Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, incassa altre 5 sberle ad Avellino
Passo indietro dal punto di vista del gioco e ancora tanti errori ed una prova insoddisfacente


di Lino Mongiello

Foggia, 10 settembre 2017.

Un Foggia inguardabile ad Avellino una seconda "mazzata" e resta inchiodata solo un gradino al di sopra dell'ultimo posto in classifica. Il 5-1 "bis", stavolta è molto più deludente di quello subito a Pescara e senza alcun alibi. La truppa di Mister Stroppa ha davvero toccato il fondo a livello di prestazione. Troppo brutto per essere vero. Che la serie cadetta sia di un livello superiore alla Lega Pro ci può stare. Ma il neopromosso Foggia che ha stravinto il terzo campionato italiano, sicuramente non può incassare due sconfitte così pesanti contro normali avversarie. C'è qualcosa che non va?
Bene. Allora è il momento di guardarsi in faccia e capire quali sono i problemi. Se è  solo un fatto tecnico, di gruppo, di spogliatoio, o altro! Sicuramente questi rovesci rischiano di minare seriamente quel feeling e quella passione che si era riaccesa per i colori rossoneri dopo gli ultimi due
La proprietà dovrebbe esserne consapevole e sa bene che non può permettersi di disperdere un patrimonio peri tifosi cosi importante. Mister Stroppa non ha molto tempo a disposizione. Deve inventarsi qualcosa e dare quel cambio di marcia necessario.
I prossimi tre turni in soli otto giorni potrebbero essere determinanti. In senso positivo o negativo. Un'attesa lunga diciannove anni non può essere presa a schiaffi in questo modo. Tutt'altro. Perdere ci sta. Non in questo modo. I cinque gol beccati ad Avellino (undici complessivi a fronte di soli due realizzati) dimostrano che molti giocatori sono con la testa altrove. La concentrazione è da tutt'altra parte. Quindi si diano tutti una mossa. Non è possibile rimediare certe brutte figure.
Qualche appunto al Mister va fatto. Lui stesso ha ammesso di aver sbagliato. Ma non basta. Il "rodaggio" va fatto nei tempi dovuti. A luglio e ad agosto. Gli schemi si provano e riprovano nel precampionato con ripetuti test attendibili. E comunque occorre puntare su un undici base sul quale fare affidamento. Al Partenio l'allenatore dei rossoneri ha stravolto tutto. Modulo (5-3-2) e uomini (Beretta, Camporese e Fedele in campo al posto di Fedato, Chiricò e Martinelli). Il tentativo del Mister è ben presto naufragato. L'Avellino, schierato da Novellino  con una sola punta, ha inchiodato gli ospiti nella propria metà campo ed ha cominciato a macinare azioni degne del gioco del calcio e a costruire palle gol in quantità industriale. Di Tacchio e Bidaoui impegnano severamente Guarna. Ardemagni approfitta di un errore di Vacca e spara a rete centrando il palo. Sulla sfera si avventa l'ex Molina che si lascia cadere non appena Empereur lo tocca. Il Sig. Pinzani assegna il calcio di rigore che Ardemagni realizza. Il Foggia è stordito e in bambola e l'Avellino si rende pericoloso con Morosini  e Bidaoui, imprecisi al tiro. Il gol del raddoppio ¨¨ nell'aria e giunge puntuale. Molina pesca in profondità e libero da marcatura Morosini. Il diagonale ¨¨ preciso. Passa tra le gambe di Guarna e si spegne in rete. Dopo soli 21 minuti il Foggia èsotto di due gol spezza gambe. Stroppa corre ai ripari. Inserisce Chirico (22') per Empereur e torna al 4-3-3. Qualche lieve miglioramento si intravede. Ma, a riaprire le sorti del match per i rossoneri ci pensa il direttore di gara che concede un secondo rigore fasullo, impattando con quello assegnato agli irpini. Gerbo (28' ) crossa dalla destra e Migliorini rinvia con la coscia ma per Pinzani è penalty. Mazzeo (29') dal dischetto non sbaglia. Il gol del 2-1 non porta "entusiasmo" e l'Avellino ne approfitta per triplicare. Il cross dalla destra di Laverone è preciso e Morosini (36'), di testa, anticipa le belle statuine in maglia rossonera e  realizza la doppietta personale. Solo nel finale della prima frazione il Foggia si mostra un pò intraprendente ma Vacca (41') e Chirico (42') non centrano lo specchio della porta. Lo stesso Chiricò ci prova ad inizio ripresa ma è ancora l'Avellino a far festa. La difesa del Foggia "dorme". Molina, in mezzo a ben tre avversari riesce a colpire di testa ma Guarna si oppone. Sulla respinta Ardemagni (15') è pronto e spinge la palla in rete. E sono quattro. Il calvario degli oltre seicento rossoneri non è finito. Il neo entrato Castaldo (25esimo del 2°tempo) ribatte in rete la sfera che si è stampata contro la traversa sul gran tiro dell'onnipresente Molina. Il 5-1 è pesante e rimane tale anche perchè Deli (al 35esimo) da buona posizione calcia male e Mazzeo (46') è impreciso. E comunque anche se questi tentativi fossero andati a buon fine non avrebbero addolcito una prestazione a dir poco insoddisfacente. Sotto tutti gli aspetti.

