Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

L' ATAF Non pensa ai disabili
I mezzi utilizzati, come già detto, sono “di seconda mano”, acquistati da altri Comuni


di Gerardo Leone

Foggia, 25 luglio 2015

La Fast-Confsal di Capitanata torna a parlare di Ataf e dei suoi numerosi problemi di gestione a causa di una cattiva amministrazione sia all’interno della stessa azienda, sia da parte del Comune di Foggia, che risente di un pericoloso silenzio del sindaco Landella ma soprattutto del consigliere delegato Salvatore De Martino.

I mezzi utilizzati, come già detto, sono “di seconda mano”, acquistati da altri Comuni o Paesi esteri che li hanno dismessi. La manutenzione dei autobus (spesso esternalizzata, aumentando tempi e costi delle riparazioni, che incidono così sul servizio e sulle casse aziendali, oltre che sul bilancio comunale) è inefficiente, a causa della carenza di formazione del personale, l’inesistente dotazione di tecnologia diagnostica e la mancata dotazione di un magazzino ricambi per il pronto intervento, necessario a far fronte a un parco mezzi composto da autobus di diverse case costruttrici.

Una prova esemplificativa arriva dalle pedane pneumatiche per i passeggeri disabili.

Passeggeri per modo di dire perché, a causa del mancato funzionamento delle stesse sull’intero parco mezzi, sugli autobus non ci possono proprio salire.

Altro che standard di vivibilità e sostenibilità del trasporto pubblico locale!

La segnalazione arriva dagli stessi autisti Ataf, che incontrano tantissime difficoltà e motivi di tensione con l’utenza a causa di questa miriade di problematiche e malfunzionamenti.

Loro stessi però segnalano alla Fast una soluzione possibile: come già in altre città d’Italia, come ad esempio Torino, basterebbe rendere le pedane manuali e consentirne, così, il corretto funzionamento, tornando a fornire un servizio di primaria importanza ai passeggeri con difficoltà motorie.

Ci sarebbe inoltre un’altra possibilità: - ci fa sapere Francesca Cautillo, responsabile dello Sportello H per disabili - e cioè la presenza un bordo di un conduttore che dovrebbe affiancare l’autista e potrebbe quindi porgere il proprio aiuto ai cittadini con handicap per la salita e la discesa dai mezzi”.

Tutto ciò, per la Fast, è il risultato delle scelte fallimentari della Direzione Generale Ataf degli ultimi 10 anni, avallata dalle diverse Amministrazioni Comunali che si sono susseguite. Alla Fast sembra che si stia applicando lo stesso “modello Amica”, che trasforma le municipalizzate in costi, anziché risorse, in termini sia economici che di disservizi.

Cambiare, a questo punto, diventa l’unica soluzione a tali problematiche ataviche. Altre risoluzioni diventano possibili, quindi, se solo il consigliere comunale De Martino e l’azienda Ataf volessero prendere parte alla proposta di dialogo costruttivo della Fast.


 
11/05/2021 - La Polizia Locale recupera reperti archeologici - congratulazioni...
10/05/2021 - L’Isola che c’è. Mercoledì torna “Senti chi parla' - “Con i bambini”...
09/05/2021 - Livatino beato, il volto della serenità -
08/05/2021 - DAL SUD AMERICA A FOGGIA A RITMO DI SALSA. - Il pezzo è un tema...
07/05/2021 - ROCCO SALATTO Presidente Imprenditori Foggia - è stato nominato Vice...
04/05/2021 - XVI CONCORSO INTERNAZIONALE “UN TESTO PER NOI” - I ragazzi di Foggia...
30/04/2021 - Da domani attivo punto vaccinale Fiera di Foggia - All’attivazione...
29/04/2021 - Il Sindaco di Foggia, Landella, non ha maggioranza - Lo afferma il...
29/04/2021 - LO SPI CGIL RINNOVA E RILANCIA LE DONNE - La pandemia e il...
29/04/2021 - Spesa solidale per persone in grave difficoltà. - tutto pronto a...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by