa dell’occupazione e il rilancio dell’industria metalmeccanica; l'aumento del salario, il miglioramento del welfare, dei diritti e delle tutele; la salute e la sicurezza dei lavoratori; la stabilizzazione dell’occupazione precaria e l'introduzione della clausola sociale nei cambi appalti; il riconoscimento delle competenze professionali; la contrattazione dello smart-working e della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.
 
Filomena Campodipietro   FIM CISL                  
Ciro Di Gioia   FIOM CGIL                      
Marcellino Miroballo   UILM UIL
.

di Redazione

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812