Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Convenzione tra Comune di Foggia e CNR
Per la gestione del CSDAT (Centro Servizi del Distretto Agroalimentare) con sede a Foggia


di Redazione

Foggia, 5 novembre 2013.

Venerdì presso l’Aula Consiliare del Comune di Foggia, il Sindaco della città, Ing. Gianni Mongelli, in rappresentanza del Comune capofila del PIT 1 Tavoliere, ed il Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Prof. Luigi Nicolais, firmeranno la convenzione per la gestione delle infrastrutture materiali e immateriali del Centro Servizi del Distretto Agroalimentare del Tavoliere, sito presso il Polo Integrato per lo sviluppo economico della Fiera di Foggia.
Nasce a Foggia un prestigioso riferimento per le imprese agroalimentari locali, in grado di erogare servizi innovativi alle imprese e renderle più competitive sui mercati, nazionali ed internazionali.
Le imprese agroalimentari pugliesi potranno quindi contare su un unico Centro Servizi dove incontrare i più accreditati professionisti della ricerca avanzata applicata al settore, nonché i migliori professionisti del marketing territoriale ed internazionale e della formazione in agricoltura, in una cornice istituzionale che vede uniti tutti gli Enti territoriali competenti coinvolti: oltre il comune di Foggia e il CNR, la Regione Puglia, la Provincia di Foggia, l’Università degli Studi di Foggia, il Patto territoriale di Foggia, e i partner socio-economici del PIT Tavoliere.
Il settore agroalimentare rappresenta il settore più tradizionale dell’economia regionale, dove il 90% dei 2 milioni di ettari del terreno è rappresentato da superficie agricola.
Il tessuto imprenditoriale agroalimentare pugliese è composto 82.704 imprese attive registrate nel 2012 (81.362 nel primo trimestre 2013), pari a circa il 25% del totale delle imprese pugliesi, che impiegano oltre 130.000 addetti e che hanno generato una produzione lorda vendibile di 2,3 miliardi di Euro. Il valore dell’export regionale per il settore agroalimentare, è stato nel 2012 pari a 1,34 miliardi di Euro (+3,4% rispetto al 2011), rispetto al valore dell’export complessivo regionale pari nel 2012 a 8,7 miliardi di Euro.
I dati parlano chiaro.
Il settore agroalimentare in Puglia è un patrimonio che le Istituzioni locali hanno il dovere di preservare e rafforzare, di alleggerire dalla fatica di una filiera che per natura lo priva della maggior parte del valore che crea, di riportare quel valore legittimamente a chi lo crea, senza più disperderlo altrove, e di creare le condizioni per poter essere competitivo sui mercati.

Nella foto il Prof. Luigi Nicolais


 
24/01/2023 - «No a emendamento ‘Salva piccoli comuni’» - Per il presidente Anci...
17/01/2023 - AL TEATRO DEL FUOCO ARRIVA CHIARA FRANCINI - SARA’ PROTAGONISTA AL...
21/12/2022 - NATALE IN CITTA’ 2022. -
21/12/2022 - ¡°Tutto il Vangelo ¨¨ qui¡± -
13/12/2022 - Il ‘nuovo’ Gargano: marchio unico, nuovi itinerari -
09/12/2022 - Laurea Specialistica o Magistrale in Psicologia - Il Master mira...
07/12/2022 - Rigenerazione dei “vuoti urbani' - Sottoscritto ieri sera un...
06/12/2022 - Il Potere della musica nella terapia riabilitativa - La prossima...
06/12/2022 - Zdenek Zeman La bellezza non ha prezzo - Venerdì 9 dicembre, ore 18,...
30/11/2022 - Sgarbi e la genialità di Pasolini e Caravaggio - Dal 2 al 4 dicembre,...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by