Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Zaccheria chiuso ? Il Foggia potrebbe dire stop
La decisione della Prefettura fa infuriare il club rossonero che potrebbe rinunciare al campionato


di Lino Mongiello

Foggia, 8 settembre 2012.

Ormai è ufficiale: Foggia – Francavilla si giocherà a porte chiuse. Dopo una giornata frenetica di incontri, sopralluoghi e trattative è arrivata l’inopinata sentenza. Che ha mandato su tutte le furie l’A.C.D. Foggia Calcio. E così il club rossonero ha immediatamente convocato la stampa per rendere noti i fatti che hanno caratterizzato le ultime 24 ore. Il Presidente Davide Pelusi, molto “provato” dal lungo tour de force che l’ha visto impegnato in questi ultimi giorni nell’inutile tentativo di convincere le istituzioni a dare l’ok alla normale disputa della gara, ha colto l’occasione per fare chiarezza sulla questione e per esprimere le sue opinioni in merito e quelli che saranno i passi ufficiali del sodalizio rossonero. Provato ma pacato, il Presidente ha ancora una volta confermato di essere un vero Signore. A differenza di chi, invece, si intestardisce a dismisura nell’interpretare alla “lettera” delle disposizioni che, almeno al momento, non sarebbero nemmeno applicabili alla realtà foggiana. Con una squadra in serie D e con al massimo un paio di migliaia di tifosi sugli spalti, non ci dovrebbero essere pericoli per la pubblica incolumità. Specialmente se il club dovesse farsi carico di responsabilità e mettere in atto controlli ancor più accurati. Tornando alla conferenza il Presidente Pelusi ha espresso la delusione per la decisione definitiva che penalizza in modo eccessivo la società che rappresenta e, di conseguenza, tutta la tifoseria. Ci ha sperato fino all’ultimo istante. Ma le sue aspirazioni e quelle del d.g. Masi, non hanno trovato nella controparte l’auspicato buon senso, che evidentemente, abita da tutt’altra parte. Il vice Prefetto, in assenza del “Titolare”, non ha voluto sentire ragioni. Il suo “no” è stato secco. Deciso. Un diniego che, secondo quanto riferito al Presidente, rappresenta una sorta di punizione alla città di Foggia, dove, a suo dire, le regole non si rispettano. Una frase, questa, davvero molto grave. Un vero e proprio autogol. Clamoroso, che farà molto discutere nei prossimi giorni. Detta da chi, evidentemente dovrebbe farle rispettare e non riesce e che "punisce" togliendogli il calcio. Davvero assurdo ! Ma, soprattutto, ferendo in modo grave una società novella che nulla ha a che vedere col passato. La situazione è stata sicuramente gestita male. Anche il Sindaco Mongelli ha le sue responsabilità. I problemi dell’inagibilità e il “muro” della Prefettura potevano essere superati se giocando d’anticipo avesse emesso una ordinanza ad hoc prima dei vari sopralluoghi. Purtroppo così non è stato e la cosa certa è che i circa 1.500 tifosi che sicuramente avrebbero “affollato” lo Zaccheria, saranno costretti a restare a casa. Anche se la società s’è detta pronta a rimborsare il rateo dell’abbonamento ai propri 870 sostenitori che hanno dato fiducia e spera in un improbabile “atto”  di carità da parte della Prefettura ai fini della concessione dell’autorizzazione alla diretta televisiva. Ma le responsabilità dell’inagibilità dello Zaccheria di chi sono ? Un po’ di tutti. Di sicuro ognuno cerca scrollarsele di dosso e di addebitarle ad altri. Certamente l’unico componente incolpevole è il neonato club rossonero. Che paga un “dazio”  pesantissimo. In termini di credibilità, di visibilità e di immagine, oltre che economico. Giustamente, Pelusi e soci non ci stanno. Ed hanno già fatto presente che se la situazione dell’inagibilità dello Zaccheria dovesse perdurare, potrebbero, in occasione della prossima gara interna,  ritirare la squadra dal campionato. E ne avrebbero di ragioni …

 

 




 
11/09/2021 - Brutto ko del Foggia ad opera della Turris (0-2) - Passo indietro...
10/09/2021 - In Foggia - Turris non ci sarà Ferrante - Problema muscolare per...
08/09/2021 - Petermann: Possiamo far ancora meglio ... - Che emozione poter...
05/09/2021 - E' tornata Zemanlandia: 4-1 al Potenza - Intensa, convincente e...
04/09/2021 - Zeman, sul momento rossonero e l'arrivo di Kragl - Analisi del...
02/09/2021 - Michele Rocca: siamo a buon punto - Nonostante i tanti nuovi arrivi e...
31/08/2021 - Last minute: Di Grazia è rossonero - L'esterno catanese va a...
31/08/2021 - Curcio, prolungamento del contratto di un anno - La società e il...
28/08/2021 - Foggia, esordio così così - I rossoneri, poco incisivi, non riescono...
27/08/2021 - Mr Zeman ... in attesa del Monterosi - Il tecnico boemo fa il punto...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by