Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Altro scivolone a Pagani (2-0) e ultimo posto
Il Foggia è inconcludente mentre la Gelbison ha gamba e fame.Sconfitta meritata come l'ultima piazza


di Lino Mongiello

Pagani, 8 ottobre 2022. 

Sul neutro di Pagani, il Foggia rimedia una secca sconfitta (2-0), replicando le precedenti prestazioni. Cioè pessime. Neppure il cambio della guida tecnica è servito a dare la scossa. E, ovviamente, non c’erano molti dubbi. Il vero problema del Foggia è la composizione del gruppo. Quando hai a disposizione uomini con scarsa capacità di corsa, con una preparazione fisica molto approssimativa e privo di mordente, diventa impossibile competere contro qualsiasi squadra. Ci sarà da soffrire e non poco nella stagione. Altro che lotta promozione. Mantenere la categoria facendo riferimento a un deciso maquillage non appena possibile, sarà necessario. A patto che ci siano ancora i margini per poterlo fare. Passando al match, va detto che Gallo, il neo tecnico dei rossoneri, deve fare i conti con le numerose assenze. Oltre agli squalificati Di Pasquale, Costa e Malomo, deve rinunciare anche a Vuthaj e nel riscaldamento, a Peralta. Il modulo al quale si affida è il 4-3-2-1. Il Foggia conferma il suo momento negativo. Almeno nella prima parte del match. Con un assetto più equilibrato ma spesso troppo sbilanciato e tendente a favorire le ripartenze degli avversari, risalta maggiormente la difficoltà nell’andare in rete. I rossoneri si fanno preferire quando hanno a disposizione la possibilità di partire in contropiede. Ma poi, quando si tratta di concludere  positivamente l’azione, falliscono le più facili delle occasioni. E’ il gol “mangiato” da Ogunseye (4’) sul preciso cross di D’Ursi è il caso più emblematico. A pochi passi dalla porta difesa da D’Alessandro, l’attaccante nigeriano non inquadra il  bersaglio. C’è sicuramente più Foggia che Gelbison sul rettangolo di gioco ma la sterilità in fase offensiva non consente di mettere sotto l’avversario e provare a vincere la prima gara esterna. Petermann (8’) su retropassaggio di Ogunseye spara alto. Il centrocampo rossonero lavora abbbastanza bene e la progressione di Petermann andrebbe sfruttata meglio da Schenetti (16’) che non riesce a battere a rete. I ritmi sono piuttosto bassi e non succede quasi più niente. Gli ospiti poi in difesa riescono a contenere sul nascere ogni pericolo. Solo nell’ultimo quarto d’ora il Foggia riesce a riproporsi con pericolosità dalle parti d D’Agostino. D’Ursi (37’) da ottimo piazzamento  calcia malissimo. E Petermann (45’) dal limite mira all’incrocio ma D’Agostino vola a respingere la sfera. Terminano i primi 45’ con uno 0-0 senza infamia e senza lode.  Si riprende a giocare col Foggia sempre proteso alla ricerca della giocata buona. A sorpresa, invece, vien fuori la Gelbison. I rossoneri perdono inopinatamente palla al limite dell’area della Gelbison e un lancio lunghissimo consente a Faella (7’) di involarsi verso Nobile e di superarlo con un preciso rasoterra. Ancora una volta i rossoneri si ritrovano a dover rincorrere. Senza avere l’incisività necessaria. Gallo corre ai ripari, o quantomeno prova a cambiare qualcosa nell’atteggiamento dei suoi. Schenetti e D’Ursi fanno posto a Peschetola e Iacoponi. A questo punto il Foggia scompare. Non c’è più, sotto ogni aspetto. Il gol del vantaggio fa acquisire morale ai padroni di casa che, compresa l’inconsistenza dei dirimpettai, non stanno più a guardare e pressano a più non posso. E in modo quasi naturale arriva puntuale il meritato gol del raddoppio. E’ Gilli (20’), di testa, ad indirizzare la palla nell’angolo alla destra dell’immobile Nobile. Per il Foggia è sempre più notte fonda. La Gelbison gioca in scioltezza e si diverte. Dimostrando che con una rosa di giovani interessanti e calciatori sconosciuti, ma propensi al sacrificio, è possibile competere con qualsiasi avversaria. Per Mister Gallo, invece, ci sarà senz’altro da lavorare ma non sarà affatto facile ottenere risultati positivi. Gli uomini a disposizione non sono adatti a costituire una squadra concreta ed affidabile. Per il Foggia e i suoi tifosi l’agonia, lenta e presumibilmente lunga, continua. L’ultima piazza in classifica è strameritata. 

GELBISON-FOGGIA 2-0

GELBISON (3-5-2): D’Agostino 6.5; Gilli 6.5, Loreto 6, Bonalumi 6; Nunziante 6.5, Fornito 6.5 (42’ st Savini sv), Papa 6, Correnti 6 (29’ st Onda 6), Graziani 6; De Sena 6 (17’ st Sorrentino 6), Faella 6.5 (17’ st Statella 6). In panchina: Vitale, Cannizzaro, Marong, Di Fiore, Mesisca, Citarella, Paoloni, Sane. Allenatore: De Sanzo 7.

FOGGIA (4-3-2-1): Nobile 5; Garattoni 5, Sciacca 5, Papazov 5, Nicolao 5; Odjer 5, Petermann 5 (28’ st Frigerio 5.5), Di Noia 5 (39’ st Chierico sv); Schenetti 5 (13’ st Peschetola 5.5), D’Ursi 5 (13’ st Iacoponi 5); Ogunseye 5 (28’ st Tonin 5). In panchina: Raccichini, Illuzzi, Rizzo, Leo. Allenatore: Gallo 5.

ARBITRO: Pentrella di Viterbo 6.

RETI: 7’ st  Faella, 20’ Gilli. 

NOTE: pomeriggio soleggiato. Spettatori 1.000 circa. Ammoniti:        Petermann, Faella, Di Noia, Odjer. Angoli: 5-3 per la Gelbison.  Recupero: 3’, 5’.

Nella foto l'occasione mancata da Ogunseye




 


 

 




 
30/11/2022 - Gol di Petermann, Messina ko - Solo nella ripresa, dopo un errore...
27/11/2022 - IL FOGGIA PAREGGIA CON IL MONTEROSI -
20/11/2022 - Foggia, scivolone e derby al Cerignola (2-3) - Non basta il doppio...
13/11/2022 - Il Foggia vola anche a Monopoli (0-2) - Vittoria schiacciante dei...
07/11/2022 - Foggia, un pari (1-1) stretto con l'Avellino - I rossoneri...
30/10/2022 - Primo colpo esterno del Foggia: 1-2 a Viterbo - Ottima prova di...
22/10/2022 - Tre gol in 20' e l'Andria va ko (3-1) - Primo tempo da dimenticare ma...
18/10/2022 - Un buon pari a Castellammare di Stabia (1-1) - Gara dominata dai...
15/10/2022 - Risorge il Foggia: sconfitto il Crotone capolista - Tre punti...
08/10/2022 - Altro scivolone a Pagani (2-0) e ultimo posto - Il Foggia è...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by