Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Approvato il Rendiconto di Gestione 2017
Soddisfatti il sindaco di Foggia Franco Landella e l'ass. al Bilancio Annarita Tucci


di Redazione

Foggia 21 giugno 2018.

«L’impianto del rendiconto di bilancio 2017 conferma che sul fronte finanziario, cioè forse in assoluto il più importante terreno sul quale è impegnata l’attuale Amministrazione comunale, il lavoro portato avanti fino ad oggi ha prodotto e produce risultati di assoluto rilievo. Le azioni virtuose messe in campo sinora sono incoraggianti e certificano che l’Ente, nonostante le difficoltà, prosegue la sua marcia per uscire dalla drammatica condizione in cui l’aveva cacciato chi ci ha preceduto al governo della città». È il commento del sindaco di Foggia, Franco Landella, al voto con il quale il Consiglio comunale ha approvato oggi il rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2017.
«Ai consiglieri comunali di maggioranza che hanno espresso il loro voto favorevole va il mio grazie sincero, che estendo all’assessore con delega al Bilancio, Annarita Tucci, ed ai Servizi Finanziari, nella persona del dirigente Carlo Dicesare – dichiara il sindaco di Foggia –. Quello che abbiamo approvato è un buon bilancio, frutto di un’attività difficile ed intensa, soprattutto perché svolta nell’ambito del Piano di Riequilibrio Pluriennale, compiuta avendo chiari alcuni obiettivi: procedere al risanamento finanziario, scongiurare un taglio dei servizi e contenere al minimo l’aumento della pressione fiscale per i nostri cittadini. La sua approvazione, dunque, è un gesto di responsabilità istituzionale e di condivisione dei percorsi e degli obiettivi in cui siamo impegnati sin dal momento del nostro insediamento».
«Il rendiconto 2017 ribadisce le previsioni assunte sulla base del Piano di Riequilibrio e della programmazione 2018-2020, accertando, anche da un punto di vista tecnico, la nostra azione trasparente e virtuosa – spiega l’assessore Annarita Tucci –. Da questo punto di vista è bene ribadire che questo documento contabile risente di fattori indipendenti dalla volontà dell’Amministrazione comunale: da un lato le minori entrate derivanti dai tagli ai trasferimenti statali operati tra il 2017 ed il 2014 dai Governi nazionali e dall’altro il forte peso della massa debitoria ereditata dalla gestioni precedenti».
Sul piano tecnico, nel 2017 il Fondo crediti di dubbia esigibilità è rimasto quasi invariato, mentre è stato operato un riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi, eliminando tutti quelli formatisi nell’anno 2016 ed in quelli precedenti. Confermata poi la spesa corrente rispetto all’anno precedente ed impegnato oltre il 95% della spesa corrente programmata, della quale il 75% è stato pagato ampiamente prima dei tempi previsti dalle norme vigenti. Rispetto alle spesa corrente impegnata, va sottolineato come essa abbia subito una flessione del 10% rispetto alla previsione definitiva del 2017.
Gli investimenti realizzati nel 2017, pari ad oltre 10 milioni di euro, sono cresciuti di quasi il 10% rispetto al 2016 e di quasi il 12% rispetto al 2014.
Il gettito derivante da canoni, tariffe e tributi è aumentato, grazie all’azione di contrasto all’evasione che ha permesso di recuperare quasi 1 milioni di euro rispetto al 2016.
Nel 2017, così come accaduto nel 2016, non si è fatto ricorso ad anticipazioni di cassa né si è fatto ricorso a nuove anticipazioni di liquidità presso la Cassa Depositi e Prestiti. Dunque il Fondo di Cassa è rimasto sostanzialmente invariato ad oltre 45 milioni di euro, evitando così problemi sul piano della liquidità.
