Stampa la Notizia

   

Sonetti per l'Amicizia

 

Dal Sonetto 104 di Shakespeare


Per me, amico mio, non potrai mai essere vecchio,
qual eri la prima volta che incontrai il tuo sguardo,
tal oggi appare la tua bellezza; tre gelidi inverni
hanno scosso dalle foreste l'orgoglio di tre estati,
tre leggiadre primavere avvizzite in gialli autunni
ho visto nel susseguir delle stagioni,
tre fragranti Aprili arsero nel fuoco di tre Giugni
da quando ti vidi in fiore, giovane come ora.


Amici per la vita di Angelica N. Brissett

Siamo amici
Ho la tua spalla
Tu hai la mia,
Ti aiuterņ
In qualsiasi momento!
Non ti preoccupare
Lascia le tue paure
Mano nella mano
L'amore viene inviato,
Saremo amici
Fino alla fine!!!!
Nessun messaggio selezionato

di Giusy Carbonaro

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812