Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

L’ARCANGELO SUBLIME. MICHAEL


di Emy Dell'Aquila

    Cari amici e amiche,

ci sono giorni che restano scolpiti nella mente e nel cuore. Giorni in cui il tempo sembra fermare le sue lancette per trasportarti in un mondo lontano pur essendo sulla Terra. Giorni in cui per caso, incontri chi da sempre porti nel cuore, perché sei la sua stessa essenza. Giorni in cui per sbadataggine inciampi e fai cadere una cartelletta che avevi tra le mani. A ridartela vedi un essere apparso dal nulla con due occhi celestiali, mai dimenticati. Una fatalità.
   E in un sospiro, un battito di ciglia, mi sono ritrovata a conversare con l’ARCANGELO SUBLIME. MICHAEL
<<Tutto bene?>> Mi chiede, restituendomi la cartelletta. <<Si, grazie>>. Rispondo, emozionata. << Sono qui per esaudire il tuo desiderio. Sò che crederai a quello che dirò, perché quando la verità la si sente vibrare nel cuore, non ci sono spazi per dubbi o altro! >> enuncia, con un sorriso Rapita dal suo sguardo, lo ascolto silenziosa.
<< Nel corso dei secoli ho dato messaggi e sono intervenuto fisicamente in svariati eventi, facendo spola tra la terra e il cielo. Tu, che da sempre mi custodisci nel cuore, sai bene chi sono. Sai che sono l’Immenso Spirito che permea gli Universi e tutte le creature del cosmo visibile e invisibile. La mia Pura Luce si è espressa in un primo corpo che è quello di Michael (chi è come Dio) e in tutti gli altri corpi che ho incarnato nel corso dei tempi e nelle discese dimensionali. Galassie, pianeti e stelle non sono un mistero per me, ognuno mi ha visto in diverse forme ed espressioni. Ed ora sono qui, su questa meravigliosa Stella chiamata Terra, a condurre una missione importante, e in questa circostanza a dialogare con te.
 << Posso farle qualche domanda?>>, chiedo, emozionata.
 <<Sono qui per questo! >> replica, radioso. Il suo sorriso mi riempie il cuore. Inizio la mia intervista quasi sottovoce.
  Tra gli Arcangeli lei è quello più importante e famoso. È contento di svolgere questo incarico?
<< Vero! Ho un ruolo importante e di grande responsabilità. Ma ciò che conta di più per me ed essere un buon esempio da seguire. Portare al mondo la verità che da sempre è stata occultata, che è un diritto inviolabile di ogni essere umano.>>
 Com’è per Lei, un giorno perfetto?
<<Un giorno perfetto qui è una vera utopia. Tuttavia il paradosso e che sulla Terra, ogni giorno può essere perfetto se in esso si compie l’Amore.>>
 Ha mai avuto un diario personale?
<<Il mio diario è il cuore, dove annoto tutto ciò che le persone vivono, sia nel bene che nel male. E questo ultimo per poter intervenire al momento giusto, per la salvezza della loro anima.>>
 C’è una persona di cui non potrebbe fare a meno?
  <<Ti sembrerà strano ma, no! Nessuno. Ma non potrei fare a meno dell’Amore, del non sentire questa forza a cui attingere per vivere pienamente.>>
Si è letto tanto di Lei e delle sue imprese nel corso dei secoli. C’è qualcosa che vorrebbe ancora fare? E nel caso, perché ancora non l’ha realizzata?
  << Si! c’è qualcosa che devo ancora realizzare: Sconfiggere il più clamoroso equivoco della storia umana: la morte. Ma al momento non è possibile farlo, in questa dimensione c’è ancora molto lavoro da svolgere.>>
Qual’ è un suo ricordo più caro e quello più doloroso?
