Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Status selfie


di Rina Di Giorgio Cavaliere

 

Nel nostro mondo, che è essenzialmente quello della comunicazione di massa, diviene di primaria importanza il bisogno di non sentirsi isolati, considerata anche l’estrema facilità con cui si può entrare in connessione con gli altri. Lo verifichiamo ogni qualvolta per strada ci capita di osservare persone che con il cellulare (oggi il mezzo fotografico più usato) si affrettano a filmare, a fotografare per poi inviare le immagini ai numerosi amici. La pubblicità sta utilizzando questa moda degli autoscatti; dovremmo soffermarci sul significato del termine moda nel linguaggio comune per i casi di comportamento non corretto e di esibizionismo. Tra le tante notizie evidenziamo quella riguardante un esperimento su Instagram della City University della Grande Mela; il progetto “Selfiecity” creato da un gruppo di ricercatori per identificare il diverso stile di ogni città. La nostra attenzione, volendo occuparci del fenomeno nel suo complesso, si ferma anche sul selfie per Elvan Berkin e per Gezi Park (il gruppo dei ragazzi turchi dentro una camionetta della polizia). Gli eventi ci pongono in condizione di comprendere cosa racconta la moda degli autoscatti; in particolare come, con quale ritmo e perché si modifica il nostro modo di vivere e di comunicare.

Il termine società è così ampio e indeterminato da richiedere il conseguente aggettivo riferito alla realtà socio culturale in oggetto, poiché i bisogni sociali dipendono dal modo di strutturarsi e determinarsi della società stessa. In gioco ci sono diversi fattori: i retaggi della civiltà d’appartenenza, i valori trasmessi di generazione in generazione, i modelli esemplari di vita e l’evoluzione personale dei soggetti stessi. Ogni città ha un suo stile: selfie è stata indicata come la parola dell’anno, perché racconta il nostro mondo, tramite i suoi abitanti.  La recente fiera del telefonino di Barcellona ha ben evidenziato tale fenomeno in atto, avvalorato dai nuovi cellulari e smartphone provenienti dalla Finlandia: un paese pacifico ed economicamente competitivo con la più alta qualità della vita.

Dopo il 1950 ha registrato un rapido sviluppo economico; oggi è una delle nazioni più ricche del mondo, ha il miglior sistema educativo in Europa e il tasso più alto in acquisto di libri e quotidiani pro capite. Ragioni storiche ed economiche hanno tenuto insieme per secoli i popoli della penisola scandinava. Ancor oggi tale impronta comune è evidente in un’economia che in gran parte complementare e in un sistema di vita che ha la medesima impronta di civiltà e benessere. Nel 1955 la Finlandia ha aderito alle Nazioni Unite, all’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico nel 1969, all’Unione Europea nel 1995 e alla zona euro nel 1999, costruendo uno stato sociale vasto e pacifico. La pace non basta, occorrono situazioni di ordine economico che permettano lavoro e commercio. Non è difficile individuarne le fonti di ricchezza, ma un particolare approfondimento andrebbe condotto in merito al tipico concetto di democrazia di questi popoli e al rapporto tra cittadino e Stato.


 
19/09/2022 - Moderni paradigmi nelle previsioni meteo -
26/08/2022 - E’ boom di reati informatici, anche in Puglia -
01/07/2022 - Viaggiatori o turisti? -
03/06/2022 - Uno skyline dell’agire comunicativo -
04/05/2022 - Emozioni in gioco -
11/04/2022 - I GIORNI SANTI -
28/03/2022 - Contemporaneità, alcune considerazioni -
27/02/2022 - Parole e fatti nell’universo femminile -
04/02/2022 - Sulla felicità del pianeta -
09/01/2022 - Scheda di un bene ambientale -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by