Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia,un 2-1 che può valere la finale
La doppietta di Ogunseye regala il primo round ai rossoneri contro la coriacea Juventus Next Gen


di Lino Mongiello

Foggia, 18 gennaio 2023.

Il Foggia si aggiudica il primo round (2-1) della semifinale di Coppa Italia  superando la giovane ma ostica Juventus New Generation. Il match non è stato dei più semplici anche perché gli ospiti, hanno dimostrato di essere una bella squadra che gioca anche un bel calcio. Ma per i ragazzi di Mister Gallo era importante vincere e ci sono riusciti. Il match l’ha deciso Ogunseye autore della prima doppietta in maglia rossonera, giunta nel momento più difficile per lui, spesso non considerato all’altezza del ruolo da svolgere. Contro la Juventus è stato determinante e decisivo, sfruttando, da vero bomber, le uniche due occasioni da rete passate tra i suoi piedi. Onore e merito va dato però anche ai ragazzini di belle speranze in bianconero, sagacemente guidati in campo dall’esperienza di Poli in difesa e di Iocolano a centrocampo. Hanno davvero destato una buona impressione e il Foggia, se vorrà conquistare la finale, dovrà impegnarsi al massimo nella gara di ritorno. Mister Gallo deve rinunciare agli squalificati Rizzo e Kontek e in difesa fa il suo esordio Rutjiens. A centrocampo Frigerio è preferito a Di Noia. In avanti confermata la coppia Peralta – Ogunseye. Parte bene la Juventus e Pecorino (2’), di testa, spedisce alto, da buona posizione. Risponde il Foggia e lo fa bene. Peralta sulla sinistra lavora bene,  mette al centro la sfera per  Ogunseye (4’), lesto nell’anticipare il diretto marcatore e bravo nell’infilarla nella porta difesa da Raina. La Juventus non molla e Sekulov (7’) potrebbe sfruttare meglio il cross basso proveniente dalla sinistra con un tocco immediato che non c’è e l’azione sfuma. Poco dopo Huijsen (9’) di testa spedisce sul fondo. La Juventus fa la partita e dà l’impressione di poter passare da un momento all’altro. IL Foggia prova ad interrompere il predominio degli avversari ma troppo spesso sbaglia la misura dei passaggi. Peralta (19’) ci prova dal limite ma non inquadra la porta. Gli ospiti si fanno sempre più intraprendenti e creano molti  problemi all’impacciata difesa rossonera. E a furia di insistere, trovano il gol del pari. E’ Poli (21’), di testa, a trovare il tempo giusto per superare Nobile, sfruttando il preciso cross di Iocolano. Sull’1-1 la gara non cambia. La Juventus continua a far girar bene palla e a destare preoccupazione. Solo nel finale si rivedono i rossoneri con l’imprecisa conclusione a rete di Petermann (46’) dal limite dell’area. Si riprende a giocare con gli stessi undici. Nella ripresa si ricomincia con gli stessi undici. Il Foggia vorrebbe provare a cambiare atteggiamento e la progressione di Frigerio, che partendo dalla propria metà campo e superando avversari come birilli,  porge la sfera a Schenetti (7’), meriterebbe sorte migliore. I rossoneri però mostrano un piglio diverso rispetto alla prima frazione. E ricevono un grande aiuto da Raina che sbaglia il disimpegno, appoggiando la palla verso Ogunsweye  (9’) il quale non stenta a crederci del gentile omaggio ricevuto e, senza difficoltà, di prima intenzione sigla la doppietta personale riportando i suoi in vantaggio. Il Foggia ora ci crede ed insiste nella fase offensiva. Il dialogo tra Costa e  Peralta (13’) è impreciso soltanto nella finalizzazione. Tranne la solita girandola di sostituzioni, da una parte e dall’altra, non succede quasi più nulla. Con gli ospiti ad alzare il baricentro alla ricerca del possibile gol de l pari, il Foggia potrebbe rispondere in contropiede per arrotondare il proprio vantaggio, ma non riesce mai a capitalizzare. Finisce 2-1 per i rossoneri e il passaggio alla finale si deciderà nel match di ritorno.

FOGGIA-JUVENTUS NEXT GEN 2-1

FOGGIA (3-5-2): Nobile 6; Leo 5.5, Rutjens 5, Di Pasquale 6; Garattoni 6, Frigerio 7, Petermann 6, Schenetti 5.5 (31’ st Iacoponi sv), Costa 6; Peralta 6 (31’ st Di Noia sv), Ogunseye 7 (34’ st Beretta sv). In panchina: Illuzzi, Dalmasso, Sciacca, Peschetola, Battimelli, Odjer, Capogna. Allenatore: Gallo 6.5.

JUVENTUS NEXT GEN (4-3-3): Raina 5; Mulazzi 6, Riccio 5.5, Poli 6 (28’ st Savona 6), Huijsen 5.5; Barrenechea 6, Iocolano 6.5 (34’ st  Besaggio sv), Sersanti 6; Sekulov 6 (21’ st Compagnon 6), Pecorino 6 (21’ st De Graca 5.5), Akè 5.5 (28’ st  Turicchia 5.5). In panchina: Daffara, Zelezny, Nzouango, Zuelli, Cudrig, Verduci, Bonetti, Lipari, Ntenda, Palumbo. Allenatore: Brambilla 6.

ARBITRO: Cavaliere di Paola 6.

RETI: 4’ pt Ogunseye, 21’ Poli, 9’ st Ogunseye        .

NOTE: serata fredda, terreno in buone condizioni. Spettatori paganti 2.656. Ammoniti: Costa, Huijsen, Riccio, Garattoni, Di Pasquale, Gallo. Angoli: 4-3 per la Juventus NG. Recupero: 1’, 4’.

Nella foto il gol vittoria di Ogunseye

 

 




 
05/02/2023 - Foggia, mezzo passo falso con la Gelbison (1-1) - Il pari interno,...
01/02/2023 - Foggia 2-0 al Taranto e quarto posto in classifica - Successo senza...
29/01/2023 - L'uragano Foggia, forza 4, si abbatte sul Pescara - Restituiti i...
22/01/2023 - Foggia, di prePotenza 3-0 - Tornano alla vittoria i rossoneri che...
18/01/2023 - Foggia,un 2-1 che può valere la finale - La doppietta di Ogunseye...
14/01/2023 - Foggia con la testa alla ... Juve NG - In superiorità numerica per...
07/01/2023 - Foggia, che scivolata. Allo Zac passa il Picerno - Per due volte in...
23/12/2022 - Foggia, cinquina al Latina per chiudere il 2022 - I rossoneri...
13/12/2022 - IL FOGGIA IN CREDITO CONTRO IL CATANZARO -
04/12/2022 - Foggia, così non va ! Brutta la prestazione - Solo con i cambi si...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by