AVELLINO-FOGGIA 5-1

Marcatori: 9¡¯ p.t. Ardemagni (rig.), 21'  e 36' Morosini,  29' Mazzeo (rig.), 15' s.t. Ardemagni, 25' Castaldo.

AVELLINO: Lezzerini 6, Laverone 6, Suagher 6.5, Migliorini 6.5, Falasco 6.5, D¡¯Angelo 6 (30¡ä st Moretti s.v.), Di Tacchio 6, Molina 7, Morosini 7.5 (24' s.t. Castaldo 6.5), Bidaoui 6.5, Ardemagni 7 (37' s.t. Asencio s.v.). A disposizione: Radu, Pecorini, Marchizza, Kresic, Camar¨¤, Ngawa, Lasik, Paghera. Allenatore: Novellino 7.

FOGGIA: Guarna 5.5, Gerbo 5, Rubin 5, Camporese 5, Coletti 5, Empereur 4 (22' p.t. Chiricò 6.5), Agazzi 5 (14' s.t. Deli 5), Vacca 5, Beretta 5 (32¡ä s.t. Nicastro s.v.), Fedele 5, Mazzeo 5.5. A disposizione: Pelizzoli, Agnelli, Loiacono, Fedato, Martinelli, Nicastro, Calderini, Floriano, Celli, Ramè. Allenatore: Stroppa 5.

Arbitro:   Riccardo Pinzani di Empoli 5;
1° assist.: Pietro Dei Giudici di Latina 5;
2¡°assist.: Luigi Lanotte di Barletta 5;
Quarto Uomo: Vincenzo Fiorini di Frosinone.

Note: cielo nuvoloso. Terreno in buone condizioni. Spettatori: 6.000 circa. Ammoniti: Molina e D¡¯Angelo (A), Fedele, Gerbo, Agazzi e Coletti (F).  Calci d'¯angolo 3-2 per l'Avellino.
Nella foto il rigore di Mazzeo

 

 




 
11/09/2021 - Brutto ko del Foggia ad opera della Turris (0-2) - Passo indietro...
10/09/2021 - In Foggia - Turris non ci sarà Ferrante - Problema muscolare per...
08/09/2021 - Petermann: Possiamo far ancora meglio ... - Che emozione poter...
05/09/2021 - E' tornata Zemanlandia: 4-1 al Potenza - Intensa, convincente e...
04/09/2021 - Zeman, sul momento rossonero e l'arrivo di Kragl - Analisi del...
02/09/2021 - Michele Rocca: siamo a buon punto - Nonostante i tanti nuovi arrivi e...
31/08/2021 - Last minute: Di Grazia è rossonero - L'esterno catanese va a...
31/08/2021 - Curcio, prolungamento del contratto di un anno - La società e il...
28/08/2021 - Foggia, esordio così così - I rossoneri, poco incisivi, non riescono...
27/08/2021 - Mr Zeman ... in attesa del Monterosi - Il tecnico boemo fa il punto...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by