Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, blitz a Catanzaro: uno 0-3 perentorio
Privi di Iemmello, i rossoneri dimostrano di avere uomini e squadra per lottare per la promozione


di Lino Mongiello

Catanzaro, 24 gennaio 2016.

Dopo il doppio pari interno consecutivo, il Foggia, espugna il Ceravolo, superando a domicilio l’ostico Catanzaro con un perentorio 0-3 e mantenendo così inalterato lo svantaggio di due lunghezze dalla capolista Casertana.  Lo fa con una prestazione quasi perfetta, senza sbavature e, soprattutto privo, per scelta tecnica, del suo “Re”, Pietro Iemmello, catanzarese doc. I timori della vigilia, legati soprattutto all’assenza del bomber, sono stati fugati dalla performance espressa da capitan Agnelli e compagni. Concentrati, determinati e convinti di portare a casa l’intera posta in palio. Non poteva finire diversamente. Di sicuro Mister De Zerbi ha rischiato parecchio nel rinunciare a Iemmello in questa difficile trasferta. Ma i fatti gli hanno dato ragione e, comunque, sicuramente il Foggia dimostra di essere ancora più completo sia numericamente che qualitativamente. Infatti, d’ora in poi, il tecnico rossonero avrà a disposizione più opzioni da utilizzare in base agli avversari da affrontare che torneranno utili per cecare di agguantare la promozione diretta.  Il Foggia, come dicevamo, affronta la difficile trasferta di Catanzaro con diverse novità. Solo la difesa è confermata. A centrocampo Vacca ha conquistato la fiducia di De Zerbi e a lui sono affidate le chiavi della zona nevralgica del campo. Il reparto dove il Foggia ha mostrato qualche crepa nelle ultime apparizioni. A farne le spese Coletti, inizialmente in panchina. Mentre Agnelli e Gerbo completano il trio. Anche l’attacco è inedito. La rinuncia al bomber Iemmello costringe ad un tridente quasi scontato. Ma Floriano, Sarno e Chiricò costituiscono un ottimo reparto per poter mettere in difficoltà la compagine calabrese. Sin dal fischio d’inizio è principalmente il Foggia a condurre le operazioni di gioco. Dopo 10’ la ripartenza del Foggia potrebbe già far male.  Chiricò serve a Floriano un assist delizioso ma l’attaccante rossonero calcia tra le braccia di Grandi. Fallita la ghiotta occasione la partita, pur intensa, vive una fase senza molte emozioni. Il Foggia è sempre propenso alla fase di costruzione e i padroni di casa sono maggiormente rivolti ad una  condizione di stallo e di attesa. La speranza dei calabresi è quella di sfruttare il minimo  errore della retroguardia rossonera. Ma, a furia di provarci e riprovarci,  il Foggia confeziona la ripartenza giusta che consente di sbloccare il risultato. Vacca innesca Chiricò e a Sarno (29’) basta un piccolo tocco per accompagnare la sfera in rete. E’ il gol dello 0-1. Nell’azione del vantaggio dei satanelli il Catanzaro rimane anche in dieci perché Bernardi, a gioco fermo, colpisce Gigliotti. L’assistente di linea segnala l’accaduto e l’espulsione è inevitabile. Il Catanzaro comunque non accusa il colpo e potrebbe subito pareggiare ma, sul colpo di testa di Giampà (34’) la prontezza di riflessi di Narciso evita la capitolazione. Il Foggia non rimane a guardare. Il centrocampo rossonero è costantemente illuminato e mette in difficoltà la compagine calabrese. Ci prova con una gran sventola Chiricò (38’) ma Grandi si rifugia in calcio d’angolo. E il direttore di gara, forse per rendere più interessante la gara ristabilisce la parità numerica espellendo Floriano (39’) per un presunto fallo su un avversario. Termina così la prima frazione con i satanelli meritatamente in vantaggio. L’inizio della ripresa è più che positivo per il Foggia. Sarno (1’) è atterrato in piena area da Giampà. Inevitabile la concessione del penalty. Stavolta sul dischetto si presenta capitan  Agnelli che, con molta freddezza, trasforma la massima punizione. Il Catanzaro non è ancora domo. Mancuso (3’) con una gran conclusione va vicino al gol. Poi  Razzitti (13’) si libera al tiro ma spreca con un diagonale fuori misura. Il Foggia non si spende più di tanto. Il doppio vantaggio gli consente di amministrare la gara con tranquillità. Anche perché il Catanzaro non mostra particolari segnali di riscossa. De Zerbi inserisce Coletti (28’) per l’ottimo Vacca, con l’intento di rendere ancora più prudente il suo schieramento.  E, più tardi fa esordire con la casacca rossonera (nell’occasione bianca), anche Lanzaro (35’) per Chiricò. Gli spazi a disposizione della formazione calabrese sono sempre meno e il Foggia può tranquillamente gestire il prezioso risultato. Anzi, nel finale è ancora Sarno, dopo aver fallito una buona occasione (38’), a rendere il punteggio ancora più rotondo (39’). Il suo tocco di “fino” beffa ancora Grandi. E chiude definitivamente il match. Per il Foggia la vittoria di Catanzaro è davvero un grosso risultato.

