Stampa la Notizia

   

Vibrazioni corporali

 

Cari amici e amiche,

 il nostro corpo è un sistema fatto per vibrare. Infatti, noi udiamo, captiamo, inglobiamo suoni non soltanto con le orecchie e il sistema neuro-celebrale ma per mezzo di una serie di ricettori sparsi un po’ ovunque sul corpo. Tutto il corpo è coinvolto dal suono e, quindi, dalla musica, e al suono risponde con un altro suono come un vero strumento musicale che entri in vibrazione. Alcuni suoni del nostro corpo, come per esempio, il respiro e il battito cardiaco, sono udibili, altri, più sottili e profondi, sembrano sfuggirci.  Gli schemi vibratori del corpo sono istintivamente  portati a sintonizzarsi con le forme vibratorie che agiscono attorno al corpo stesso. Dalle vibrazioni del cosmo e dei corpi celesti a quelle dei colori, a quelle dei suoni naturali come il vento, le acque, i suoni e i richiami del mondo animale, dell’atmosfera, cioè di tutto il paesaggio sonoro del pianeta e del sistema celeste in cui si trova fino alle diverse forme vibratorie che noi stessi abbiamo creato: la musica. In pratica, la musica risveglia tutti i nostri centri energetici (i cosiddetti CHACRA), riorganizza i nostri desideri, modifica i nostri atteggiamenti verso le difficoltà della vita e, infine, riesce a stimolare la produzione dei peptidi, cioè di quelle macromolecole che alleviano il dolore, agendo sui specifici reattori celebrali. Ascoltare musica diventa un avvenimento sonoro globale in cui è molto importante anche l’ascolto di sé. Non esiste più il cervello che “pensa di ascoltare musica”  per dare beneficio al corpo ma l’unità corporea sarà immersa nella musica, sarà musica!

Emy Dell’Aquila

 

 

di Emy Dell'Aquila

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812