Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA
Perché esserci e quali le opportunità per le Imprese e per il Territorio


di Antonello Abbattista

Foggia, 21 settembre 2018.

“L'approvazione della legge regionale n. 7 sulla Modifica alla legge regionale 20 maggio 2014, n. 26 Ciò che noi mangiamo e il modo in cui lo mangiamo contribuisce in misura considerevole a delineare la nostra identità, personale e sociale.
In termini generali si possono individuare tre impostazioni teoriche nello studio sociale del fenomeno cibo. La prima è il funzionalismo. Grazie agli studiosi funzionalisti il cibo fa la sua comparsa da protagonista sulla scena della “grande sociologia”. Il cibo e le pratiche alimentari vengono assunti come elementi fortemente esplicativi: utilizzandoli per illustrare i processi sociali fondamentali e per raccordare - secondo la tipica prospettiva funzionalista - aspetti della società apparentemente scollegati. Già Radcliffe-Brown (1922) sottolineava la funzione del cibo come catalizzatore della socializzazione degli individui all’interno di un sistema sociale. Ma è con i lavori di Audrey Richards che viene attribuito un ruolo di primaria importanza al cibo
A fronte del rischio a cui oggi assistiamo di un progressivo impoverimento della “tavola” in termini di “valore” e di conseguenza il drammatico svilimento delle forme di rapporto sociale legate all’alimentazione, quattro sono i temi che, dall’analisi condotta, ci appaiono più rilevanti per ritrovare un approccio all’alimentazione più sereno e sostenibile: il recupero di un’autentica dimensione di socializzazione, nella consapevolezza che la convivialità gioca un ruolo fondamentale nel favorire il tramando generazionale ed un approccio equilibrato all’alimentazione; l’accessibilità, vale a dire la possibilità da parte dei consumatori di accedere a un’offerta alimentare ampia e di qualità; la progressiva evoluzione di naturalità, da intendersi come una serie di interventi minimi e strettamente legati alle varie fasi della filiera agroalimentare, fondati sulle migliori conoscenze disponibili; la contaminazione, inteso come integrazione tra le varie culture attraverso l’alimentazione.
Se gli attori, parte integranti della filiera Enologica ed Agro-alimentare, sapranno comunicare ai Consumatori i metodi ed i modi per riconoscere i veri gusti ed i prodotti di qualità, i loro comportamenti saranno fiduciosi verso il sistema e finalmente saranno liberi dalle tante e troppe ansie che caratterizzano oggi il rapporto del Consumatore verso gli alimenti ed il cibo. Per quanto fin qui detto l’evento pone l’attenzione sulla conoscenza e la promozione delle filiere Enologiche ed Agroalimentari delle regioni d’Italia abbinata  ad una forte sensibilizzazione allo spreco alimentare. Oltre a sottolineare i successi economici di questo settore, che ha toccato nel 2017 il record di fatturati MASSIMO nell’export di oltre 40 miliardi di euro, si ribadirà il legame profondo che esiste tra cibo, paesaggio, identità e cultura.
Questo processo, vedrà il coinvolgimento di attori fin ora sconosciuto, assenti negli eventi ma che da ora in posi saranno invece co-protagonisti: Agricoltori, Allevatori, Pescatori.
I Cuochi, i Sommelier, i Tecnologi alimentari, i Medici veri esperti ed ambasciatori del made in Italyeno-agroalimentare proveranno a sostenere e recuperare dove perso, lo stile di vita sano e la correlazione tra salute e Dieta Mediterranea.

Questo è l’auspicio, nella consapevolezza ché questo accadrà, ad una sola condizione: che ciascuno di noi diventi elemento propositivo ed operativo per le proprie competenze.
TERRE E SOLE Il Festival Mediterraneo del Gusto: dal 24 al 26 marzo 2019 presso l’Ente Fiera di Foggia, organizzerà diverse attività dinamiche, tra cui: il concorso nazionale
“IL FUTURO DELLA CUCINA ITALIANA: “UNA QUESTIONE SOCIALE”


 
25/11/2021 - EVENTO ECCEZIONALE: A FOGGIA IL PIANISTA GREG BURK - Uno dei più...
23/11/2021 - Luci, Fiori e Idee per il mio Natale a San Severo - L’Amministrazione...
23/11/2021 - Iniziativa della UILPOSTE Foggia - 25 NOVEMBRE 2021 GIORNATA...
22/11/2021 - Michele D'Ignazio: Babbo Natale e inaspettata Neve - Mercoledì 24...
18/11/2021 - Tempesta perfetta sull’olivicoltura, - Organizzazione sindacale e...
18/11/2021 - “Sconociuta realtà conosciuta”, - Continuano gli appuntamenti della...
17/11/2021 - “Titanic, un’avventura indietro nel tempo”. - novembre presentazione...
16/11/2021 - La chitarra in mano e il jazz nel cuore - Un evento imperdibile per...
16/11/2021 - “NONNO, raccontami…”: - il laboratorio gratuito di scrittura...
16/11/2021 - Choco Italia in tour - Il cioccolato artigianale colora il centro...
16/11/2021 - “Tra teatro, cinema e altre contaminazioni” - Le musiche del ‘900 in...
15/11/2021 - Profumiamo la Musica: per la prima volta a Foggia - Alle ore 20.30...
15/11/2021 - LA BIBLIOTECA COMUNALE ILLUMINATA DI VIOLA - IL 17 NOVEMBRE PER LA...
10/11/2021 - PRESENTAZIONE DEL VOLUME “UNA CITTA’ DA FAVOLA”. - una Antologia che...
08/11/2021 - “Rigoletto... il buffone di corte”, - Prosegue con successo di...

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by