Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, stop inatteso allo Zaccheria
I ragazzi di Mister Padalino devono arrendersi al Francavilla. Troppi gli errori in difesa


di Lino Mongiello

Foggia, 9 settembre 2012.

Il Foggia fa flop nella gara d’esordio stagionale allo Zaccheria e si fa battere da un non trascendentale Francavilla. Nell’inedita sfida, a porte chiuse per le note e discutibili disposizioni del Prefetto di Foggia, i ragazzi di Mister Padalino non danno seguito alla buona prestazione di sette giorni prima. Le tante distrazioni, soprattutto nella fase difensiva, hanno prodotto, purtroppo, la sconfitta. Evitabile. Ma, al di là degli errori del pacchetto arretrato sicuramente qualcosa non ha funzionato a dovere nel centrocampo rossonero che, specialmente nella prima frazione, non è stato in grado di tenere le giuste distanze tra i reparti e far girare la palla soprattutto appoggiando lungo le fasce. Poche volte gli esterni “bassi” hanno spinto lungo le corsie in appoggio al centrocampo e poche volte Coccia e Palazzo si sono dimostrati incisivi. Di conseguenza La Porta e Giglio non hanno avuto molte palle giocabili e sono stati costretti ad arretrare il loro raggio di azione rendendosi quasi nulli in chiave offensiva. Certo la squadra di Padalino è ancora un cantiere “aperto” e avrà bisogno di tempo per cominciare a “carburare” al meglio. Ma occorrerà  lavorare tantissimo per raggiungere al più presto una condizione ottimale. Il ritardo di preparazione costerà caro in termini di punteggio. Occorre sperare che non si perda troppo contatto con le prime della classe. E domenica prossima ci sarà il derby tra “nobili” decadute  a Taranto. Una gara che entrambe vorranno far propria per riscattare la sconfitta nel turno precedente. Speriamo bene. Mister Padalino nel match col Francavilla sul Sinni ha confermato l’undici che ha ben esordito sette giorni prima a Santa Maria Capua Vetere. Ma bastano pochi minuti per rendersi conto che la formazione lucana è ben quadrata, più pronta fisicamente e mentalmente, e attende l’attimo giusto per colpire alla prima occasione. I rossoneri, invece, appaiono inspiegabilmente piuttosto contratti e intimoriti. E, anziché far girare la palla, s’intestardiscono in improbabili azioni individuali che facilitano il compito della retroguardia ospite. I lucani che partono concentrati al massimo e possono far  male ogni volta che si presentano dalle parti di Mormile. Nicolao (4’ e 10’) ci prova su calcio di punizione e sul secondo tentativo timbra la traversa. La compagine rossonera non riesce a tenere le giuste distanze e commette qualche errore di troppo a centrocampo (vero Quinto ?) che mette le ali a Coquin (21’) bravo nell’impegnare Mormile. Il Foggia è quasi “assente” ma alla prima vera azione manovrata ha l’occasione giusta per sbloccare il risultato. Sul cross dalla destra di Basta è Giglio (28’) ad avventarsi sulla sfera ma è trattenuto vistosamente per la maglia da Marziale. Per il Sig. Boggi non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal dischetto l’esperto La Porta (29’) non sbaglia. Il Foggia festeggia ma non per molto. In meno di un minuto il Francavilla perviene al pareggio. Digno, anziché rinviare prontamente la sfera si mette  a “giochicchiare” nella propria area e consente a Varriale (30’) di rubar palla e sferrare il tiro che sorprende Mormile. Il Foggia, incredulo, reagisce subito e si porta di nuovo in avanti. Ma il bel tentativo a “giro” di Giglio (31’) sfiora di poco il montante. E’ l’ultimo acuto dei rossoneri della prima frazione. Il finale è quindi tutto  di marca lucana. Quinto è lento ed impacciato e continua nella sua incredibile serie di “errori” e prima consente a Coquin (32’) di battere a rete senza impensierire Mormile e poi procura un sacrosanto calcio di rigore a favore degli ospiti, stendendo in area Varriale. Dagli undici metri Coquin (41’) è implacabile e sigla il gol del sorpasso. Nella ripresa Mister Padalino corre immediatamente ai ripari. Mette fuori l’inguardabile Quinto e inserisce Niang. Sarà un caso ma il Foggia riacciuffa immediatamente il pareggio. Fa tutto capitan Agnelli (2’). Dalla linea di fondo supera un paio di avversari e poi spara un siluro che piega le mani a Ziembanski  gonfiando la rete. La gara ora è sicuramente più equilibrata. I rossoneri credono nel colpo del sorpasso. Ma anche gli ospiti, dal canto loro, si fanno rispettare, magari attendendo l’errore dei padroni di casa per colpire in velocità. Intorno alla mezzora la gara s’infiamma anche perché saltano schemi e marcature. I capovolgimenti di fronte si susseguono. Prima il Francavilla impegna Mormile con il colpo di testa si Coquin. Poi il Foggia risponde con Giglio (25’) e La Porta (27’) ma i loro tiri sono a “salve”. Gli ospiti subiscono ma inaspettatamente colpiscono  “mortalmente” ancora con Varriale (36’) che da posizione impossibile, praticamente dall’altezza centrale della linea laterale beffa ancora Mormile  realizzando il gol-vittoria. Nel recupero i lucani possono arrotondare il risultato a loro favore ma Russillo (46’), davanti a Mormile, spedisce fuori dallo specchio della porta. Sul capovolgimento di fronte è Villani a fallire la palla del possibile pareggio facendosi respingere la sfera dall’estremo difensore ospite. Peccato. Il pari, nonostante tutto, come ha pure ammesso il tecnico ospite Lazic, sarebbe stato più giusto.  


