Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Berretta: non smantella sistema immigrati
Lo ha dichiarato Giuseppe Berretta, sottosegretario alla Giustizia, oggi a Catania


di Francesco Lauricella

Catania, 16 settembre 2013.

“Siamo, probabilmente, alla vigilia di una nuova emergenza immigrazione, che rischia di diventare persino più grande di quella che fu scatenata dalla primavera araba del 2011”. Lo ha dichiarato Giuseppe Berretta, sottosegretario alla Giustizia, oggi a Catania nel corso della tavola rotonda conclusiva di Etnika, la summer school sui temi dell’accoglienza, organizzata dalla Fondazione Xenagos. “Su questa nuova emergenza e sulla questione immigrazione in generale il Governo deve dire subito e con fermezza due cose chiare: saranno rispettati i diritti dei migranti, quindi non ci saranno respingimenti in mare, e non ci dovrà essere un’altra Lampedusa” ha proseguito Berretta. “La responsabilità dell’accoglienza non può essere cinicamente delegata al posto in cui i migranti giungono: il Paese, nel suo complesso, deve prendersi carico dell’accoglienza e dobbiamo anche porre il problema in sede europea, perché l’immigrazione è una questione continentale, non solo italiana” ha precisato il sottosegretario. “Negli ultimi tre mesi sono sbarcati in Sicilia oltre 3 mila migranti, soprattutto siriani ed egiziani e le previsioni dicono che entro l'anno arriveranno in Sicilia 10 mila migranti, la maggior parte siriani – ha ricordato Berretta – L’Emergenza Nord Africa ci ha consegnato novità importanti, che potrebbero rappresentare delle buone pratiche da valorizzare e rafforzare, per essere pronti a nuove ondate migratorie”. “Alla luce dalle previsioni che ci arrivano sarebbe forse più opportuno soprassedere sulla decisione di smantellare il sistema dell’emergenza Nord Africa – ha dichiarato il sottosegretario siciliano – perché i nuovi enti gestori diffusi sul territorio e la sperimentazione di nuove modalità di fare accoglienza rappresentano un patrimonio che non va disperso”. “Le strutture di media dimensione, intorno a i 50 ospiti, si sono rilevate più efficaci e più efficienti delle mega strutture come quella del Cara di Mineo che hanno anche un deficit di trasparenza negli affidamenti, anche a causa dei ricorsi e contro ricorsi sulle procedure” ha concluso Berretta.


 
23/06/2022 - 248° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA GdF - Nella sala della...
20/06/2022 - Cuofini&Maccaturi 2022 -
06/06/2022 - Giornata Mondiale degli Oceani -
06/06/2022 - Il rock dei Red Room suona sull’asse Bari - Foggia -
18/05/2022 - ‘Buongiorno Ceramica 2022’ -
04/05/2022 - FONDO INVESTIMENTI INNOVATIVI PER PICCOLE IMPRESE - 4 maggio –...
04/04/2022 - Presentato il Rally Costa del Gargano -
15/03/2022 - FINANZIAMENTI PNRR SU FERROVIE LOCALI -
11/03/2022 - ACCESSO AL FONDO DI GARANZIA PMI - L’accesso diretto al Fondo di...
03/03/2022 - Puglia e Lombardia scelte per la Telemedicina -
23/02/2022 - Caro gasolio per il settore autotrasporti, -
22/02/2022 - Economia circolare e startup innovative in Puglia -
14/02/2022 - AGRICOLTURA, GARANTIRE I RISTORI AGLI AGRITURISMI - 25.000 strutture...
10/02/2022 - AGRICOLTURA: SU PDL BIOLOGICO -
08/02/2022 - Casa Sollievo nelle reti europee di rifermento ERN -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by