CATANZARO – FOGGIA  0 – 3

Marcatori:  29’ p.t. e 39 s.t. Sarno, 2’ s.t. Agnelli (rig.).

Catanzaro: Grandi 6, Bernardi 4, Squillace 5.5, Giampà 5 (9’ s.t. Taddei 5.5), Ricci 5, Moi 5, Agnello 5.5, Foresta 5.5 (41’ s.t. Caruso s.v.), Razzitti 5.5, Mancuso 6, Firenze 5.5 (35’ Calvarese 5). A disposizione: Scuffia, Patti, Orchi, Caselli, Garufi, Barillari, Agodirin. Allenatore: Erra 5.

Foggia: Narciso 6.5, Angelo 7, Di Chiara 7, Agnelli 7, Loiacono 6.5, Gigliotti 6.5, Gerbo 7, Vacca 7 (28’ s.t. Coletti 6), Chiricò 6.5 (35’ s.t. Lanzaro), Sarno 8 (40’ s.t. Sainz-Maza s.v.), Floriano 5. A disp.: Micale,  Bencivenga, De Giosa, Riverola, Lodesani, Sicurella, Adamo, Agostinone. Allenatore: De Zerbi 7.

Arbitro: Carmine Di Ruberto di Nocera Inferiore 6.
1°Ass.:   Manuel Robilotta di Sala Consilina 6.
2°Ass.:  Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore 6.

Note: Terreno in buone condizioni. Spettatori 3.500 circa. Ammoniti: Squillace, Moi, Calvarese (C), Gigliotti (F). Espulsi Bernardi al 30’ e Floriano al 39’ per falli su rispettivi avversari. Angoli:  2 – 2. Recuperi: 3’ e 4’.

Nella foto il calcio di rigore di Agnelli

 

 




 
20/10/2021 - Un bel Foggia strozza la corsa dei galletti (1-1) - Al San Nicola la...
17/10/2021 - Ferrante-gol e il Foggia supera il Monopoli - Il quarto gol...
10/10/2021 - Foggia, che batosta ! - Passo indietro dei rossoneri.Due grossolani...
07/10/2021 - IL FOGGIA DI ZEMAN DOMANI AL MADREPIETRA STADIUM -
03/10/2021 - Foggia, 3 gol d'autore e il Messina va ko - Ancora una prova positiva...
29/09/2021 - Giù il cappello: Foggia dilagante ad Andria (0-3) - Netto predominio...
26/09/2021 - Foggia, occasione sciupata: 1-1 con la Juve Stabia - Tanto gioco ma...
19/09/2021 - Foggia distratto: solo un pari a Latina (1-1) - I rossoneri mancano...
18/09/2021 - Il Latina ? Buona squadra ma possiamo far bene - Il tecnico boemo...
11/09/2021 - Brutto ko del Foggia ad opera della Turris (0-2) - Passo indietro...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by