Anche il rendiconto 2017, poi, si chiude rispettando il rientro della quota di disavanzo di amministrazione prevista dal Piano di Riequilibrio Finanziario. Sia i residui attivi sia i residui passivi riaccertati sono diminuiti rispettivamente del 12,24% e del 12,47% rispetto a quelli indicati ad inizio 2017.
Il Comune di Foggia ha inoltre migliorato sensibilmente la propria capacità e la propria velocità di incasso dei crediti. Gli incassi, in rapporto agli accertamenti di competenza, sono stati infatti pari ad oltre l’80%. La pressione finanziaria, come il prelievo tributario e intervento erariale pro-capite, è invece scesa, sia pure di poco. 
«Naturalmente permangono elementi di criticità, relativi soprattutto al contenzioso ed ai rischi cui il Comune di Foggia resta esposto – evidenzia l’assessore Annarita Tucci –. Un elemento che non intendiamo affatto sottovalutare e sul quale continueremo a lavorare con estremo impegno».
«La nostra attenzione, anche nel 2017, è stata orientata verso l’obiettivo di mettere in sicurezza i conti, dentro una logica di trasparenza e di rispetto delle regole – conclude il sindaco di Foggia –. Era questo il più rilevante ambito sul quale si sarebbero misurate la nostra capacità amministrativa e la nostra cultura di Governo. Consegniamo quindi alla città un percorso consolidato di risanamento finanziario ed un incremento degli investimenti e delle opere pubbliche. Il tutto senza un inasprimento della pressione fiscale».
Con riferimento alla polemica relativa all’avviso esplorativo pubblicato dal Comune di Foggia per la gestione dello Stadio comunale “Pino Zaccheria”, il sindaco di Foggia ha replicato in Aula alle recenti polemiche circa la competenza relativa all’atto. «Ciò che riguarda l’avviso esplorativo e la relativa convenzione attiene i profili di competenza della Giunta, avendo il Consiglio comunale già espresso la propria volontà di concedere ad una società esterna la gestione del nostro stadio comunale – specifica il primo cittadino –. Gli uffici hanno infatti spiegato come la concessione in gestione degli impianti sportivi non si configuri come uno dei servizi disciplinati dall’articolo 42 del Testo Unico degli Enti Locali. Per essere più chiari: il principio applicato per lo Stadio “Pino Zaccheria” è lo stesso che abbiamo adottato per l’affidamento in gestione degli altri impianti sportivi di proprietà comunale, con l’Assemblea consiliare che ha espresso la propria volontà in termini di indirizzo e la Giunta che si è successivamente occupata della parte relativa ad avvisi pubblici e convenzioni. Non è la dimensione dell’impianto a modificare il quadro delle competenze. Sul punto, dunque, si sta consumando una polemica del tutto strumentale ed infondata sul piano della cornice normativa, nel cui rispetto ci siamo mossi e continueremo a muoverci».



 
27/09/2021 - AL VIA LA XII EDIZIONE DI MUSICA CIVICA - sul palcoscenico del Teatro...
24/09/2021 - Progetto SpinAbility: Gara di Orienteering - Potranno partecipare...
23/09/2021 - 'L'ANPI, l'Italia e la nostra democrazia' - strategie da mettere in...
21/09/2021 - L'AGESCI della zona Alto Tavoliere Nuovo Progetto - 'Rifugio del...
21/09/2021 - Musica Civica – Conversazioni tra suoni e parole - Torna al Teatro...
20/09/2021 - Per una scuola dell’affetto - Monsig. PELVI: Ero stato un bambino...
17/09/2021 - A Foggia il primo centro di Musicoterapia - Il progetto, promosso...
17/09/2021 - UN MESSAGGIO AI RAGAZZI APERTURA SCUOLA - Leo: Abbiate cura di voi...
10/09/2021 - “Pescato nel Golfo di Manfredonia” - “Mangia sano, Scegli il fresco,...
08/09/2021 - “Parliamo di (anti)mafia” - Ciclo di incontri e spettacoli teatrali...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by