Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

San Severo, rubati 40 quintali di olive
CIA Capitanata: “Qui le aziende agricole sono da anni nel mirino della criminalità


di Gerardo Leone

San Severo, 21 ottobre 2021.

Sono stati rubati non meno di quaranta quintali di olive secondo le prime stime. E’ successo a San Severo, in via Demanio, nella notte fra il 18 e il 19 ottobre. “Chi ha compiuto il furto è riuscito a farlo nottetempo, riuscendo evidentemente a organizzare una piccola squadra di persone per ‘spogliare’ i 50 alberi secolari del loro prezioso carico di olive”, ha dichiarato Michele Ferrandino, presidente di CIA Capitanata, declinazione provinciale di CIA Agricoltori Italiani della Puglia.
“Il nostro associato ha denunciato il furto, naturalmente, c’è però una situazione peculiare molto preoccupante a San Severo. Negli ultimi anni, si è registrata un’escalation di fatti criminali che hanno avuto gli agricoltori, le aziende e le cooperative agricole come vittime. Ci sono stati sabotaggi, atti di intimidazione e auto incendiate, a cui non da ora si aggiungono furti come quello avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 novembre. Quello che risulta chiaro ed evidente, ormai, è che proprio l’agricoltura e la sua economia sana, che a San Severo rappresenta storicamente una leva fondamentale di reddito e occupazione, sono entrate nel mirino delle organizzazioni criminali”, ha spiegato Ferrandino.  
“All’azienda esprimiamo la nostra piena solidarietà”, ha aggiunto Nicola Cantatore, direttore di CIA Capitanata, “ma siamo dolorosamente consapevoli che questo non basta. Lo diciamo da tempo, anche per altri territori: occorre che lo Stato metta forze dell’ordine e magistratura di avere maggiori risorse umane, mezzi e strumenti a disposizione per contrastare efficacemente la criminalità organizzata in questo territorio”. Lo scorso agosto, sempre a San Severo, ignoti criminali hanno completamente distrutto cinque ettari di vigneto tagliandone i tiranti. Proprio in quella occasione, CIA Capitanata era tornata a rilevare quanto la situazione fosse (ed è ancora) esplosiva, caratterizzata da  un’esasperazione crescente e un senso di impotenza che alimenta frustrazione e rabbia. “Da tempo chiediamo l’istituzione di una polizia rurale regionale. Torniamo a chiedere l’utilizzo dell’esercito per presidiare efficacemente il territorio”, hanno ribadito i dirigenti della declinazione provinciale di CIA Agricoltori Italiani della Puglia.
Gli agricoltori sono esasperati e invocano maggiori risorse per un migliore coordinamento delle forze dell'ordine al fine di garantire e incrementare i controlli.
La sensazione è che lo Stato, nelle zone rurali, abbia issato la bandiera bianca. Cia Capitanata ha già più volte fatto rilevare che la soluzione non può essere quella delle ronde notturne con cui gli agricoltori si stanno auto-organizzando, ma l’assenza di presidio e controllo del territorio di fatto sta lasciando alle aziende agricole ben poche alternative.
“Occorre un migliore coordinamento tra tutte le forze di polizia preposte, anche quelle private. Servono più controlli e maggiori risorse strumentali d’indagine, di uomini e mezzi al servizio della magistratura e delle forze dell’ordine. Nel recente passato abbiamo chiesto più volte l’istituzione di una polizia rurale regionale. Alla luce della recrudescenza dei fenomeni, torniamo a chiedere di utilizzare anche l’esercito per presidiare efficacemente il territorio. Chiediamo sia presa in considerazione anche la possibilità di un presidio non armato, ma ugualmente utile per il controllo delle zone rurali e l’immediata segnalazione”.


 
01/12/2021 - Prevenzione infortuni in Capitanata - CIA Capitanata dice SI al...
01/12/2021 - 15 MLN PER FORMAZIONE POST LAUREA - E 30 MLN PER OBBLIGO FORMATIVO,...
30/11/2021 - RIPRISTINO ED AMMODERNAMENTO DELLE STRADE RURALI. - Si tratta di...
30/11/2021 - 'Pomodoro, ora basta” - i giovani produttori foggiani contro lo...
30/11/2021 - Libere dalla violenza - Giovedì 2 dicembre dibattito a più voci...
30/11/2021 - AEROSPAZIO, REGIONE PUGLIA - 10 IMPRESE A TORINO PER AEROSPACE &...
29/11/2021 - Coabitazione sociale e di condomini solidali - I progetti saranno...
29/11/2021 - Eliminazione delle Barriere Architettoniche - Lo ha deciso a Lucera...
29/11/2021 - LA POTATURA DEGLI ALBERI IN VIALE MATTEOTTI. - L'ha deciso il ...
25/11/2021 - 'ORANGE THE WORLD': - LA PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE SI...
25/11/2021 - LE VIRTÙ EROICHE DI DON TONINO BELLO - Michele Emiliano e la notizia...
25/11/2021 - STRUTTURA OSPEDALIERA DI MANFREDONIA - “La sospensione delle attività...
25/11/2021 - I MONTI DAUNI E LE NUOVE ECONOMICHE - Transizione energetiche: un...
23/11/2021 - Convegno “Le politiche contro le povertà' - Scenari evolutivi” per...
23/11/2021 - RIFUNZIONALIZZAZIONE DI PIAZZA INCORONAZIONE - Approvato dalla Giunta...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by