Stampa la Notizia

   

'Festival delle Terre d'Acqua',
3 giornate di animazione culturale e turistica, 26 eccellenze premiate dai stakeholders,

 

Manfredonia, 12 settembre 2019.

3 giornate di animazione culturale e turistica, 26 eccellenze premiate da altrettanti importanti stakeholders, 2000 spettatori partecipanti, 13 postazioni artistico-musicali dislocate nel centro storico ed una sana iniezione di fiducia ad un territorio volenteroso e capace di rilanciarsi. Sono alcuni dei numeri del "Festival delle Terre d'Acqua", la tre giorni tematica organizzata a Manfredonia dalla “Fondazione Re Manfredi” (in collaborazione con il Gal DaunOfantino e con il patrocinio di Comune di Manfredonia, Regione Puglia, Aret PugliaPromozione, ConfCommercio Foggia) che ha visto anche lo svolgimento del Premio Internazionale di Cultura Re Manfredi, giunto alla sua XXVIII edizione. Le attività del Festival delle Terre d'Acqua ("Destination Marketer - Puglia Awards 2019" e "Buskers in Manfredonia - rassegna di artisti di strada", oltre che al Premio Internazionale di Cultura) sono state anche colonna portante del riuscito cartellone di eventi "Manfredonia d'Estate 2019" organizzato da Gal DaunOfantino, Bottega degli Apocrifi e Fondazione Re Manfredi in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese ed il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Manfredonia e Polo Museale della Puglia.
 
La formula dinamica e ricca di contenuti del Festival, voluta dalla nuova governance della Fondazione guidata da Michele De Meo, piace e convince addetti ai lavori e pubblico per la sua mission di riconnettere il territorio ai propri protagonisti, promuovere e sostenere gli attori dello sviluppo del territorio per valorizzarne le qualità e le azioni e rimetterle in circolo, riconoscendo chi da sempre si batte e lavora per il territorio per amplificarne le azioni e le voci, perché le idee camminano sulle gambe degli uomini, e senza uomini non ci sono idee.
 
"Sono molto soddisfatto ed orgoglioso dei risultati conseguiti in questa prima edizione del Festival - commenta il Presidente De Meo -. Ma, certamente non dormiamo sugli allori e ci rimettiamo subito al lavoro per rilanciare con maggior vigore l'azione della Fondazione, la quale prosegue nel percorso della tutela, promozione e valorizzazione della nostra terra – Manfredonia, il Gargano, la Puglia, il Mezzogiorno –, della sua bellezza, della sua unicità, della sua laboriosità, delle sue eccellenze,del suo prezioso capitale umano. Perciò, intendiamo partire subito da una nuova forma di narrazione e d’azione, che sia linfa e stimolo 365 giorni l’anno per il tessuto sociale, culturale ed economico delle nostre comunità - sottolinea D Meo -. Trait d’union di questa lettura è il turismo, concepito non solo come mero fattore economico, ma come fulcro dello sviluppo di una nuova vision di crescita sociale e culturale, come la valorizzazione del patrimonio storico-artistico, l’accrescimento della consapevolezza dei cittadini, l’accoglienza e l’ospitalità, il senso civico e la vivibilità dei luoghi".

di Redazione

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812