Stampa la Notizia

   

Monte S.Angelo: Natività in Pasta
“FARE e meglio di NON FARE”. Questo è lo spot che i ragazzi del gruppo Scout di Monte

 

Monte S. Angelo, 10 dicembre 2014.

“FARE e meglio di NON FARE”. Questo è lo spot che i ragazzi del gruppo Scout Monte Sant’Angelo 1 hanno adottato per far beneficenza. Un’iniziativa benefica che vedrà la realizzazione di prodotti artigianali da offrire al pranzo dei poveri organizzato da Don Domenico Facciorusso.

L’iniziativa vede la partecipazione, come detto, dei sopradetti ragazzi scout che attraverso gli insegnamenti ricevuti dai loro mentori e guide, realizzeranno piccole natività con la sola pasta e i suoi diversi formati. Tutti sappiamo che lo scoutismo utilizza materiali semplici e poveri per realizzare ciò che gli serve. E grazie a questa peculiarità, tanto utile quanto indispensabile per affrontare momenti di vita in situazioni avverse, gli scout da oggi fino al 14 dicembre 2014, saranno impegnati alla realizzazione delle piccole opere natalizie, poi messe in vendita con offerta libera per scopi benefici fino al 21 dicembre, data dove si svolgerà il pranzo dei poveri. Appunto, il 21 dicembre, domenica prima del fatidico e atteso Santo Natale 2014, dove i nostri concittadini meno fortunati avranno la possibilità di convivere attorno a una tavola con prelibatezze calde e confortanti.
“Se gioia dev’essere, sia gioia per tutti” è il “comandamento” con il quale gli scout del gruppo Scout Monte Sant’Angelo 1 realizzeranno l’importante e volontaria iniziativa. Quel giorno sarà dedicato interamente ai fratelli e alle sorelle più bisognose, a coloro che non hanno nulla ma che dignitosamente affrontano quotidianamente la vita e le sue avversità e, quando riescono e possono, le sue gioie.
Nei volti degli scout è ben impresso il messaggio e la meta, In loro si legge e si sente dalle loro parole che «Non ci può essere chi gioisce e chi patisce, in particolar modo durante il Santo Natale. Questo, purtroppo, accade mentre noi guardiamo sommariamente in modo passivo chi ci sta intorno. Il sorriso deve spiccare su tutti i volti».
Parole che fanno riflettere e che insegnano a noi adulti a convivere meglio e bene con chi ha meno di noi. Lo dicono loro, quei ragazzi vestiti di blu, quei bambini con i cappellini verdi, nostri figli di una comunità montanara che vuole un mondo migliore, ragazzi che non sanno stare con le mani in mano e, checché se ne dica, vogliono essere protagonisti  per la costruzione sociale di una Monte Migliore, collaborativa, incline al prossimo, benefica e rispettosa del prossimo oltre che della legalità.
Ovviamente quello che accade nel gruppo Scout Monte Sant’Angelo 1, accade in tanti altri comuni, borghi e periferie delle città italiane. Lo scoutismo è un “virus benefico” che quando attecchisce non v’è cura che tenga. Oggi più di ieri sul territorio è fondamentale la presenza di queste associazioni. Ed è ancora più fondamentale che ci siano adulti che mettano a disposizione un po’ del loro tempo per la società.
Se vogliamo che i ragazzi di oggi siano buoni cittadini del domani, noi tutti cittadini responsabili, dobbiamo investire tutte le risorse che abbiamo in modo da realizzare ciò che il domani ci sta chiedendo. Lo fa da tempo ma siamo ancora sordi. Dobbiamo mettere a disposizione innanzitutto le risorse domestiche fino a quelle di carattere associativo.
Siete convinti che c’è più gioia nel dare che nel ricevere? Gli Scout Monte Sant’Angelo 1 lo sono!
Domenica 14 dicembre 2014, cari Montanari e non, Vi aspettiamo nella piazzetta; li potrete donare qualcosa di vostro in cambio di un’opera fatta a mano con la sola pasta e i suoi diversi formati, ovvero piccole natività “consacrate” dal Vostro Buon Cuore.

 

di Nico Baratta

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812