Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Giù il cappello: Foggia dilagante ad Andria (0-3)
Netto predominio dei rossoneri che sbancano al Degli Ulivi. Curcio, Ferrante e Merola a segno


di Lino Mongiello

Andria, 29 settembre 2021.

L’aveva detto Zeman nell’immediato post partita con la Fidelis Andria. Il nostro campionato comincerà ad Andria. Il “profeta” del calcio foggiano non sbaglia mai una previsione e il “suo” Foggia, puntualmente batte cassa ad Andria. Al Degli Ulivi i satanelli dilagano (0-3) con una super prestazione, spumeggiante, miglior espressione di “Zemanlandia 4.0” che ha evidenziato una superiorità netta sotto tutti gli aspetti. Autoritario nella prima frazione “chiusa” con un solo gol di vantaggio. Elegante e pungente nella ripresa. La supremazia con la quale ha messo sotto gli avversari è stata netta sia dal punto di vista tecnico che atletico. I rossoneri hanno mostrato una invidiabile corsa e un’attenzione in tutti i reparti. Mettendo a frutto tutti i suggerimenti  del tecnico che aveva chiesto una circolazione di palla più veloce possibile. Gli “orchestrali” hanno così suonato quasi alla perfezione e quando tutto funziona bene, arrivano i gol e il risultato. E’ la strada giusta per proseguire il campionato che s’intende. Come detto i rossoneri si sono subito impossessati del centrocampo e provato ad imbastire azioni interessanti. Nicoletti (10’) dopo un veloce uno-due con Curcio ha calciato bene ma  una deviazione in angolo ha messo lo zampino evitando il vantaggio rossonero. Poi ancora Petermann (12’), ha provato dalla distanza, giusto per far capire agli avversari che avrebbero trascorso un pomeriggio difficile. L’Andria ? Ha fatto quello che ha potuto. Cioè poco o niente. Alcibiade (19’)  di testa ha sfiorato l’incrocio. Il tutto occasionalmente. Il Foggia ha ripreso a  macinare campo e gioco mancando però nell’ultimo passaggio. Così Ferrante (29’) ha provato la soluzione da fuori area senza esito. E poi c’è voluta la magia di Curcio (31’), partito in contropiede ha sbagliato il passaggio, ma  ritrovatasi la palla tra i piedi sul rinvio di un difensore, di controbalzo, l’ha spedita in rete con un tiro forte e preciso. Ancora Curcio (43’) ci ha provato dal limite ma Dini stavolta ha fatto buona guardia. E’ terminata così la prima frazione con il meritato vantaggio rossonero. Alkla ripresa del gioco l’Andria ha provato a pareggiare i conti sempre  con  Alcibiade (4’) di testa. Ma il Foggia, dopo questa unica opportunità “concessa” non ha inteso correre ulteriori rischi e ripreso a macinare gioco. Garattoni (8’) dalla destra, con un tiro cross per poco non ha beffato Dini. Poi Curcio (10’) dai trenta metri con un tiro velenoso stava per sorprendere l’estremo difensore andriese ma la palla si è stampata contro la traversa. Lo 0-2 però era maturo. Zeman ha inserito Ballarini e Markic per Gallo e Girasole. E manco a farlo apposta, ha messo in moto lo show rossonero. Dilagando. Ferrante (17’) ha girato di  testa in rete sul preciso assist di Petermann su punizione. Poi il dai e vai tra Ferrante e Merola (20’) è stato  “chiuso” in gol con il pallonetto che ha beffato ancora Dini. Con tre gol dio vantaggio il Foggia ha amministrato il match provando ad arrotondare il punteggio. Mentre la delusa Andria ha provato, senza riuscirci, a siglare almeno il gol della bandiera. Troppo netto il divario visto sul rettangolo di gioco e, inevitabilmente, i tre punti li porta a casa il Foggia.

FIDELIS ANDRIA  -  FOGGIA 0-3

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Dini 5.5; Lacassia 5, Alcibiade 6 (28’ st Gaeta 5.5), Sabatino 5.5; Benvenga 5, Casoli 5 (11’ st Tulli 5), Bonavolontà 5 (11’ st Bolognese 5), Di Noia 5.5 (28’ st Dipinto 5), Carullo 5.5; Di Piazza 5 (15’ st  Alberti 5), Bubas 5.5. In panchina: Vandelli, Paparesta, Venturini, Fontana, De Marino, Avantaggiato, Nunzella. Allenatore: Panarelli 5.

FOGGIA (4-3-3): Alastra 6; Garattoni 7 (24’ st Martino 6),  Sciacca 6, Girasole 6.5 (16’ st Markic 6), Nicoletti 7; Rocca 6.5, Petermann 7 (28’ st Garofalo 6), Gallo 6.5 (16’ st Ballarini 6); Merola 7, Ferrante 7, Curcio 7 (24’ st Di Grazia 6). In panchina: Volpe, Rizzo Pinna, Merkaj, Vigolo, Di Jenno, Tuzzo. Allenatore: Zeman 7.

ARBITRO: Feliciani di Teramo 7.

RETI: 31’ pt Curcio, 17’ st Ferrante, 20’ Merola.

NOTE: cielo sereno. Terreno in discrete condizioni. Spettatori 2.000 circa. Ammoniti: Benvenga, Di Piazza, Girasole, Carullo, Ferrante, Dipinto Angoli: 7-4  per la Fidelis Andria. Recupero: 0', 5'.

Nella foto l'esultanza di Curcio e compagni dopo lo 0-1

 

 




 
05/12/2021 - Più Catanzaro che Foggia. Un 2-0 senza attenuanti - Un buon Foggia...
28/11/2021 - Foggia dilagante: 5-2 alla Vibonese - Gioco e gol allo Zaccheria. Sul...
21/11/2021 - Foggia, occasione sciupata. 1-1 a Campobasso - Rossoneri più incisivi...
14/11/2021 - Foggia indomabile ! Rimonta e Catania ko (1-2) - Rossoneri...
07/11/2021 - Il Foggia batte 3 colpi ed affonda la Paganese - La prodezza di...
03/11/2021 - In Coppa brinda la Fidelis Andria (2-3) - Non bastano i due eurogol...
30/10/2021 - Un guizzo di Di Pasquale salva il Foggia a Picerno - Primi 45' dei...
24/10/2021 - Petermann pareggia i conti col Taranto - La gara dei rossoneri è in...
20/10/2021 - Un bel Foggia strozza la corsa dei galletti (1-1) - Al San Nicola la...
17/10/2021 - Ferrante-gol e il Foggia supera il Monopoli - Il quarto gol...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by