Stampa la Notizia

   

Gli amanti pietrificati

 

Cari amici e amiche,

chi di voi non conosce Milano e il suo famoso Duomo, ma forse pochi avranno notato che sulle due guglie che si affacciano su via Radegonda, ci sono una donna e un uomo. Lei, semisvestita, sembra andare verso il suo innamorato che sta sulla cima della guglia di fronte e per paura di scivolare si appoggia al muro con le mani. Lui, nudo, si tende verso di lei in un abbraccio che non avverrà mai. Non si conoscono i loro nomi. Alcuni dicono che si tratti dell’allegoria del principio maschile e di quello femminile. Altri, invece, affermano che sono i fantasmi pietrificati di Bernarda Visconti e del suo giovane amante, morti ammazzati per quell’amore proibito, e che a volte vengono avvistati, di notte, fra le colonne della chiesa di Santa Redegonda rasa al suolo per costruire la prima centrale elettrica milanese.

 

Emy Dell’Aquila

di Emy Dell'Aquila

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812