Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Mobilità sostenibile


di Rina Di Giorgio Cavaliere

Il traffico autoveicolare si è trasformato negli ultimi decenni in una delle maggiori fonti di danno ambientale e sanitario. Molte tra le azioni di prevenzione hanno ottenuto risultati inferiori alle attese, essendo stato privilegiato inizialmente un approccio informativo basato più su campagne di massa, che sulla proposizione di idonei processi educativi nei quali i partecipanti fossero soggetti attivi nella ricerca di soluzioni condivise e nell’azione duratura di comportamenti sostenibili per l’ambiente e la salute. Con il progredire della civiltà e delle nuove tecnologie, il consumo di combustibili è cresciuto in modo esponenziale; un processo che tende ad aumentare progressivamente fintanto che i paesi non industrializzati si impadroniscono delle nuove tecnologie. A titolo di esempio è possibile affermare che nella sola Cina circolerebbero più automobili che in tutti i paesi industrializzati, se i cinesi abbandonassero le tradizionali biciclette, per acquistare autoveicoli.

Un discorso a parte riguarda proprio l’utilizzo fatto dall’uomo dei combustibili a potere calorico sempre più elevato e più adatti a tecnologie in evoluzione: dalla legna al carbone di legna, al carbone minerale e al petrolio con i suoi derivati. Vuoi per una presa di coscienza del problema vuoi per le necessità imposte dalla pandemia in corso, rispetto agli anni precedenti nel nostro paese è aumentata la richiesta di bici elettriche e non, monopattini elettrici e strumenti di mobilità condivisa ad uso individuale. In tale ambito è intervenuto il Governo con il Bonus mobilità; dal 3 novembre 2020, dalla piattaforma Buonomobilità.it, i cittadini maggiorenni possono farne richiesta e usufruire dell’incentivo pari al 60% della spesa sostenuta, fino ad un massimo di 500 euro.

Sono più che raddoppiati, inoltre, gli acquisti di cyclette verticali ed ellittiche, mezzi di ginnastica da casa tra le attrezzature per l’Home gym. Una volta attrezzi per appassionati e cultori del benessere fisico, oggi sono una necessità per fare sport in casa, da cui dipende la nostra salute e il nostro benessere. Dal periodo marzo-maggio di quest’anno le vendite sono in crescita con tassi superiori al cento per cento per fare fitness distanziato a casa propria, visto che le palestre, dotate di macchine professionali molto performanti, sono chiuse. La casa, provvista di televisori e dispositivi con piccoli schermi nelle loro diverse applicazioni, mostra risultati particolarmente interessanti a proposito del ruolo che gioca nel contesto delle attività in precedenza svolte all’esterno (ufficio, ristorante, cinema, intrattenimenti vari).

Lo sviluppo nel comparto del cibo da asporto e degli acquisti on line ha modificato il mondo del lavoro e nel contempo ha migliorato la mobilità sostenibile, che rappresenta il futuro dei mezzi di trasporto di ultima generazione a energia pulita. Tutto ciò è collegato al fenomeno dei rider (corriere), operatori nel settore della consegna a domicilio con mezzi totalmente sostenibili. Inizialmente pochi e non organizzati, gradualmente, hanno acquisito i diritti in linea con la normativa e la legislazione italiana; la società Just Eat introdurrà anche in Italia, a partire dal 2021, il modello Scoober che inquadra i rider come lavoratori dipendenti e quindi completamente tutelati e assicurati.

 


 
09/09/2021 - Superare gli ostacoli -
19/07/2021 - Turisti nello spazio -
23/06/2021 - LA FESTA DELLA MUSICA -
31/05/2021 - LO HANNO DETTO IN TV -
08/05/2021 - Solidarietà: ieri e oggi -
17/04/2021 - Dal piccolo schermo alle smart TV -
29/03/2021 - La Santa Pasqua, luce del nostro cammino -
14/03/2021 - Nuovi traguardi nel mondo del lavoro -
22/02/2021 - Il latino nella cultura del presente -
29/01/2021 - Centralità della famiglia -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by