Stampa la Notizia

   

Corte dei Conti boccia l’amministrazione Mongelli
Foggia ha i dati più disatrati dei comuni in crisi. Reagisce la opposizione

 

Foggia, 15 settembre 2012.

Siamo alla frutta.
Le difficoltà finanziaria dell’Ente di Corso Garibaldi, la non presentazione del Bilancio Consuntivo, messe in evidenza dalla opposizione, per bocca del suo capo gruppo del Pdl Francesco D’Emilio, è stata confermata dalla Corte dei Conti regionale, che ha trasmesso alla sede centrale romana, al Presidente del Consiglio e al Parlamento., la situazione disastrosa del Comune di Foggia.
La corte dei conti barese ha anche evidenziato che tra tutti i comuni in crisi, il Capoluogo dauno ha i dati più drammatici.
Da qui la richiesta dei partiti dell’opposizione al sindaco Mongelli, di sapere “a che punto è giunto il ‘Piano di Rientro’ stilato dagli Uffici di Ragioneria, votato in aula nel lontano gennaio 2012 e la cui attuazione è teoricamente prevista entro il 31 dicembre.
La Corte dei Conti, nella sua delibera n.13, ha sentenziato che “il ritardo nella dichiarazione formale dello stato di dissesto finanziario, oltre che esporre l’Ente comunale  a rischio di aggravamento della situazione già critica, determinerebbe ulteriori danni finanziari al Comune di Foggia”.

di Gerardo Leone

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812