Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Bene la “Fase 2” della differenziata
ma senza l’attivazione del Centro Comunale di raccolta rischia di essere inutile


di Redazione

Cerignola, 15 febbraio 2021.

Mentre Tekra e Comune di Cerignola continuano a tacere sulle modalità di reclutamento di nuovo personale, la stessa società campana annuncia che, in base ai calcoli della sua struttura tecnica, a Cerignola si sarebbe raggiunta la percentuale di raccolta differenziata del 21% per il mese di dicembre, con un complessivo dato di 8,63% di RD per l’intero 2020. Si aspetta ora che la Regione Puglia provveda a validare il dato del 2020, per ora solo presente nei documenti di TEKRA. È molto? È poco? Se non si ha l’esatta cognizione di quante utenze sono state coinvolte nella raccolta porta a porta, è impossibile pronunciarsi. Bene in questo senso anche l’inizio della Fase 2 con la diffusione di nuovi mastelli in giro per la città Ma ciò che più interessa è un altro dato ancora oscuro. L’incremento della raccolta differenziata dovrebbe raggiungere un duplice vantaggio: uno di carattere ambientale, con meno rifiuti da trattare e smaltire in discarica o presso impianti di termo-valorizzazione; l’altro di natura finanziaria, ossia meno quantità destinate ad impianti di trattamento e dirottate verso il recupero. Ora, quel presunto 21% ha comportato una sensibile diminuzione dei costi di trattamento? E se così fosse, quanto e quando ciò inciderà sulla TARI dei contribuenti di Cerignola? Temiamo che una risposta positiva in tal senso non l’avremo, perché anche se la raccolta differenziata avesse raggiunto percentuali superiori a quella annunciata, i costi sarebbero rimasti pressoché invariati.
Manca, infatti, quello che potremmo definire, in questa fase, l’anello forte della catena nel servizio di raccolta e trasporto di rifiuti: un centro di trasferenza degli stessi. Un luogo, cioè, dove depositare le frazioni da raccolta differenziata per poi cederle materialmente a chi opera per conto dei Consorzi obbligatori di filiera. Oggi tutto ciò che rinviene dalla raccolta differenziata è provvisoriamente depositato presso privati. Ma la cosa assurda è che quel luogo c’è ed è di proprietà del Comune di Cerignola: il famoso e famigerato CENTRO COMUNALE DI RACCOLTA. Pronto, ma non utilizzato perché in attesa da anni di collaudi e autorizzazioni che i tecnici comunali – non si sa per quale motivo – non procedono ad effettuare e a richiedere. Trasferire lì i nostri rifiuti comporterebbe un risparmio enorme rispetto ai costi che siamo costretti a sostenere e a quel punto, ma solo a quel punto, si potrebbe seriamente rimodulare la TARI al ribasso. Cosa si aspetta?

Noi – Comunità in movimento


 
24/02/2021 - VACCINAZIONI: ACCORDO CON I MEDICI - Il coinvolgimento della...
24/02/2021 - Orsara, vaccinazioni in paese per gli ultra 80enni - A partire dal 22...
24/02/2021 - Vaccini“Tra luci e ombre, anziani in difficoltà” - Sindacato...
23/02/2021 - We are green - I Monti Dauni puntano sulle Comunità Energetiche.
23/02/2021 - Contrastare emissioni odorigene della depurazione - Conferenza stampa...
23/02/2021 - Lavori per le strade della Provincia di Foggia -
22/02/2021 - POSA DELLA PRIMA PIETRA CASE POPOLARI - E’ in programma il prossimo...
22/02/2021 - “FACCIAMO LUCE SUL TEATRO”: - QUESTA SERA APERTURA SIMBOLICA DEL...
22/02/2021 - Scuola e povertà educativa infantile. - Mastrangelo: “con il progetto...
19/02/2021 - POSTI DI BLOCCO DA POLIZIA DI STATO - S.Severo: Ordinanza del...
18/02/2021 - Le Acli della Puglia rinnovano i propri organi - “ACLI 2020 Più...
18/02/2021 - LUCERA - FALSE AUTOCERTIFICAZIONI - Per percepire indebitamente...
18/02/2021 - Reddito energetico, GSE e Regione Puglia - Siglato l'accordo di...
17/02/2021 - Gravi ritardi riapertura dell’Unità di Degenza - San Nicandro...
16/02/2021 - Bando Ristori della Regione Puglia - 20 milioni a disposizione delle...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by