Stampa la Notizia

   

Orientarsi in autonomia

 

        In una società proiettata verso il futuro, è necessario acquisire la capacità di usare le nuove tecnologie, per essere in grado di comunicare efficacemente in questo nuovo contesto: una ragnatela mondiale  e una fonte inesauribile di informazioni aggiornatissime. Le notizie corrono veloci sui mezzi mediatici, ci dicono che ormai storia e cronaca s’intrecciano e si fondono, rendendo difficile il compito degli osservatori, economisti e giornalisti. Molti di noi sono stati spettatori o protagonisti di eventi i cui effetti si fanno ancora sentire, rendendo difficile un discorso obiettivo, spassionato e spersonalizzato; abbiamo bisogno d’indicatori sicuri per orientarci in questo incalzare continuo di news. Nei report di agenzia, negli articoli si leggono notizie preoccupanti sul rischio indicativo che l'economia italiana non cominci a riprendersi nella seconda metà del 2013, potrebbe peggiorare la situazione debitoria dell'Italia e portare Standard & Poor's a tagliare il rating; sullo spread e le polemiche che si trascinano . . .
        Già Platone aveva compreso che il conoscere deve essere in qualche modo un riconoscere, perché, se non sapessimo in anticipo cosa cercare, non ci accorgeremmo neanche di averlo trovato nel momento in cui lo dovessimo incontrare. Le precondizioni a una scelta matura sono da un lato la conoscenza che il soggetto ha di se stesso, dall’altro la conoscenza che si ha della realtà in cui si deve o si vuole andare. L’origine semantica della parola è nata sul terreno geografico per descrivere la ricerca di una posizione rispetto a un punto di riferimento. Tra le definizioni dei dizionari della lingua italiana, abbastanza completa è quella che descrive l’orientamento come“consapevolezza relativa alla reale situazione in cui un soggetto si trova, rispetto al tempo, allo spazio, a se stesso”. Il sistema di coordinate che dobbiamo costruire per qualsiasi azione orientativa non può dunque considerarsi completo se non include, oltre al mondo esterno, anche il soggetto da orientare.
       Da più parti si avverte la necessità di fornire agli utenti, onestamente una traccia sicura, filtrata che serva di supporto e d’impalcatura alle loro libere scelte economiche e politiche, perché possano attenersi scrupolosamente a un’esposizione per direttrici di marcia, che informino sulle cause, sui fatti, sulle conseguenze vicine e lontane, rimandando in sede di dibattito libero e civico ogni confronto, onde evitare il rischio dell’indottrinamento e della faziosità.

 

di Rina Di Giorgio Cavaliere

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812