  << Quello più caro non appartiene a questo mondo e quello peggiore è stata la perdita delle persone care. Uno strappo all’anima a cui sono stato sottoposto con la loro lontananza fisica e questo mette in evidenza la debolezza dell’essere Spirituale chiuso in un corpo fisico. Ma l’Amore ricevuto da ognuno di loro mi ha arricchito immensamente.>>
Cosa conta di più in un rapporto, sia esso di amicizia, lavorativo o familiare?
  << Essere Luce! L’onestà, la sincerità, la lealtà e il rispetto sono i principi base per costruire un qualsiasi rapporto tra gli esseri umani.>>
Cosa significa per Lei avere fiducia in sè stesso e negli altri?
  << Nel mio caso equivale avere coraggio. Questo perché avendo consapevolezza della mia Essenza Spirituale e conoscendo le difficoltà di questo piano dimensionale scegliere di vivere questa vita è un atto d’Amore ma anche di Coraggio. Avere fiducia negli altri, e ridare possibilità alle anime incarnate di capire i loro sbagli e fare in modo che riparino.>>
Ha rimpianti per qualcosa? E nel caso per cosa vorrebbe essere ricordato un giorno?
  << Non ho nessun rimpianto, se non quello che ad ogni mia discesa in un corpo fisico, avrei voluto che gli altri capissero e si svegliassero di più. Il miglior modo di essere ricordato e ricordare all’umanità da dove provengono. Ricordare loro, la vera identità.>>
C’è un argomento su cui non si può scherzare con lei?
  << Si! Non si possono fare troppe domande.>> Abbasso lo sguardo, dispiaciuta. Mi scusi!
  << Scherzo!>>, risponde, con un brillìo negli occhi. 
  << Non mi piace chi gioca con i sentimenti di chi ancora non comprende la verità, ma che ha amore da donare. Mai usare la propria forza per avere ragione e aiutare sempre chi ne ha bisogno.>>
  Se lei potesse avere una sfera di cristallo per vedere sé stesso e del prossimo futuro, cosa vedrebbe?
  << Su me stesso potrei vedere ancoro molto. Non si finisce mai di conoscersi, ma per il momento ho scelto di seguire il cammino che porta a rispettare una linea temporale che mi condurrà a compiere lo scopo del futuro. Ma se proprio dovessi guardare in quella sfera, non guarderei oltre il presente perché il futuro è il presente che viviamo ogni istante della vita e bisogna viverlo intensamente.>>
  << Si è fatta male?>> Una voce femminile mi riporta nella realtà. 
  << L’uomo che era qui con me, dov’è?>>, chiedo stupita, guardandomi attorno.
  << Non c’era nessun uomo con lei. L’ho vista cadere e l’ho aiutata a rialzarsi. Sicura di stare bene?>>
  << Si. L’ha ringrazio! >> rispondo, cercando con lo sguardo il bellissimo giovane con la quale avevo fatto conversazione. Un battito di ciglia e… Lo rivedo poco più avanti a me, sospeso nell’azzurro cielo.
  << Ci rivedremo ancora! >> Mi sussurra nel vento, facendomi l’occhietto. E avvolto nella luce dorata, MAESTOSO lo vedo librarsi verso il Sole. Quel Sole d’ Oriente dove tutto ha avuto inizio e che non vedrà mai fine.
 
Emy Dell’Aquila




non ci sono commenti


 
18/04/2021 - L’ARCANGELO SUBLIME. MICHAEL -
28/03/2021 - LA FEDE -
28/02/2021 - SALVATAGGI MIRACOLOSI -
07/02/2021 - E LE STELLE STANNO A GUARDARE -
24/01/2021 - Era una sera d'Autunno -
12/01/2021 - L'ARCANGELO MICHELE -
11/12/2020 - Il beneaugurante rito del ciocco -
10/11/2020 - La pianta di Afrodite -
05/10/2020 - LO SPETTRO A CAVALLO -
06/09/2020 - Dove abitano i fantasmi -
06/07/2020 - La guardia di Don Bosco -
09/06/2020 - La magia dei fiori -
05/05/2020 - Il fantasma di una nobildonna danza nel castello -
07/04/2020 - IL fantasma del parco -
27/02/2020 - Rosso corallo -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by