Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Gara play off scontri dei tifosi pisani
Landella al ministro degli Interni, Angelino Alfano, ed ai presidenti Tavecchiio e Gravina


di Simone Perdono

Foggia, 6 giugno 2016.

A seguito degli episodi accaduti prima, durante e dopo la gara tra Pisa e Foggia, valevole per la finale d’andata dei play off di Lega Pro che hanno coinvolto giocatori e dirigenti del Foggia Calcio, il sindaco Franco Landella ha scritto al ministro degli Interni, Angelino Alfano, al presidente della FIGC, Carlo Tavecchio, ed al presidente di Lega Pro, Gabriele Gravina.


«Con la presente porto a conoscenza del signor Ministro degli Interni e dei Presidenti della FIGC e della Lega Pro degli incresciosi e gravissimi episodi che si sono registrati prima, durante e dopo la finale play off di Lega Pro tra Pisa e Foggia.
Il pullman della squadra del Foggia Calcio (a cui nella notte tra sabato e domenica è stata asportata furtivamente la targa) e le autovetture dei dirigenti della predetta società sono state prese di mira da oltre un centinaio di tifosi, o presunti tali, del Pisa, con sputi, calci e manate che hanno rallentato e non poco l’arrivo della squadra allo stadio “Arena Garibaldi”, con intimidazioni e minacce esplicite.
Nella tribuna d’onore dello stadio, il presidente del Foggia Calcio, Lucio Fares, e gli altri dirigenti sono stati fatti oggetto di sputi, insulti e spintoni da parte di alcuni facinorosi, tanto da consigliare lo spostamento nel settore ospiti della curva sud degli stessi dirigenti, anche per via della scarsa presenza di stewart in tribuna (erano presenti appena due ragazzi poco più che ventenni che non hanno potuto tenere a bada gli esagitati).
Ma l’episodio più grave si è registrato al rientro della squadra e della dirigenza nell’hotel di Tirrenia (PI) che ospitava squadra e società; qui alcuni malintenzionati supporter del Pisa hanno atteso giocatori, staff tecnico e componenti societari che sono stati dapprima insultati e poi aggrediti fisicamente. Per un tesserato del Foggia Calcio, Alberto Gerbo, si è dovuti ricorrere alle cure del Pronto Soccorso a causa di un pugno ricevuto in pieno volto con un prognosi di 10 giorni. Episodi che stanno per essere regolarmente denunciati alle Forze dell’Ordine ed all’Autorità Giudiziaria.
Sono certo che lo Stato e la Federazione Italiana Gioco Calcio sapranno fare piena luce sugli episodi esposti e dare un segnale adeguato per esaltare i principi di Legalità e di democrazia, che sono valori veicolati dallo Sport per creare una società civile degna del Paese Italia».


 
24/09/2021 - Progetto SpinAbility: Gara di Orienteering - Potranno partecipare...
23/09/2021 - 'L'ANPI, l'Italia e la nostra democrazia' - strategie da mettere in...
21/09/2021 - L'AGESCI della zona Alto Tavoliere Nuovo Progetto - 'Rifugio del...
21/09/2021 - Musica Civica – Conversazioni tra suoni e parole - Torna al Teatro...
20/09/2021 - Per una scuola dell’affetto - Monsig. PELVI: Ero stato un bambino...
17/09/2021 - A Foggia il primo centro di Musicoterapia - Il progetto, promosso...
17/09/2021 - UN MESSAGGIO AI RAGAZZI APERTURA SCUOLA - Leo: Abbiate cura di voi...
10/09/2021 - “Pescato nel Golfo di Manfredonia” - “Mangia sano, Scegli il fresco,...
08/09/2021 - “Parliamo di (anti)mafia” - Ciclo di incontri e spettacoli teatrali...
06/09/2021 - RIUNITA COMMISSIONE INDAGINE SU CRIMINALITA' - E' stata evidenziata,...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by