Stampa la Notizia

   

Piemontese silurato dal suo PD. niente Giunta
Mongelli, il vice sindaco sarà una donna. Confermati gli assessori eletti

 

Foggia, 28 gennaio 2012.

Missione impossibile, sembra la verifica politica di palazzo di città e dove il sindaco Mongelli, ma poi, getta la maschera e pone dei paletti: TRE giorni per ufficializzarla, conferma degli assessori eletti e via Piemontese dall'esecutivo.
Si proprio così, Raffaele Piemontese viene silurato di brutto dai suoi compagni di partito, che non voglio aprire una piaga nel PD, e darla vinta alla consigliere Chinni, che voleva a tutti i cisti salire al "colle" e avere la delega al Personale.
Rita Chinni, apostrofata da tutto il PD, come una donna politicamente rispettosa della volontà del Partito, non è certamente il personaggio a cui si può tappare la bocca con qualche contentino.
Ecco  la marcia indietro del primo cittadino foggiano: Mongelli, sa bene, che la fibrillazione che esiste all'interno della sua coalizione, al di la delle dichiarazioni, che si vanno rilasciando, come quella dei 9 dissidenti, che affermano che loro "protesta" non è intesa al raggiungimento di qualche posto in giunta, non gli permettono di ufficializzare alcuna decisione...verrebbe presa come una dichiarazione di guerra.
Poteva mai cedere sulla richiesta assurda del duo Leone-Laccetti, che hanno il supporto anche dell'Unione di Capitanata, per tornare a contare come se fossero ancora della lista Lambresa?
Ora gli resta solo l'affare "Raphael" che avrebbe chiesto solo 5 mila euro al mese per 4 giorni lavorativi...una remunerazione da fame.

di Gerardo Leone

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812