Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

CLASSIFICAGIORNATE - RISULTATI

 

Foggia, vergognati ! Il Bari fa suo il derby
Con una prova indecente, nonostante l'uomo in più per oltre un'ora, il Foggia si arrende al Bari


di Lino Mongiello

Bari, 27 febbraio 2021.

Sconfitta di misura (1-0) per il Foggia nel derby col Bari ma i rossoneri perdono soprattutto la faccia. Senza nulla togliere a quanto di buono fatto finora, al San Nicola i ragazzi in maglia rossonera non l’hanno proprio onorata stavolta con una prova da vergognarsi. Mai in partita e con un atteggiamento irritante sotto tutti i punti di vista. Senza idee, mordente, carica agonistica, spirito collettivo. Tutte qualità che avevano consentito di far bene fino a qualche settimana fa. Ci può anche stare la sconfitta contro un Bari certamente più tecnico e che aveva iniziato il match a tamburo battente. Con la mentalità giusta per prevalere in un derby. Al contrario degli ospiti, partiti molli, estremamente timorosi e con la testa altrove. La partenza sprint dei galletti baresi faceva pensare ad un’altra “goleada”. Anche perché la retroguardia, non ancora paga dei tantissimi errori in fase di disimpegno, proseguiva sulla stessa falsariga. Cianci (6’) di testa, sull’invito di Marras, mandava la sfera oltre la traversa. Antenucci (7’) sfruttava un rimpallo e dalla distanza provava a sorprendere Fumagalli che si opponeva con i pugni. Il Foggia non c’era proprio e l’unico, se così vogliamo definirlo, tentativo offensivo lo procurava  Curcio (10’) con un tiro al volo abbondantemente fuori bersaglio. Rispondeva il Bari con D’Ursi che offriva a  Marras (13’) il pallone da spingere in porta  ma Fumagalli compieva il miracolo e salvava un gol fatto. Il portierone rossonero si ripeteva sul tiro cross di Marras (27’) destinato al “sette”. Improvvisamente 1’ dopo un episodio favorevole ai rossoneri poteva risultare decisiva ai fini del risultato. Maita rifilava un ceffone a D’Andrea e viene espulso. Con l’uomo in meno il Bari perdeva in brillantezza e non creava più occasioni da rete sia pur mantenendo le redini del gioco. La gara veniva spesso spezzettata dai tanti falli di gioco, spesso ignorati dall’arbitro. Uno tra tutti, proprio il match winner Cianci, ne ha date a destra e a manca rimediando il cartellino giallo soltanto verso la fine del match. Comunque, al di là di questo, il Bari ha meritato la vittoria. Si attendeva al rientro dagli spogliatoi per l’inizio della ripresa un Foggia più convinto e deciso a far valere l’uomo in più. Vuoi anche e soltanto per il maggior sforzo prodotto dagli avversari. Invece, niente di che. Inspiegabilmente veniva lasciata l’iniziativa agli uomini di Carrera e si rinunciava a qualsiasi tentativo in chiave offensiva. Con la squadra imballata, poco mobile, assenza di idee a centrocampo e senza punti di riferimento in avanti diventava difficile creare qualcosa di positivo. E venivano giustamente puniti al 15’.
Cianci (15’) su calcio di punizione magistralmente battuto realizzava il gol partita. Complice il piazzamento non ottimale di Fumagalli in mezzo ai pali. Eppure con qualcosa di più di mezzora ancora da giocare, ci si aspettava la reazione. Macché. Si continuava a giocare di fioretto, sbagliando gli appoggi più elementari e non rendendo vita difficile al Bari. Casualmente sul cross di Agostinone la sfera terminava tra i piedi di Dell’Agnello (34’) che non riusciva  a spingerla in rete. E si proseguiva così, in modo vergognoso fino al 94’. Stavolta non ci sono scusanti né attenuanti. Derisi a livello nazionale. Complimenti !

BARI - FOGGIA 1-0

BARI  (4-2-3-1): Frattali 6; Ciofani sv (33’ pt Semenzato 6), Minelli 6, Sabbione 6, Sarzi Puttini 6; Maita 4.5, De Risio 6; Marras 6.5, Antenucci 5.5 (30’ st Lollo 5.5), D’Ursi 6 (18’ st Rolando 6); Cianci 6.5. In panchina: Marfella, Fiory, Perrotta, Dargenio, Rutigliano, Candellone, Celiento, Colaci, Mercurio. Allenatore: Carrera 6.5.

FOGGIA (3-5-1-1): Fumagalli 6.5; Anelli 5.5, Gavazzi 6, Germinio 6; Kalombo 6 (30’ st Balde 5), Vitale 5.5 (13’ st Garofalo 6), Salvi 5 (17’ st Dell’Agnello 5), Rocca 6, Di Jenno 5.5 (13’ st Agostinone 6); Curcio 5.5; D’Andrea 5.5 (30’ st Morrone 6). In panchina: Di Stasio, Galeotafiore, Moreschini, Iurato, Pompa, Cardamone, Nivokazi.  Allenatore: Marchionni 5.

ARBITRO: Feliciani di Teramo 6.

RETI: 15’st Cianci.

NOTE: cielo sereno, giornata quasi primaverile, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Kalombo, Di Jenno, Sarzi Puttini, Cianci, Anelli. Espulso Maita 28’ pt per fallo di reazione su un avversario. Angoli: 3-2. Recupero: 3', 4'.


 

 




 
27/02/2021 - Foggia, vergognati ! Il Bari fa suo il derby - Con una prova...
21/02/2021 - La Ternana è già da B e s'impone facile (0-2) - Il divario tecnico...
17/02/2021 - L'Avellino asfalta il Foggia (4-0) - Rossoneri spenti e senza...
13/02/2021 - Il Catanzaro s'impone allo Zaccheria (0-2) - I rossoneri, decimati...
07/02/2021 - Vince il Foggia, di Potenza (0-1) - Sesto successo esterno per i...
02/02/2021 - Foggia - Teramo, uno scialbo 0-0 - Deludente e noioso il match tra le...
30/01/2021 - Foggia sprecone: 1-0 alla Casertana - I rossoneri colgono il primo...
24/01/2021 - Pareggio senza gol nel derby di Bisceglie - I rossoneri dominano la...
17/01/2021 - Si ferma a Catania la serie positiva del Foggia - Si ferma a sette...
11/01/2021 - Foggia un pari d'oro con la Juve Stabia (1-1) - Nel finale il colpo...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by