ACD FOGGIA –  FRANCAVILLA  2 – 3

Marcatore: 29’ p.t. La Porta (rig.), 30’ Varriale, 41’ Coquin (rig.), 2’ s.t. Agnelli, 37’ Varriale.

Acd Foggia: Mormile 5, Basta 6, Villani 6, Agnelli 7, Esposito 6, Digno 5, Coccia 5.5 (32’ s.t. Isotti s.v. e dal 41’ De Vivo s.v.), Quinto 5 (1’ s.t. Niang 5.5), Giglio 5.5, La Porta 6, Palazzo 5.5. A disposizione: Leo, Berardi, Loiacono, Agostinone. All. Padalino 6.

Francavilla: Ziembanski 6, Russillo 6, Nicolao 6.5, Congiu 5.5 (26’ s.t. Masiello s.v.), Marziale 5.5, Digiorgio 6, Coquin 6.5, Della Ventura 6.5, Varriale 7, De Lucia 5.5 (17’ s.t. Nuzzo s.v.), Manzella 5.5 (32’ s.t. Filidoro s.v.). A disposizione: Travascio, Ferrara, Pellegrini, De Marco. All. Lazic 7.

Arbitro:  Pasquale Boggi di Salerno 6.5.
1°Ass.:  Giovanni Ponziano di Napoli 6.
2°Ass.:  Paolo Napolitano di Napoli 6.

Note: Giornata soleggiata. Terreno in discrete condizioni. Gara giocata a porte chiuse per disposizione del Prefetto di Foggia. Ammoniti:  Palazzo (Fg), Della Ventura, Marziale (Fr). Angoli: 4  – 0 per il Foggia. Recuperi: 0’ e 3’.

 

 




 
20/10/2021 - Un bel Foggia strozza la corsa dei galletti (1-1) - Al San Nicola la...
17/10/2021 - Ferrante-gol e il Foggia supera il Monopoli - Il quarto gol...
10/10/2021 - Foggia, che batosta ! - Passo indietro dei rossoneri.Due grossolani...
07/10/2021 - IL FOGGIA DI ZEMAN DOMANI AL MADREPIETRA STADIUM -
03/10/2021 - Foggia, 3 gol d'autore e il Messina va ko - Ancora una prova positiva...
29/09/2021 - Giù il cappello: Foggia dilagante ad Andria (0-3) - Netto predominio...
26/09/2021 - Foggia, occasione sciupata: 1-1 con la Juve Stabia - Tanto gioco ma...
19/09/2021 - Foggia distratto: solo un pari a Latina (1-1) - I rossoneri mancano...
18/09/2021 - Il Latina ? Buona squadra ma possiamo far bene - Il tecnico boemo...
11/09/2021 - Brutto ko del Foggia ad opera della Turris (0-2) - Passo indietro...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by