Stampa la Notizia

   

Pietra Montecorvino...Esagerata!
Pietra e Napoli: un’artista e una città “esagerata”. Pietra che accarezza, ...

 

Napoli, 17 febbraio 2015.

Pietra e Napoli: un’artista e una città “esagerata”. Pietra che accarezza, che si incazza, che ride e canta in una colonna sonora dove si mescolano i suoni e i profumi delle sue canzoni. Pietra dolente e sorridente, con questa sua voce spettacolare che è teatro e vita vissuta.
L’andamento della musica è lento e incalzante, oscuro e solare, c’è oriente e occidente e un po’ di Jamaica per non farsi mancare nulla. Come quando non è più Pietra, né Barbara, il suo alter ego, ma ridiventa “Lucia ‘a canaria, ca si nun canta more”, il personaggio che interpretava nel film di Renzo Arbore “FFSS, ovvero…” . Lì cantava “Sud”, una canzone di Mattone- Arbore e De Crescenzo, che qui riprende con il supporto caldo e deciso di Raiz, voce degli Almamegretta, come già nel film “Passione” di John Turturro in un altrettanto memorabile duetto.
Videoclip “Sud”: http://www.youtube.com/watch?v=LJ6FxLQRdLU.
Oltre a Raiz nel cd ospiti, autori e  collaboratori importanti :  Sandro Joyeux , Enzo Gragnaniello , Gino Magurno ed Eugenio Bennato, complice perfetto di questo progetto. Tutto il disco vola alto e non a caso si parla di nuvole e di gabbiani. E vola alto anche quando scende tra gli uomini incapaci di amore, perché musica e voce di Pietra sono capaci di ammansire e addomesticare il racconto delle miserie umane, senza retorica.
E’ la colonna sonora giusta di Napoli, città unica, “incomprensibile ed esagerata”, che diventa anche poetica.   

di Nadia Rosciano

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812