Stampa la Notizia

   

PRC: Un Consiglio comunale sull sicurezza
Dopo i recenti fatti delittuoso accaduti a Foggia il Consiglio ne discuta

 

Foggia, 24 maggio 2013.

Ancora una volta la nostra comunità ha subito l’aggressione di un’azione criminale, ancora una volta sono tornati a farsi sentire usando impunemente le armi.
L’attentato all’imprenditore Zammarano è un episodio inquietante che fa tornare di drammatica attualità la “questione sicurezza”. Non è un episodio isolato perché non dimentichiamo la stagione delle bombe ai negozi, anche se non vi sono collegamenti diretti o indiretti. Tutti segnali di un’emergenza criminalità che, nonostante il positivo impegno delle forze dell’ordine, è ancora capace di agire nella nostra città compiendo attentati, estorsioni e rapine.
Lo dice in una nota Giorgio Cislaghi segretario Prc di Foggia e continua:
Ricordiamo gli allarmi lanciati dalla magistratura inquirente sulla preoccupante situazione che emerge dalle indagini in corso, situazione più volte confermata dalle sentenze, e che più volte la mafia di capitanata è stata definita la “quarta mafia”. Ricordiamo che l’infiltrazione criminale in città ha permeato anche le aziende partecipate  dai processi in corso esce un quadro ancor più inquietante di quanto immaginato.
Per questi motivi accogliamo con piacere la richiesta del consigliere Landella di un Consiglio Comunale monotematico sulla “questione sicurezza in città” soprattutto se sarà l’occasione  per far sentire alle forze dell’ordine il sostegno della città e se sarà l’occasione per promuovere azioni utili al contrasto della criminalità. La accogliamo sperando che diventi una richiesta condivisa da tutti i consiglieri comunali nell’interesse della nostra comunità.
Chiediamo che in questa seduta sia deliberata l’istituzione della “Consulta comunale per la legalità”, strumento utile per acquisire in tempo reale le informazioni che servono per elaborare politiche comunali di contrasto alla criminalità e monitorando fenomeni di disagio sociale che, anche per la triste situazione economica, possono degenerare. Chiediamo anche sia avanzata la richiesta di avere in città il magistrato della DDA di Bari  che si occupa di coordinare le indagini antimafia sul nostro territorio per poter fornire sostegno alle iniziative per diffondere la legalità sul territorio, per avere un segnale forte dell’impegno e del sostegno dello stato al nostro territorio.

 

di G.C.

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812