Stampa la Notizia

   

AEROSPAZIO SETTORE STRATEGICO
L’AGENZIA SPAZIALE ISRAELIANA POSSA UTILIZZARE ANCHE IL DISTRETTO AEROSPAZIALE PUGLIESE

 

Bari, 18 luglio 2019.

 “Oggi abbiamo avuto un incontro di grandissima importanza con l’Agenzia spaziale israeliana. Abbiamo constatato il grande livello tecnico al quale sono arrivati: costruiscono satelliti di ogni dimensione da molti anni. Alcuni sono addirittura nanosatelliti costruiti perfino dalle scuole superiori, neppure dalle università.
 Quella israeliana è un’Agenzia spaziale che collabora da tempo con l’Asi italiana. Abbiamo auspicato che, attraverso l’Asi e il Governo italiano, anche l’agenzia spaziale israeliana prenda in considerazione di utilizzare il distretto dell’aerospazio della Puglia, che presto nell’aeroporto di Grottaglie avrà il primo spazioporto europeo.
 E che l’agenzia israeliana abbia rapporti con tutte le principali imprese che sono già insediate in quell’area e che possono costituire anche per gli israeliani un punto di riferimento”.
  Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al termine della riunione con Avi Blasberger, direttore generale della Israel Space Agency, oggi a Tel Aviv.

 La delegazione pugliese nella giornata di ieri ha visitato anche Eviation ITD, azienda aerospaziale che produce aerei completamente elettrici, che ha già attivato rapporti di collaborazione con una società italiana di Brindisi (Magnaghi Aeronautica SpA).
 L’azienda vuole implementare i rapporti commerciali in Italia, ed in particolar modo in Puglia, al fine di poter valutare possibili sviluppi progettuali, da realizzare nel territorio pugliese.

 “Un’occasione - ha detto il vice presidente di Aeroporti di Puglia Antonio Vasile - per presentare la rete aeroportuale della Puglia e in particolare il primo Spazioporto italiano che ha sede a Grottaglie. Grandissimo interesse da parte degli investitori israeliani ai quali abbiamo presentato questo progetto che non è lontano ma in un futuro molto immediato”.

 “La delegazione pugliese - ha detto Giuseppe Acierno, presidente del Distretto tecnologico aerospaziale pugliese - ha avuto modo di raccontare tutto quello che in questi anni con il supporto della Regione Puglia è stato fatto nel settore dell'aerospazio. Essere qui e presentare una capacità così integrata, fatta di tanti giovani che lavorano nelle università e nelle fabbriche presenti in Puglia, di istituzioni che sostengono questi percorsi di sviluppo, di capacità acquisite nel tempo e di infrastrutture come l'aeroporto di Grottaglie, sono il miglior biglietto da visita per continuare a lavorare per attrarre investimenti in Puglia”.

 La delegazione, composta dal presidente Emiliano e il suo capo di Gabinetto, Claudio Stefanazzi, l’amministratore delegato di Acquedotto pugliese Nicola De Sanctis, il vice presidente di Aeroporti di Puglia Antonio Vasile, il direttore generale di AGER (Agenzia territoriale della Regione Puglia per la gestione dei rifiuti) Gianfranco Grandaliano, il commissario straordinario di ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione) Vito Albino, il presidente di DTA (Distretto tecnologico aerospaziale pugliese) Giuseppe Acierno, la dirigente della sezione Competitività e ricerca dei sistemi produttivi della Regione Puglia Gianna Elisa Berlingerio, il console onorario di Israele in Puglia Luigi De Santis, ha partecipato, per ambiti di competenza, a diversi appuntamenti, anche nei settori water and waste management, space technologies applied to agriculture and remote control/automated monitoring.


di Gerardo Leone

 

 

Il primo quotidiano di informazione on line di Capitanata.
Stampa Sud: Reg. Trib.di Foggia - R.P. 7/74. Tutti i Diritti Riservati
Direzione e Redazione: Via Luigi Rovelli, 41 - 71100 Foggia. Tel e Fax +39.0881.744812