Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

'UNA LUNGA STORIA D’AMORE”
Franco Campo Il nostro 33% abbiamo inteso rimetterlo nelle mani dell’attuale presidente Fabio Verile


di Redazione

Foggia, 11 marzo 2015.

E stata proprio così, una lunga storia d’amore, densa, ricca di emozioni e soddisfazioni che resteranno a vita nelle nostre menti e nei nostri cuori. E’ sempre triste commentare la fine di una storia, anche se doveroso. Ma diventa inevitabile quando l’amore è forte. Troppo forte. Ed è proprio l’amore che ci ha spinti a cedere – in maniera gratuita – la nostra cospicua fetta di quote societarie del Foggia Calcio. Il nostro 33% abbiamo inteso rimetterlo nelle mani dell’attuale presidente Fabio Verile. Non abbiamo battuto ciglio quando l’avvocato e maggior esponente della società rossonera ci ha prospettato la possibilità di un futuro luminoso per il Foggia: l’arrivo di una nuova cordata imprenditoriale del nord, a quanto pare solida economicamente ed in grado di garantire un futuro ancora più importante e ambizioso di quello che avremmo potuto garantire noi. Tutto questo ci ha di fatto obbligati a fare un passo indietro, pur non conoscendo i nuovi compratori. La famiglia Lo Campo, e questo è un dato inequivocabile, in questi tre anni ha fatto sacrifici enormi sotto il profilo finanziario. Lo abbiamo fatto col cuore e con la passione per questi colori e per questa città che ci ha sempre contraddistinto. Perché – è bene chiarirlo – dal calcio la nostra famiglia non ha tratto alcun vantaggio imprenditoriale. Le nostre uniche “ricompense” sono state l’affetto e la riconoscenza della gente. Se ci consentite è una ricompensa che porteremo gelosamente nei nostri cuori e che non ha prezzo. In questi tre anni abbiamo avuto l’onore di rappresentare una società reduce dalla mancata iscrizione al campionato di serie C1: era l’estate del 2012 ed una città calcisticamente depressa rischiava di perdere il suo giocattolo preferito. Noi – insieme ad altri compagni di avventura – con coraggio e una sana follia decidemmo di investire tempo e danaro per non vedere scomparire il calcio in questa città (per noi ultimo simbolo in vita di storia e gloria di Foggia), sia pure ripartendo dai polverosi campi della serie D.  I risultati ottenuti ci hanno premiati: dal dilettantismo abbiamo portato il Foggia di nuovo tra i professionisti. L’anno successivo invece abbiamo guadagnato l’accesso alla Lega Pro Unica, centrando la seconda promozione consecutiva. Lasciamo il Foggia, ad oggi, in piena lotta per gli spareggi per la serie B e libera da fardelli debitori. Questa società ha i cosiddetti conti a posto. Scusate se è poco…

Ci sarebbe piaciuto continuare. Avrebbe comportato altri sacrifici ed altri esborsi, è vero, ma l’ avremmo per l’ennesima volta garantiti. Non ce la siamo sentiti, in primis perché nell'immediato futuro verrà meno la foggianità, una garanzia e un marchio che hanno caratterizzato il nostro progetto iniziale. In più il disimpegno di compagni di avventura quali Davide Pelusi e Fabio Porreca ci hanno posti in una situazione di totale minoranza, tale da non poter più essere garanti per la tifoseria e la città di un nuovo progetto del quale ignoriamo i componenti che ne faranno parte.  Tuttavia alla possibilità di riportare il Foggia ai fasti di un tempo, così come prospettato e detto dallo stesso presidente Fabio Verile, il quale ha concluso il suo comunicato stampa affermando testualmente: “Senza voler fare proclami, penso di affermare che per i nostri tifosi sia giunta una nuova era”, non abbiamo avuto scelta. Ed è stato questo l’ultimo atto d’amore per una maglia e una tifoseria che continueremo, per sempre, a portare nel cuore. Chiudiamo questo comunicato che per noi, vi assicuriamo, non è stato semplice approntare, ringraziando tutti coloro che nel corso di questi meravigliosi anni hanno collaborato e creduto in noi: pensiamo ai dipendenti, ai collaboratori, ai calciatori che si sono avvicendati, ai vari staff tecnici, al direttore sportivo, a chi con dedizione e sacrificio ha lavorato nel settore giovanile. E poi ancora i giornalisti, le istituzioni e soprattutto i tifosi, quelli che domenicalmente erano allo Zaccheria e i tanti costretti a soffrire lontano dalla nostra città. Grazie davvero a tutti, nessuno escluso. E sempre Forza Foggia!

I soci del Foggia Sporting  Srl
Francesco Lo Campo
Michele Lo Campo
Giuseppe Lo Campo
Carmela Lo Campo


 
09/06/2021 - AGORA' RACCONTA IL GARGANO - Giovedì 10 giugno, dalle ore 8, le...
07/06/2021 - Fibrillazione Atriale isolata - eseguiti in Casa Sollievo due...
04/06/2021 - UNA “BOMBA ECOLOGICA” - STA PER ARRIVARE NEL COMPRENSORIO DI...
03/06/2021 - I GIOVANI INCONTRANO LE IMPRESE - All’Altamura va in scena...
02/06/2021 - “La guerra delle ciliegie si vince solo unendosi” - “Comprensibile la...
01/06/2021 - AL VIA IN PUGLIA LE VACCINAZIONI ADOLESCENTI - “L’Aifa ha autorizzato...
31/05/2021 - LXXV anniversario della nascita della Repubblica - Il prestigioso...
30/05/2021 - Arriva il SailGP e Ondabuena - mette in palio un corso di vela per...
27/05/2021 - RIAPRE IL TEATRO DEL FUOCO - “La riapertura del Teatro del Fuoco è un...
26/05/2021 - MARILISA MAGNO Commissario Pref. Foggia - Buon lavoro da parte del...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by