Cerca nelle notizie:  
Redazione | Disclaimer | Mappa sito | Links | Segnalazioni | Contattaci

 

Le liriche di LISABLU


di Giusy Carbonaro

Carissimi,

 

continuiamo  il  nostro viaggio emozionale  nelle  liriche passionali di Lisablu. 

 

In attesa

 

Attendo, e anelo il tramonto

di un giorno infinito, fatto di ore di pietra.

Attendo, e so che verrai a disperdere una manciata di stelle

contro questo sole testardo.

Vivo, nella culla del silenzio, sospesa in un cielo che già s'indora

in attesa, in attesa, in attesa.

E in un sussurro, d'improvviso la tua pelle.

E sottovoce, sottovoce ti vivo.

 

Una figlia

Così piccola, eppure così immensa.

Minuscola, ma tanto, tanto, più grande di me.

Inconsapevole, eppure forte e decisa.

Infinitamente mia, con la certezza che non mi apparterrà mai.

Sopra ogni cosa, così amata, così voluta, così desiderata, così temuta.

E ancora così voluta, perdutamente voluta, perdutamente amata.

Qui, al centro di me stessa, io e lei, lei ed io.

La mia vita che ormai è sua, finchè avrò respiro.

 

 

Di Vento, di Mare, di Vele

 

Strano pensare a come il vento cambi direzione e soffi sulle

cose della vita cambiandole, portandosele via o restituendocele.

E questo Vento, mi porterà via qualcosa?

Penso al tuo Vento, in questo momento. Quello che ha afferrato

la mia vita a due mani e l'ha ribaltata.

E mi zavorro. Per un istante non voglio lasciarmi soffiare via.

Per un momento, non chiedo poi tanto, voglio restare qui al

riparo. Che le acque siano pure calme. Che lambiscano la

spiaggia come al ritmo malinconico di una ninnananna di tanto

tempo fa. Ci sarà tempo per noi due. Ce ne sarà quanto ne vorrai, perché di questa mia vita ne hai fatto una vela, sospinta dall'armonia

che creiamo insieme. Ma ho bisogno anche di me stessa. E a volte, soltanto di me stessa. Ho bisogno di guardarmi allo specchio, frugare in me, in quella parte rimasta bambina che non smette di nascondersi.

Ho bisogno di realizzare che ci sono cose alle quali non si può

rinunciare  e cose la cui doratura luccica al di fuori di un'anima di piombo. Sorrido e il momento passa. Sospiro di sollievo.

Ok, la brezza si rialza, la barca a vela di questa strana vita

salpa. E son disposta a dimenticarmi delle ancore.

 

TORNO A CASA

 

Tacitamente mi smarrisco

nella bramosia della tua Voce.

Mi rifugio in un pensiero inespresso

svettante al centro del mio Io

come la torre nera

della Rassegnazione.

Emozioni antiche

rapprese come gocce di resina opaca

torneranno a riflettere il Sole

con barbigli d'ambra.

Nessun' ombra incresperà il Mare

né aliti di Vento

strattoneranno le nuvole.

Soltanto l'Azzurro.

Soltanto l'Azzurro

carezzerà i nostri occhi.




non ci sono commenti


 
26/06/2022 - LE PRATERIE DEL CUORE -
21/05/2022 - La Mindfulness di Patrizia Collard -
07/05/2022 - A mia madre, anima nobile e gentile. -
14/04/2022 - Crocifisso di Kahlil Gibran, -
17/03/2022 - 'LE VITE NASCOSTE DEI COLORI' -
16/02/2022 - Pavel Friedman: La Farfalla -
25/01/2022 - LA LADRA DI PAROLE di ABI DARE’ -
03/01/2022 - Édouard Joachim Corbière: Poeta Maldetto -
05/12/2021 - “Finchè tutto resta nascosto in un cassetto” -
17/11/2021 - Maram al Masri -
04/11/2021 - LA PROFEZIA DELLA CURANDERA -
04/11/2021 - LA PROFEZIA DELLA CURANDERA -
17/10/2021 - GIOCONDA BELLI la potessa nicaraguense -
03/10/2021 - “Il segreto delle ERE” di Piero Ragone. -
14/09/2021 - La Poesia di Emily Dickinson -

[Guarda tutto l'archivio     

 

Google
BING Search
TORNA INDIETRO| Stampa questa notizia | Invia in email questa notizia || VAI AD INIZIO PAGINA 
Il primo quotidiano di informazione on-line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812
La collaborazione a qualsiasi titolo deve intendersi gratuita.
Segnalazioni :

 

Web Publishing ®2005 - www.stampasud.it - All right Reserved
E' vietata la riproduzione anche parziale. Disclaimer
 
developed by