Stampa la Notizia

   

Le ciliege amare che mortificano il popolo
Una nota del Dott. Tito Salatto al nostro Direttore, sulle vicende politiche di casa nostra

 

Foggia, 16 giugno 2014.

Ritengo giusto e soprattutto doveroso, dare visibilità, ad una nota inviatami dal dott. Tito Salatto, di Ascoli Satriano, attento professionista alle problematiche della gente di Capitanata e ancor più della città capoluogo, tanto mortificata dalle vicende decennali che hanno caratterizzato la vita amministrativa pubblica.

L’amico Tito, in più occasione mi ha fatto rilevare tante incongruenze nelle decisioni prese dal Palazzo, incongruenze che spesso erano frutto di ignoranza legislativa, di chi è preposto a garantire il rispetto della cosa pubblica, della gente e dei professionisti, come i vari responsabili delle tecno strutture e di chi ha il compito di vigilare sugli atti pubblici.

Atti che hanno viaggiato, inutilmente,  via autostrada per giungere a Via Capruzzi, per sentirsi dire che le decisioni erano delegate ai Comuni…decisioni mai prese e che hanno spesso  penalizzato solo il cittadino.

Ma ecco cosa mi scrive l’amico Tito:

Caro Gerardo,

rileggo ancora, con stupore, l'articolo del tuo giornale web e tutto sommato questa osmosi di voti e di consenso risicato, sembra ricorrente ed è anche il motivo per cui spesso è sembrato che il "centro-sinistra" facesse le cose del "centro -destra".
Io non avrei avuto bisogno di raccogliere le ciliege per amare, perché già la storia ci ricorda i "veleni" della politica di ogni epoca. La politica è malata, ma chi ne subisce i danni è l'ignaro cittadino e l'astensionismo elettorale ne è una conseguenza che si rinnova.
Sarebbe utile, indispensabile, una ricognizione introspettiva per evitare che accada ancora, per dimostrare ai cittadini un comportamento più serio e sobrio ed il rispetto dei "principi" che non devono essere mai oscurati. Alle "ciliege amare", avrei preferito le tue belle albicocche con il sapore dell'amicizia, della passione della nostra terra e l'orgoglio del duro lavoro di fare notizia, per informare la gente e far capire che è necessario cambiare, per generare fiducia, rispetto, consenso, giustizia e quindi "migliore qualità della vita" e dare valore alla politica ed alla Pubblica Amministrazione.
Buon giorno Gerardo. Tito

 

di Gerardo Leone

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812