Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

PDL e il fallimento di Mongelli,
Franco Landella: Le dimissioni del sindaco rappresentano il prevedibile esito di una brutta gestione


di Gerardo Leone

Foggia, 18 luglio 2012

Con riferimento alle dimissioni del sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, il coordinatore provinciale del Popolo della Liberta', Franco Landella, ed i due vice-coordinatori, Savino Santarella e Fabio Valerio, hanno rilasciato la seguente dichiarazione.


"Le dimissioni del sindaco Mongielli  rappresentano il prevedibile esito di un'esperienza di governo fallimentare, che non ha affrontato ne' risolto nessuno dei problemi che attanagliano la comunità foggiana. Sul piano umano apprezziamo il gesto del primo cittadino. Sotto il profilo politico, pero', questa decisione mostra tutti i limiti di una stagione che finalmente e' arrivata alla sua conclusione. Le dimissioni di un sindaco sono sempre un evento negativo per una citta', soprattutto se si tratta di una citta' che versa in una condizione drammatica dal punta di vista sociale, economico. In questo caso, pero', noi le salutiamo come un evento dalla valenza positiva, come un punto di rottura con un passato che Foggia deve lasciarsi definitivamente alle spalle per cercare di costruire un nuovo inizio.
 Il disimpegno di Mongielli rappresenta una chiara se limpida ammissione di fallimento, sia pure nascosta dietro i riferimenti alla spending review. La verita', che tutti i foggiani conoscono bene, e' invece un'altra. Il primo cittadino e la coalizione di centrosinistra che lo sosteneva anziche' invertire la rotta e correggere i guasti provocati nella consiliatura precedente hanno aggravato la situazione. Si tratta di una responsabilita' di ordine politico della quale nessuno, tantomeno il primo cittadino, puo' sgravarsi con una scrollata di spalle.
 E' addirittura superfluo ricordare ala sequela di errori che il sindaco se la sua maggioranza hanno inanellato in questi anni.. L'esplosione di una emergenza sociale frutto dell'atteggiamento irresponsabile di chi ha creato false aspettative ed alimentato false speranze, il fallimento dell'Amica, l'innalzamento spropositato della pressione fiscale, la sistematica bocciatura da parte della Corte dei Conti di ogni ipotesi di risanamento finanziario, l'attenzione morbosa solo per le questioni urbanistiche ed edilizie, la lotta fratricida consumata sull'occupazione delle postazioni di potere e delle poltrone, sono la misura di una incapacita' politica ed amministrativa a cui, finalmente, Mongielli ha deciso di porre fine. Neppure le consulenze di Rafhael Rossi e di Francesco Boccia, entrambi presentati come i salvatori della patria, hanno impedito alla realta' di mostrare il suo volto.
 Per senso di responsabilita ' non ci uniamo al coro di chi oggi trasforma le critiche al sindaco in insulti. Allo stesso tempo, tuttavia, non possiamo esimerci dall'evidenziare le colpe e le responsabilita' politiche di questa tragica situazione, che e' la conseguenza diretta della continuita' politica e amministrativa tra il governo di Orazio Ciliberti e quello di Gianni Mongielli: stessa coalizione, stessi uomini, stessa maggioranza. E purtroppo stessi errori. Errori di cui sono responsabili tutti: partiti, consiglieri, assessori, dirigenti politici, nessuno escluso. Errori che il centrodestra ha denunciato per anni nell'indifferenza di chi aveva la responsabilita' di governare Foggia.
 Le dimissioni del sindaco, che speriamo per davvero siano definitive e non soltanto un balletto per regolare i conti e i rapporti di forza all'interno della coalizione, devono adesso assumere la valenza di un nuovo inizio.  L'arrivo del commissario deve essere lo snodo attraverso il quale la politica possa attrezzarsi per recuperare un dialogo con la citta' e costruire una proposta credibile di governo per Foggia. Il Popolo della Liberta' e' pronto a fare la sua parte con senso delle istituzioni e con la voglia di dare alla citta'  una prospettiva realmente nuova. A chi verra' a reggere del sorti del Comune sono all'indizione di nuove elezioni offriamo sin d'ora il massimo della collaborazione. Per comprendere sino in fondo in quale situazione si trovino le casse dell'Amministrazione comunale e per costruire le condizioni utili a portare Foggia fuori dal tunnel in cui il centrosinistra ha infilato questa comunita'".


 
24/09/2021 - Progetto SpinAbility: Gara di Orienteering - Potranno partecipare...
23/09/2021 - 'L'ANPI, l'Italia e la nostra democrazia' - strategie da mettere in...
21/09/2021 - L'AGESCI della zona Alto Tavoliere Nuovo Progetto - 'Rifugio del...
21/09/2021 - Musica Civica – Conversazioni tra suoni e parole - Torna al Teatro...
20/09/2021 - Per una scuola dell’affetto - Monsig. PELVI: Ero stato un bambino...
17/09/2021 - A Foggia il primo centro di Musicoterapia - Il progetto, promosso...
17/09/2021 - UN MESSAGGIO AI RAGAZZI APERTURA SCUOLA - Leo: Abbiate cura di voi...
10/09/2021 - “Pescato nel Golfo di Manfredonia” - “Mangia sano, Scegli il fresco,...
08/09/2021 - “Parliamo di (anti)mafia” - Ciclo di incontri e spettacoli teatrali...
06/09/2021 - RIUNITA COMMISSIONE INDAGINE SU CRIMINALITA' - E' stata evidenziata,...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by