Stampa la Notizia

   

Foggia .Mobilitazione degli studenti
E' stata coronata da un accordo cercato con anni di lotte e mobilitazioni

 

Foggia, 11 ottobre 2013.

Anche questa volta i problemi delle scuole vengono affrontati dopo che studenti restano feriti. Tre anni fa, dopo che una studentessa del Liceo Volta è rimasta ferita da una maniglia, si è provveduto a dismettere l’uso del “Caggese” per ospitare le classi distaccate dei Licei Volta e Poerio, oggi, dopo l’incidente al bus di ATAF che ha visto 5 studenti ricoverati in ospedale e circa 60 contusi, si sono gettate le basi per risolvere definitivamente i problemi che attanagliano la sezione alberghiera dell’Istituto Einaudi.
Diamo atto al Commissario della Provincia, dott. Costantini, di  avere dimostrato sensibilità e disponibilità nel ricevere una delegazione di studenti e professori a cui ha assicurato la massima disponibilità per risolvere i problemi di Palazzo degli studi e della sede di torre di Lama dell’Istituto Einaudi.
Nell’immediato, ha garantito che all’entrata e all’uscita degli studenti sarà presente personale della Polizia Provinciale e si è impegnato a convocare una riunione con ATAF, Comune di Foggia e SITA per garantire un adeguato numero di bus per il trasporto degli studenti in sicurezza e nel rispetto del codice della strada. Sono stati rassicurati, studenti e insegnanti, che Palazzo degli Studi tornerà agibile entro la fine del mese aggiungendo che, per l’Einaudi, una parte del secondo piano sarà agibile anche prima del termine dei lavori.
Per risolvere definitivamente i problemi dei secondi piani dei Licei Poerio e Lanza sono stati disposti lavori, da appaltare ed eseguire durante la chiusura estiva delle scuole, per l’importo di un milione di euro a liceo (due milioni di lavori in totale).
Ottima notizia, per gli studenti dell’Istituto Alberghiero, ai quali è stata assicurata la disponibilità a provvedere lo spostamento della scuola nei locali dell’ex Istituto Rosati. A tale riguardo, dopo che l’edificio sarà riconsegnato all’amministrazione provinciale (riconsegna prevista entro fine anno) il Commissario  della Provincia si è impegnato a far effettuare una ricognizione dei locali per disporre i lavori di adeguamento della struttura coinvolgendo direttamente il corpo docente e il dirigente scolastico nella progettazione delle opere necessarie.
Questi accordi superano le incomprensioni che in precedenza vi erano state con la giunta Pepe e aprono la strada a un clima più sereno che permetta, pur nella ristrettezza delle risorse economiche, di procedere alla manutenzione e alla messa in sicurezza delle strutture scolastiche.
Oggi la mobilitazione degli studenti, che ha visto oltre mille studenti sfilare per le strade della città, da piazza Italia a piazza XX Settembre passando davanti alla stazione ferroviaria, è stata coronata da un accordo cercato con anni di lotte e mobilitazioni, accordo che è stato possibile solo dopo che è stato posto termine a un’amministrazione di destra che ha lasciato problemi enormi sul territorio (basta ricordare le situazione delle strade del subappennino Dauno) e le casse vuote.

di G.C.

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812